Come conservare i mandarini

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come conservare i mandarini
18

Introduzione

Se avete un giardino ricco di frutti e non sapete come conservarli, vi sarà certamente utile leggere i consigli riportati in questa guida. Vi permetterà di non sprecare nulla, di non dover sbarazzarvi del prodotto perché deperito e non sarete costretti a dover donare quasi tutto il raccolto a parenti ed amici, bensì di conservarlo e di poterlo gustare anche durante le stagioni meno favorevoli. Tratteremo nello specifico di come conservare il mandarino, un agrume il cui sapore dolce lo rende assolutamente unico. Fa parte della famiglia delle Rutacee, è ricco di vitamina A. B, C e di sali minerali quali il magnesio, l'acido folico, il potassio, il fosforo ed il ferro. È altresì ricco di fibre e questa caratteristica lo rende facilmente digeribile. Può essere consumato fresco o trasformato per realizzare delle ottime marmellate o canditi. Dalla sua buccia si può, inoltre, estrarre un prezioso olio essenziale. L'utilità di conservare i mandarini viene anche dal fatto che un solo albero adulto, riesce a produrre più di cinquecento frutti all'anno. Scopriamo insieme, passo dopo passo, quali sono i metodi di conservazioni più consoni per questo agrume.

28

Occorrente

  • Mandarini
  • Sacchetti per alimenti da gelo
  • Zucchero
  • acqua
38

Se pensate di poterli consumare in un paio di settimane, dovete solamente accertarvi di conservarli in frigorifero oppure nelle migliori condizioni possibili, evitando di tenerli in un contenitore o nelle vicinanze di fonti di calore che possano velocizzarne il processo di maturazione. L'ideale è un luogo fresco ed asciutto e la temperatura ottimale non deve superare i 12 gradi. Il congelamento si rivela un'eccellente soluzione per agevolare il vostro compito e vi permetterà di conservare i mandarini anche per otto o nove mesi, a patto che la temperatura del congelatore resti sempre la stessa, ossia diciotto gradi sotto zero.

48

È necessario, però, che adottiate degli altri accorgimenti particolari. Prima di riporli nel congelatore, dovete privarli della buccia, successivamente dovete disporre i mandarini in un vassoio, leggermente distanziati fra di loro, per permettere che si congelino singolarmente. Lasciateli al freddo almeno per un'ora. Una volta induriti, metteteli velocemente nei sacchetti evitando che si scongelino e riponeteli nuovamente nel congelatore.

Continua la lettura
58

Un'altra alternativa di conservazione consiste nel farli candire nello zucchero. Dovete tagliare i vostri mandarini a metà, senza togliere loro la buccia. Portate ad ebollizione in una pentola circa mezzo litro d'acqua con 150 grammi di zucchero. Quando lo zucchero sarà sciolto, potete adagiare nella pentola i frutti e fate bollire per cinque minuti. Dopo aver atteso un'intera giornata, aggiungete un etto di zucchero e portate nuovamente ad ebollizione. Ripetete l'operazione per cinque giorni di fila. Una volta completata la lavorazione, conservateli in vasetti di vetro in un luogo asciutto e fresco.

68

Infine potete realizzare delle ottime marmellate. Per 1 kg di mandarini avete bisogno di 400 gr di zucchero e 400 ml di acqua. Lavate i mandarini e privateli della buccia. Controllate che non vi siano semi, quindi frullateli. Tagliate le bucce a striscioline sottili, quindi versatele nella pentola con lo zucchero e l'acqua e fatele cuocere per 15-20 minuti. Fate raffreddare ed incorporate i mandarini frullati. Rimettete il tutto sul fuoco e fate andare a fiamma bassa fino a raggiungere la consistenza che preferite. Una volta pronta, riponete in barattoli di vetro con chiusura ermetica precedentemente sterilizzati. Conservate al riparo da colore e luce per 5-6 mesi.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conservarli in un luogo fresco ed asciutto e la temperatura ottimale non deve superare i 12 gradi.
  • la temperatura del congelatore deve rimanere sempre la stessa, ossia diciotto gradi sotto zero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come conservare l'erba cipollina

L'erba cipollina è una tipica pianta comunemente usata nelle nostre cucine. Il suo sapore, come dice lo stesso nome, ricorda molto quello della cipolla. Lascia in bocca un aroma gradevole e vagamente frizzante, ottimo per rendere gustose e particolari...
Antipasti

Come conservare il salame

Coloro che amano la buona tavola cercano di non far mancare mai nessun alimento sulla propria tavola. I salumi, in particolar modo, si prestano per molti sfiziosi antipasti e fanno parte di quella che è la tradizione gastronomica del nostro paese. Solitamente,...
Antipasti

Come conservare gli champignon

Gli champignon sono funghi molto comuni e reperibili in qualsiasi periodo dell'anno. Quelli disponibili in commercio provengono generalmente da coltivazioni controllate. In natura, si trovano nei prati e nelle immediate vicinanze dei boschi. Si presentano...
Antipasti

Come conservare i peperoni

I peperoni sono degli ortaggi molto consumati durante l'estate, ottimi come contorni ed ideali anche per degli antipasti, ma durante il periodo invernale non si vendono, quindi conviene farne una buona scorta. A tale proposito ecco una guida, su come...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate sott'olio

Il metodo della conservazione degli alimenti sott'olio è molto utilizzato perché consente di mantenere questi ultimi a lungo, senza alterare le loro proprietà e mantenendo vivo il loro sapore. È possibile conservare sott'olio diverse varietà di alimenti,...
Antipasti

Come conservare i peperoni sott'aceto

I peperoni sott'aceto rappresentano senza dubbio un contorno sfizioso che può accompagnare diversi piatti. Essi inoltre costituiscono un alimento veloce e semplice che può essere mangiato in qualsiasi momento della giornata. Nella seguente guida pertanto...
Antipasti

Come conservare la salvia

La salvia è una pianta intensamente aromatica che cresce in luoghi erbosi e che, a differenza dei suoi "cugini", ovvero il basilico e il prezzemolo, le sue foglie sono molto più robuste e hanno una consistenza resinosa. Ma una volta raccolta, tutte...
Antipasti

Come conservare più a lungo le banane

In estate, specialmente nei giorni più caldi, è piacevole sia per il corpo che per la mente concedersi un frullato preparato in casa, mangiare una macedonia di frutta fresca oppure gustare una fetta di melone o di anguria. Il problema è che la frutta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.