Come conservare l'aglio fresco

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

L'aglio, a differenza di quanto molti possano pensare, non è una pianta, bensì un bulbo aromatico dal sapore e dal profumo deciso, imparentato con la famiglia delle cipolle. È possibile trovarlo sia nei mercati che decidere di coltivare autonomamente i bulbi. In quest'ultimo caso, occorre sapere come conservare l'aglio quando è fresco. Vediamo come.

210

Occorrente

  • Aglio
  • Barattolini di vetro
  • Congelatore
  • Olio, aceto o vino a scelta
310

Ci sono moltissimi metodi per conservare l'aglio fresco, ma tutti richiedono che sia precedentemente trattato. Uno di questi è l'essiccatura: dopo aver comprato le teste d'aglio, che devono essere ben sode ma non troppo striminzite o secche, porle in un luogo buio a temperatura ambiente e non troppo areato per qualche giorno. Una volta che l'aglio sarà pronto, ci si può sbizzarrire con i metodi di conservazione.

410

Il modo più semplice per conservare l'aglio a casa è in dei sacchetti di maglia o cestini a trama rada. L'aglio con gambi sottili e flessibili può essere trasformato in delle belle trecce da poter appendere ovunque; contrariamente, se invece l'aglio presenta un gambo spesso e rigido, evitare questo metodo altrimenti potrebbe rompersi.

Continua la lettura
510

L'aglio si mantiene più a lungo se conservato ad temperatura compresa fra i 15 e u 18 gradi e con un livello di umidità moderato. Un trucco è quello di conservare l'aglio in un vaso di argilla non smaltata riposto in un armadio, creando così una sorta di humidor senza però eliminare completamente la circolazione dell'aria, in modo che l'aglio non marcisca.

610

Per conservare l'aglio in olio, basta riempire un barattolino d'olio e immergervi gli spicchi d'aglio dopo averli privati della loro buccia. Alternativamente, si può preparare una "crema d'aglio" versando nel mixer una parte di aglio e due di olio: una volta posto nel congelatore, la crema rimarrà liquida a causa della presenza dell'olio.

710

Conservando l'aglio in aceto o vino, esso durerà fino a 4 mesi. Basta porre gli spicchi sbucciati in un barattolo precedentemente riempito di aceto o vino al quale è possibile aggiungere erbe aromatiche o sale per conferire sfumature di sapore particolari. In questo caso, l'aglio potrà essere conservato in frigorifero. Tuttavia, se la muffa dovesse fare la sua comparsa prima dei 4 mesi, sarà necessario gettare via l'aglio.

810

L'ultimo metodo, ovvero quello di congelare l'aglio, è abbastanza controverso in quanto alcuni puristi pensano che la consistenza e il gusto si alteri. Tuttavia, si possono conservare gli spicchi d'aglio interi con la loro buccia, avvolgendoli nella pellicola per alimenti oppure tritarli finemente.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esistono anche dei vasetti in ceramica volti proprio alla conservazione di questo bulbo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per mantenere l'aglio a lungo

L'aglio è un vegetale molto utile in cucina. Grazie all'aglio si possono infatti insaporire moltissimi cibi e creare combinazioni davvero gustose. Spesso l'aglio viene venduto in confezioni molto abbondanti ma, avendo un gusto abbastanza intenso, non...
Consigli di Cucina

Come caramellare l'aglio

L'aglio caramellato non è sicuramente tra i prodotti più diffusi e conosciuti, nonostante l'aglio sia impiegato in moltissime ricette, per lo più salate. Di norma viene utilizzato per condire la pasta oppure per insaporire le bruschette di pane abbrustolito...
Consigli di Cucina

Come fare l'olio all'aglio

Per avere sempre a disposizione un condimento pronto all'uso e profumatissimo, con pochi passaggi, possiamo preparare l'olio all'aglio. Un ingrediente sano ed estremamente ricco di numerose virtù, l'aglio, non può mancare nelle nostre ricette. Quindi...
Consigli di Cucina

Come congelare il tartufo fresco

In questa guida vedremo come sarà facile e alquanto veloce congelare il tartufo fresco, un alimento molto richiesto ed apprezzato dai palati più sopraffini. Inoltre, visto il prezzo non del tutto basso, sarà un'ottima idea per conservarlo al meglio...
Consigli di Cucina

Come pelare l'aglio facilmente

In cucina l'aglio è tanto prezioso e necessario quanto un coltello ben affilato. Oltre ad essere un ingrediente basilare per salse, primi e secondi piatti, dalla carne al pesce alle verdure, è anche un alimento salutare, ricco di sostanze minerali ed...
Consigli di Cucina

Come essiccare il timo fresco

Conservare gli alimenti, le erbe e i frutti della terra è una preoccupazione dell'uomo. Con la pratica e lo studio gli antenati svilupparono diversi metodi. L'essiccazione dà la possibilità di sottrarre all'elemento una percentuale d'acqua; questo...
Consigli di Cucina

Consigli per pelare l'aglio facilmente

Quando si cucina, uno degli elementi che non può mancare quasi mai è l'aglio. Si utilizza per preparare il soffritto della pasta, per un sugo o per insaporire un piatto. Secondo le statistiche però, gli spicchi di aglio che arrivano in padella interi...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa yogurt con aglio

Lo yogurt è un alimento molto utilizzato in cucina, non solo per fare dei dolci ma anche per accompagnare carni, pesce o verdure. E’ un prodotto ricco di fermenti lattici, ideale per chi è a dieta in quanto è privo di grassi e al tempo stesso nutriente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.