Come conservare la passata di pomodoro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come conservare la passata di pomodoro
15

Introduzione

La passata di pomodoro fatta in casa è senza dubbio molto gustosa e naturale rispetto a quella acquistata. I vostri genitori o nonni sicuramente l'avranno preparata e forse anche voi da piccoli avete contribuito alla buona riuscita di quest'impresa. Ognuno ha un segreto su come conservare la passata nel migliore dei modi.
Adesso, in questa guida, cercheremo di spiegarvi in maniera molto semplice ma allo stesso tempo molto accurata, come conservare la passata di pomodoro.

25

Occorrente

  • Pomodori
  • Sale
  • Basilico
35

La prima cosa da fare è acquistare dei pomodori da sugo, particolarmente rossi e sodi. I più fortunati che hanno l'orto dovranno semplicemente raccoglierli, mentre gli altri possono rivolgersi ai contadini vicini per acquistarli i più freschi possibili.
I pomodori più indicati per la passata sono i San Marzano, che presentano una forma allungata e una minore quantità di acqua all'interno. Se non trovate questi pomodori, possono andare bene anche i pomodorini o i semplici pomodori tondi, purché ben maturi ed integri all'esterno.
Prendete i pomodori, privateli del ceppo verde e lavateli accuratamente, poi appoggiateli su un telo pulito ed asciutto per l'asciugatura.
Nel frattempo preparate una pentola molto capiente, riempendola per metà d'acqua fredda ed aggiungete i pomodori.

45

Il seguente passaggio, che si incentra maggiormente, sulla sterilizzazione dei nostri barattoli per le conserve, sarà molto semplice sia da capire, che da eseguire. Innanzitutto, bisognerà lavare in maniera molto accurata e precisa i barattoli. Successivamente, dovremo procurarci un nuovo tappo da conserva, dato che una volta utilizzato la prima volta, è sempre consigliabile cambiarlo di volta in volta. Quindi, prendiamo sia il barattolo, che il tappo, ed immergiamolo in una pentola con dell'acqua dentro, e portiamola ad ebollizione. Aspettiamo all'incirca dieci minuti, dopo che l'acqua è arrivata al punto di ebollizione, e attendiamo che l'acqua si raffreddi. Usciamo sia il tappo che il barattolo, e facciamoli asciugare capovolti su un canovaccio.

Continua la lettura
55

Usate il disco a maglia stretta per ottenere un passato di pomodoro fine, privo di semi e pellicine. Raccogliete la passata di pomodoro in una ciotola capiente, aggiungete un cucchiaio di sale per ogni chilo di pomodori e qualche foglia di basilico fresco, lavata ed asciugata.
Mettete la salsa di pomodoro nei barattoli, arrivando quasi fino all'orlo. Chiudete bene con il coperchio a capsula e metteteli a bollire per 15 minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare la passata di pomodoro

La salsa di pomodoro ha origini non molto antiche: le prime piante di pomodoro arrivarono in Europa dall'America, in seguito alla sua scoperta grazie a Cristoforo Colombo. Inizialmente venivano considerate dannose ed utilizzate solo come piante ornamentali,...
Primi Piatti

Come sterilizzare la salsa di pomodoro

Molte famiglie italiane preparano in casa la salsa di pomodoro. Ci sono svariati motivi per preferire nella preparazione dei nostri piatti la passata di pomodoro casareccia. Uno di questi è la bontà di questo ingrediente, e la sua qualità. Quando utilizziamo...
Primi Piatti

Come preparare un semplice sugo al pomodoro

Per chi è alle prime armi in cucina voglio dedicare questa guida in modo da poter preparare un sugo al pomodoro semplice e saporito. La cosa migliore sarebbe comprare dei pomodori freschi ben maturi, farli bollire e passarli, per essere sicuri della...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con il pomodoro fresco

Il risotto al pomodoro è un classico della cucina italiana ed è molto veloce e facile da fare. Torna utile sia come rapida soluzione da cucinare all'ultimo minuto, sia come piatto da offrire ai bambini, che sempre lo apprezzano. Lo si può preparare...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al pomodoro e ricotta di bufala

Gli spaghetti al pomodoro e ricotta di bufala sono un primo piatto davvero veloce e semplice da preparare ma anche molto gustoso. È un vero must della cucina mediterranea ed è inoltre un'ottima alternativa ai classici spaghetti al pomodoro. Questo primo...
Primi Piatti

Gnocchi di pane al pomodoro e basilico

Quella degli gnocchi di pane è una ricetta di riciclo che dà vita ad un piatto gustoso e succulento. Se avete una pagnotta avanzata o del pane raffermo di altro tipo, potete riutilizzare le fette per preparare gli gnocchi con mollica di pane. Il condimento...
Primi Piatti

Come preparare il riso al pomodoro e basilico

Il riso: un cereale legato alla tradizione culinaria orientale, ma diffuso in tutto il mondo ed entrato a pieno titolo nei ricettari di cucina etnica. E in Italia, come si cucina il riso? Lo si prepara al ragù, con le verdure e, quando il tempo a disposizione...
Primi Piatti

Come cucinare la pappa al pomodoro

"Viva la pappa col pomodoro!" cantava Rita Pavone nel 1965, e dopo 50 anni possiamo ancora confermare quanto sia vero. La pappa al pomodoro è una pietanza "povera" della cucina toscana, preparata dai contadini della zona utilizzando gli ingredienti che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.