theWOM

Come conservare la polenta cotta

Tramite: O2O 19/10/2021
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso ci ritroviamo con avanzi di cibo che sarebbe un vero peccato buttare via. In questi casi possiamo ricorrere a qualche piccolo trucco per recuperarli e usarli in altre gustose ricette. Ma come fare se avanza della polenta cotta? Nessun problema, anche in questo caso possiamo conservarla a lungo per creare piatti nuovi e originali. La polenta, come molti sanno, è un piatto molto versatile, ottima cotta al forno, fritta o grigliata. Se avanza possiamo tenerla in frigorifero per qualche giorno, ma solo adottando le giuste accortezze. Vediamo dunque come conservare la polenta cotta.

27

Occorrente

  • Pellicola trasparente
  • Panno da cucina
  • Vassoio di carta
  • Contenitore ermetico
37

Raffreddare la polenta

Innanzitutto bisogna dire che la polenta cotta non si può conservare ancora calda. Il primo consiglio è quindi quello di farla raffreddare per bene. Questo accorgimento è necessario se non vogliamo rovinarla al prossimo utilizzo. Teniamo inoltre conto che mettere un prodotto caldo in frigo, vuol dire anche consumare più energia. Per questo lasciamo raffreddare del tutto la polenta cotta prima di procedere alla sua conservazione. Quando è ben fredda, avvolgiamola in un canovaccio in modo da assorbire l'umidità.

47

Usare la pellicola trasparente

Un altro modo per avvolgere la polenta è quella di usare la pellicola trasparente. Per conservare la polenta cotta, prendiamo un piatto piano. Rivestiamo il fondo con della carta da forno e riponiamo sopra la polenta. A questo punto copriamola con la pellicola in modo che non passi aria. L'aria infatti tende ad essiccarla e quindi a farla indurire. Dopo averla coperta, riponiamola in frigorifero per massimo 2-3 giorni.

Continua la lettura
57

Usare un contenitore ermetico

Distribuiamo la polenta avanzata in un contenitore piatto ermetico o in una teglia poco profonda con i lati abbastanza alti. Questo ci permetterà di affettare o rimuovere facilmente la polenta quando la tireremo fuori dal frigorifero. Avvolgiamo un involucro di plastica, un foglio di alluminio o, meglio ancora, utilizziamo il coperchio del contenitore ermetico. Riponiamo la polenta in frigorifero e conserviamola per 2-3 giorni. Se c'è della muffa o se la polenta ha un odore strano, gettiamola via immediatamente.

67

Congelare la polenta

Un altro modo per conservarla è quella di congelarla. Il trucco più semplice in questo caso è tagliarla prima a fette sottili. Per congelare la polenta cotta, formiamo delle fettine e avvolgiamole in una pellicola trasparente. Facciamo in modo che fuoriesca tutta l'aria. A questo punto riponiamo le singole fettine su un vassoio di carta e mettiamolo in congelatore. Quando togliamo la polenta dal congelatore, non facciamola scongelare del tutto ma cuociamola direttamente. Possiamo conservare la polenta cotta per circa 2-3 mesi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo attenzione a non conservare la polenta in un luogo caldo e umido
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

3 modi di condire la polenta

Come ben sapiamo, la polenta è un piatto tipico della tradizione contadina (a base di farina di mais), amato soprattutto al Nord Italia in tutte le sue varianti. Originariamente noto come piatto povero, la polenta può essere annoverata al giorno d'oggi...
Consigli di Cucina

Come condire la polenta

La tradizione gastronomica italiana si compone di differenti ricette, tutte tipiche di una particolare zona della nostra nazione. La polenta è uno di questi. In tempi lontani era il pasto di allevatori e contadini, che usavano farine di diversi cereali....
Consigli di Cucina

Come fare la polenta fritta

La polenta fritta è un antipasto davvero goloso da portare in tavola e da offrire ai vostri ospiti, essa potrà essere servita al naturale, accompagnata da qualche sfiziosa salsa, condita con delle spezie, o per una preparazione ancora più gustosa,...
Consigli di Cucina

5 modi di servire la polenta

La polenta è una deliziosa pietanza originaria dell'Italia Settentrionale e attualmente diffusa in numerosi Paesi dell'Europa (come l'Ucraina, l'Austria, la Romania, la Svizzera e la Croazia) e nel Sud America (come l'Uruguay, il Cile, l'Argentina e...
Consigli di Cucina

Come conservare l'aglio fresco

L'aglio, a differenza di quanto molti possano pensare, non è una pianta, bensì un bulbo aromatico dal sapore e dal profumo deciso, imparentato con la famiglia delle cipolle. È possibile trovarlo sia nei mercati che decidere di coltivare autonomamente...
Consigli di Cucina

Come conservare il basilico sott'olio

Il basilico è uno degli aromi più utilizzati in cucina per la preparazione di migliaia di ricette sfiziose e profumate. Quando si hanno in casa molte piantine e si acquistano parecchi mazzi per la preparazione di pesti e di varie ricette, è anche possibile...
Consigli di Cucina

Consigli per conservare il pesto

Il pesto, un gustoso condimento a base di basilico fresco, spopola sulle tavole soprattutto durante la stagione estiva. È possibile prepararne in maggiori quantità, da mettere da parte e conservare, al fine di poterlo gustare anche durante l'inverno....
Consigli di Cucina

5 modi per conservare lo zenzero

Lo zenzero è una pianta erbacea appartenente alle Zingiberaceae. Ultimamente il suo utilizzo si sta diffondendo sempre più grazie alla scoperta delle sue molteplici proprietà. Normalmente in commercio si trova in polvere, ma quello fresco è sempre...