Come conservare le zucchine in agrodolce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come conservare le zucchine in agrodolce
17

Introduzione

Le zucchine in agrodolce sono ideali da servire come fresco antipasto o contorno in primavera o in estate. Gli ortaggi migliori per preparare questa pietanza sono le zucchine siciliane, di color verde chiaro, pelle molto fine e più dolci rispetto agli altri tipi; in ogni modo, la stessa preparazione si può realizzare con le classiche zucchine verde chiaro o scuro. Le zucchine possono essere preparate e conservate in molti modi differenti; qui vedremo come conservare questo ortaggio in agrodolce.

27

Occorrente

  • 1 kg di zucchine
  • Acqua quanto basta
  • Sale (5 g ogni litro di acqua)
  • 1,5 kg di aceto di vino bianco
  • 3 chiodi di garofano
  • 6 gr di pepe bianco
  • 3 cipolle bianche
  • Vasi di vetro con coperchio
  • Pentole
37

 Per prima cosa concentriamoci sulla scelta delle zucchine idonee ad essere conservate. Infatti dobbiamo scegliere solo zucchine fresche di raccolta, sode e non mollicce al tatto, e per comodità, sarebbe utile che le zucchine fossero tutte più o meno della stessa taglia.

47

Prendiamo le zucchine, le laviamo, le asciughiamo e con un coltello le spuntiamo alle due estremità. Prendiamo una pentola piuttosto capiente, la riempiamo di acqua, ci buttiamo 5 grammi di sale ogni litro di acqua e portiamo a bollore. Appena vediamo che l’acqua inizia a bollire, spegniamo il fuoco e tuffiamo le zucchine nell’acqua bollente. Lasciamo le zucchine in immersione per circa una decina di minuti poi le scoliamo e le mettiamo su un telo da cucina ad asciugare: sarebbe meglio se questa fase avverrebbe all’aria aperta. Ogni tanto voltiamo le zucchine per accelerare il processo di asciugatura naturale.

Continua la lettura
57

Nel frattempo prendiamo un’altra pentola nella quale versiamo l’ aceto insieme ai chiodi di garofano, al pepe bianco e alle cipolline che abbiamo precedentemente affettato. Appena il tutto inizia a prendere bollore, togliamo la pentola dal fuoco e lasciamo raffreddare il contenuto. Adesso possiamo prendere dei vasi di vetro trasparenti, utilizzati normalmente per le conserve casalinghe, e riempirli con le zucchine. Quest’operazione è molto importante, perché bisogna fare attenzione a come disponiamo le zucchine infatti dobbiamo riporle nei vasetti in piedi ben vicine l’una all’altra. Fatto questo possiamo riempire i vasetti con l’aceto aromatizzato ormai raffreddato e filtrato. I vasetti vanno lasciati aperti per qualche ora, poi possiamo chiuderli con cura con i loro coperchi. Consiglio di conservare i vasetti con le nostre zucchine in agrodolce in un luogo fresco ed asciutto ed al riparo dalla luce. Per la consumazione il prodotto finito è buono anche al naturale, ma è ancora più sfizioso se lo accompagnate ad un crostino di pane con un filo d’olio d’oliva sopra.

67

Le varietà di zucchine sono molto numerose e, in molto casi, prendono il nome dal luogo in cui vengono coltivate; le più conosciute sono la "nana verde di Milano", la "zucchina bolognese", la "tonda di Firenze" e la "grigia genovese". Come altri ortaggi provenienti da paesi particolarmente caldi, le zucchine prediligono climi temperati e soffrono particolarmente gli sbalzi di temperatura tendenti al freddo. Il periodo di raccolta delle zucchine coincide con la primavera anche se attualmente, grazie alle serre e all'importazione, sono presenti sul mercato tutto l'anno.

77

Le zucchine sono composte per il 92% da acqua, dal 3,3% da carboidrati, dal 2,7% da proteine e per la restante percentuale da ceneri, fibre alimentari e grassi; i minerali presenti sono costituiti da potassio, presente in grande quantità, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame e manganese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come conservare il cavolfiore in agrodolce

Il cavolfiore si presta a numerose ricette. Si possono preparare sostanziosi primi piatti, unendolo con pasta di vario formato. Si realizzano stuzzicanti frittelle, da presentare anche ai bambini, che non amano le verdure. Ma se vogliamo conservarlo per...
Antipasti

Come conservare le zucchine sott'olio

La zucchina è una verdura prettamente estiva, molto ricca d'acqua, leggera, dal sapore delicato ma gradevole. Ci offre, seppur in quantità modeste, vitamine e sali minerali e aiuta ad idratare il corpo soprattutto durante la calda stagione. Possiede...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate sott'olio

Il metodo della conservazione degli alimenti sott'olio è molto utilizzato perché consente di mantenere questi ultimi a lungo, senza alterare le loro proprietà e mantenendo vivo il loro sapore. È possibile conservare sott'olio diverse varietà di alimenti,...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate

Molto spesso, quando prepariamo un buon secondo piatto, preferiamo gustarlo con un particolare contorno come insalata o conserve di vario tipo. Nella maggior parte dei casi questi piatti si acquistano già pronti per essere mangiati. Capita infatti spessissimo...
Antipasti

Come preparare le verdure in agrodolce

Le verdure miste in agrodolce rappresentano senza dubbio uno squisito contorno. Si tratta di un piatto sano, che può accompagnare pietanze di carne e di pesce, oppure può essere servito come antipasto su fette di pane abbrustolito. È ottimo anche per...
Antipasti

Ricetta: antipasto di verdure in agrodolce

Con l'arrivo dell'estate la natura ci offre i suoi frutti più belli. Disporre di un pezzetto di terra su cui seminare e sperimentare, oltre che a gratificarci, costituirà un gesto di evasione dalla prigionia del quotidiano. Un piccolo orto sicuramente...
Antipasti

Come preparare le cipolle in agrodolce

Le cipolle in agrodolce si possono servire sia come antipasto che come contorno. Si accostano molto bene con piatti a base di carne e selvaggina di vario tipo. Il sapore agrodolce, com'è noto, viene conferito dall'unione di zucchero e aceto, e viene...
Antipasti

Come preparare i carciofi e le fave in agrodolce

Ci sono ricette che per prepararle non occorrono grandi doti culinarie. Esse vanno eseguite usando ingredienti sani e particolarmente facili da realizzare. Le verdure e i legumi sono alimenti che si possono adoperare per qualsiasi occorrenza. Dal primo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.