Come conservare una spremuta d'arancia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Bere una squisita spremuta d'arancia, soprattutto appena svegli, riesce a dare la giusta carica per affrontare una lunga giornata di intenso lavoro e di forte stress. Grazie al contenuto di grandissime quantità di vitamina C, l'arancia, è in grado di dare il giusto carico di energia necessaria in più che può servire nell'arco di una giornata. Se avete acquistato moltissime arance e avete ottenuto litri e litri di succo, per non sprecare nulla, potete anche conservare in maniera corretta la spremuta, senza rischiare che vada a male. A tal proposito, nella presente guida, vi illustrerò alcuni semplici ed utili consigli su come conservare una spremuta d'arancia nella maniera corretta. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Arance
  • acido ascorbico
  • zucchero a piacere
  • contenitori per il ghiaccio
37

Innanzitutto, è sempre bene sottolineare che le arance, frutto della stagione invernale, sono ricche di vitamine e sono altamente benefiche per l'organismo. Per chi ha poco tempo per fare ogni giorno delle fresche spremute, e vuole approfittare di un solo giorno per creare del magnifico succo d'arancia, esistono dei modi semplicissimi per conservare la spremuta, senza che il succo inacidisca o che perda l'intensità di sapore. Come prima cosa, cominciate a spremere le decine e decine di arance che avete in casa con l'apposito spremiagrumi, dopodiché filtrate con un colino a maglie strette il succo, in modo che la spremuta risulti limpida e senza grumi fastidiosi.

47

Successivamente, per una migliore conservazione e, soprattutto, per evitare che le arance diventino acide, è consigliato aggiungere, alla spremuta fresca, dell'acido ascorbico che ne manterrà intatto il sapore. Se siete amanti dei prodotti naturali al 100%, potete anche evitare di aggiungerlo. In seguito, inserite all'interno della spremuta dello zucchero a vostro piacimento per togliere il gusto aspro, quindi prendete il contenitore pieno di spremuta e versatelo in delle ciotoline di plastica o, ancora meglio, in dei contenitori per adatti per il ghiaccio. Ponete i contenitori per i cubetti di ghiaccio colmi di spremuta all'interno del freezer e lasciateli chiusi per un giorno intero.

Continua la lettura
57

Trascorse le 24 ore necessarie, ponete i cubetti congelati di spremuta all'interno di un sacchetto adatto per il congelamento e riponeteli nuovamente in freezer. Ogni volta che avrete voglia di una fresca e genuina spremuta, vi basterà prendere qualche cubetto di succo d'arancia (4 per un bicchiere) e porlo in un bicchiere insieme ad un dito d'acqua tiepida. Attendete qualche minuto per fare scongelare il tutto e godetevi questa splendida e profumata spremuta d'arancia. La spremuta, potrà essere conservata in freezer fino a circa 12 mesi. Un'idea facile e pratica da provare!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete utilizzare anche dei semplici barattoli per il congelamento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come dolcificare la spremuta di pompelmo

La spremuta di pompelmo è una bibita rinfrescante e dissetante ricca di proprietà benefiche. I vantaggi che derivano da un consumo costante di questa bibita a base di agrume sono diversi: stimolazione dell'apparato digerente; notevole contributo energetico;...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Garibaldi

Il cocktail Garibaldi è una delle bevande più conosciute in tutto il mondo. Le sue origini sono italiane e nello specifico del Nord Italia. Il suo nome deriva dall'accostamento del colore e degli ingredienti. Il colore rosso ricorda la camicia dei...
Analcolici

Come fare il succo di carota

La carota, come la maggior parte degli ortaggi, è ricca di vitamine e sali minerali quali potassio, magnesio, sodio, rame, ferro, calcio e rame. Per potere godere di tutti i suoi benefici è consigliabile mangiarla cruda o cotta al vapore: se vogliamo...
Cucina Etnica

Ricetta: insalata di carote all'arancia

Con l'arrivo della stagione estiva le temperature tendono ad aumentare e con il caldo difficilmente si ha voglia di consumare un pasto caldo e pesante durante il pranzo o una cena. In questo periodo è buona norma sostituire i cibi come la pasta o la...
Analcolici

Come preparare il cocktail mimosa

Tra i vari cocktail che possono deliziare i palati, sia degli amanti dell'alcol che degli astemi, troneggia indisturbato il cocktail mimosa. In questo tutorial vedremo come procedere per preparare un succosissimo e frizzantissimo cocktail mimosa. Analizzeremo...
Dolci

Come preparare la marmellata di arance e peperoncino

Nella guida che svilupperemo nei prossimi sette passi, ci occuperemo di alimentazione. Per essere più specifici, tratteremo la preparazione della marmellata, in quanto andremo a spiegarvi Come preparare la marmellata di arance e peperoncino. Vediamo...
Antipasti

Come preparare l'insalata di arance

Chi l' ha detto che la frutta va mangiata sempre alla stessa maniera. Pensiamo alle arance, certo sono buonissime a spicchi o sottoforma di spremuta ma possiamo fare di più. Ad esempio possiamo preparare l'insalata di arance. Questa ricetta di cui parleremo...
Analcolici

10 cocktail a base di ciliegia

Rosse, gustose ed estive le ciliegie sono l'accompagnamento ideale di tanti piatti, insalate e dolci. Le ciliegie sono ottimi ingredienti per la preparazione di marmellate, sciroppi, succhi, salse, sorbetti, diventando perfino l'ingrediente principale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.