Come consigliare i vini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Alcuni paesi, fra i quali includiamo a pieno diritto l'Italia, possono vantare una tradizione vinicola centenaria e impareggiabile. Quando si tratta di consigliare i vini per un pasto in un ristorante Italiano c'è solo il proverbiale imbarazzo della scelta. Che si tratti di regole base o di semplici suggerimenti da parte di esperti sono molti gli aspetti da considerare, dal tipo di vino al tipo di piatto. Oltre ovviamente ad aspetti meno "nobili" ma sempre di fondamentale importanza, come il budget a disposizione per la scelta del vino.

26

Occorrente

  • Carta del vino
  • Minima preparazione in enologia
36

Contesto

Si inizia dal contesto. La situazione in cui viene servito determina la scelta del vino. C'è una bella differenza fra un vino per festeggiare una cena tra amici a uno da selezionare per un matrimonio. Abbiamo poi differenze di temperatura e clima esterno, che sia estate o inverno, freddo o caldo, e differenze di abbinamento. Oltre alle regole basiche, quindi vini bianchi con pesce e vini rossi con carne (giusto per fare un esempio ben noto a quasi tutti) vanno considerati anche i vini in relazione ai contorni e al tipo di bottiglia, per invecchiamento e prezzo.

46

Prezzo

Il costo, appunto. L'etichetta, l'invecchiamento, eventuali costi di importazione se si scelgono vini esteri. Questi sono solo alcuni dei fattori che finiscono con l'impattare, anche in maniera netta, sul prezzo. Quando si presenta una carta dei vini a dei clienti bisogna contestualmente tentare di "inquadrare" al volo che tipo di fruitore si ha davanti. Non tutti sono ossessionati dall'etichetta e dal prezzo. C'è una curiosa regola d'oro non scritta: nel dubbio, scegliere il secondo vino più economico della tipologia che si preferisce. Un'idea logica e sensata perché se quel che si cerca è semplicemente un vino accettabile a prezzo accettabile, il più economico probabilmente mancherebbe in qualità e qualunque altra opzione sarebbe superflua. Quest'ultimo, ovviamente, è solo un consiglio da prendere con le molle.

Continua la lettura
56

Tipologia

Da un punto di vista prettamente "accademico" esistono sostanzialmente tre tipologie di vino: rosso, bianco e rosato. Ci sono poi infinite varianti e ulteriori categorie. Vino frizzante o liscio, dolce o con note più amarognole, vini spumanti, prosecco, champagne. La lista di ciò che è tecnicamente compreso nella categoria "vino" è piuttosto lunga e intende il Vin Brulè, il vino caldo. La scelta va ponderata e fatta in base a tre importanti punti focali, in quest'ordine, gusto personale, contesto e prezzo. Il gusto personale è di importanza primaria, semplicemente perché non è contestabile. Poi c'è il contesto, come precedentemente analizzato, e infine il prezzo. Be', ogni tanto uno sfizio bisogna concederselo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel dubbio, scegliere il secondo vino più economico della carta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

i 5 migliori vini rossi francesi

I vini francesi corrispondono a prodotti di pregevole fattura. Tutto il mondo li conosce per il loro gusto inconfondibile. Alcuni di questi vini provengono da chateau di altissimo livello. Alcune bottiglie, se battute all'asta, possono arrivare fino ad...
Vino e Alcolici

Guida ai vini con bassi livelli di solfiti

I bassi livelli di solfiti naturalmente presenti nel vino sono frutto della fermentazione. Alcuni produttori di vino ne aggiungono ancora di più con lo scopo di migliorarne il sapore,. Invece, nella maggior parte dei paesi produttori, i vini devono riportare...
Vino e Alcolici

Guida ai vini campani

La Campania è nota nel mondo per essere terra di sole, di archeologia, musica e storia. È conosciuta per il Vesuvio, la pizza, il mandolino ma anche per i suoi vini eccellenti. La tradizione dei vini campani risale all'antichità classica quando prima...
Vino e Alcolici

I migliori vini del Lazio

Il vino è un prodotto che viene ottenuto dalla fermentazione dell'uva. Questa ha una notevole importanza e il vino va preparato con molta attenzione. Infatti, durante i processi di vinificazione, per ogni genere di vino vanno rispettate delle regole...
Vino e Alcolici

Guida ai migliori vini italiani

Uno dei settori nei quali l'Italia può vantare una posizione di primato è indubbiamente quello della produzione vinicola. Molti vini godono, infatti, di una fama indescrivibile dovuta all'eccellenza del prodotto. La particolare posizione geografica,...
Vino e Alcolici

I 10 vini più pregiati in Francia

La Francia è tra i maggiori produttori vinicoli in Europa. Insieme all’Italia, vanta il primato dei vini più pregiati al mondo. Si tratta di una tradizione millenaria, coltivata con zelo nell’arco dei secoli. Le zone della Borgogna, di Bordeaux...
Vino e Alcolici

Come abbinare i vini ai dolci

I principi con il quale si abbina un vino al cibo sono da relazionare alla sensazione olfattiva e gustativa che evocano sia i cibi che le bevande e il risultato è che nell'abbinamento ci deve essere un certo equilibrio. Ci sono regole precise che dirigono...
Vino e Alcolici

Vini aromatizzati: come sceglierli

Gustare un buon calice di vino, rosso o bianco, è il modo migliore per accompagnare una pietanza prrelibata o per passare qualche momento di allegria e spensieratezza con gli amici. Sia che lo si voglia bere durante i pasti sia che lo si utilizzi come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.