Come creare dei coppa pasta con le scatolette di tonno vuote

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I lavoretti da fare in casa attraverso l'utilizzo di prodotti da riciclare, sono davvero moltissimi. Con un po' di fantasia è infatti possibile creare qualcosa di veramente utile, piacevole e perfetto da utilizzare. La creatività, è sicuramente alla base della realizzazione di lavoretti molto particolari che possono esservi utili in casa. Se avete bisogno di un coppa pasta economico da realizzare in casa attraverso l'utilizzo di qualche accessorio inutilizzato, proprio in questa guida cercheremo di spiegarvi in breve tempo, come poter creare dei coppa pasta con le scatolette di tonno vuote. Si tratta di un lavoretto abbastanza semplice da eseguire, che richiede un po' di attenzione e un minimo di precisione.

27

Occorrente

  • Scatolette di tonno grandi
  • Carta vetrata
  • Sapone per piatti
  • Apriscatole
37

Aprire e consumare le scatolette di tonno

Innanzitutto dovrete acquistare delle scatolette di tonno abbastanza grandi, ed evitare di acquistare le scatolette monoporzione. Una volta acquistate le scatolette, dovrete naturalmente aprirle con l'apposita linguetta e consumare tutto il tonno all'interno. Per realizzare il coppa pasta con le scatolette di tonno, dovrete ovviamente eliminare tutto il coperchio superiore e mangiare tutto il contenuto delle scatolette. Potete scegliere se utilizzare le scatolette dorate o argentate, in base alla vostra preferenza di colore con cui volete realizzare il coppa pasta.

47

Rimuovere la base delle scatolette

Una volta rimosso il contenuto all'interno delle scatolette di tonno e una volta eliminato il coperchio della scatoletta con l'apposita linguetta, dovrete eliminare anche la base utilizzando un apriscatole per aprire le latte. Si tratta di un'operazione molto delicata, perché potrete tagliarvi o farvi male a causa del materiale tagliente con cui sono create le scatolette. Aprite dunque la base della scatoletta con molta cautela e cercate di eliminarla totalmente. Una volta rimossa sia la base che il coperchio della scatoletta, avrete già formato lo scheletro del vostro coppa pasta fai da te.

Continua la lettura
57

Lavare e limare le scatolette

Adesso dovrete necessariamente utilizzare della carta vetrata o della carta abrasiva per limare tutti i bordi del vostro coppa pasta. Dovrete in sostanza rendere tutti i bordi della scatoletta lisci, per evitare di tagliarvi quando utilizzate questo strumento fai da te. Una volta limata l'intera scatoletta, potrete sciacquare abbondantemente tutto con un po' di sapone sotto l'acqua corrente. Potete anche decidere di tingere il coppa pasta per renderlo più particolare. Una volta eseguiti tutti i passaggi, otterrete un coppa pasta pratico ed economico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricetta: muffin salati al tonno

Dedicarsi alla cucina, può essere un momento davvero divertente e fantasioso, soprattutto, quando si riesce a creare qualcosa di originale e soprattutto di piacevole. Negli ultimi anni una delle ricette più amate e create da moltissimi amanti della...
Consigli di Cucina

Come farcire la pasta fillo

La pasta fillo è una pasta dalla sfoglia sottilissima e dalle origini greche. Infatti il nome "fillo" nella lingua greca significa "foglia", ad indicare l'aspetto di questo tipo di pasta. La pasta fillo è a base semplicemente di farina, acqua ed olio....
Consigli di Cucina

5 alternative alla classica carbonara

Tutti gli amanti della pasta, conosceranno sicuramente la classica carbonara preparata con pancetta, uova, pecorino e pepe nero. La pasta alla carbonara è però adatta solo a chi mangia la carne e non a chi mangia solo pesce o a chi segue una dieta vegana....
Consigli di Cucina

Come risottare la pasta

La pasta risottata ha un gusto molto particolare ed intenso. Si può utilizzare qualsiasi tipologia di pasta, da quella di grano duro a quella integrale, purché di buona qualità. Il procedimento è simile alla tostatura del risotto. Andremo cioè a...
Consigli di Cucina

Consigli per una pasta frolla fragrante

La pasta frolla è un ingrediente gustoso, sano e genuino con il quale è possibile preparare numerose pietanze, dolci oppure salate. Con una buona pasta frolla, infatti, è possibile realizzare una golosa crostata, da farcire con il cioccolato o la marmellata,...
Consigli di Cucina

Come conservare la pasta fresca

Che sia all'uovo o semplicemente acqua e farina, la pasta fresca è perfetta da utilizzare quando si vuole esaltare un condimento particolare, sia a base di carne che di verdure. Inoltre, la pasta fresca è facile da fare anche in casa, poiché basta...
Consigli di Cucina

Come cuocere la pasta nella pentola a pressione

La pasta è uno dei capi saldi della cucina tradizionale italiana, un vero must che anche all'estero amano e un poco ci invidiano! Per preparare un ottimo piatto di pasta le regole sono poche e semplici. Ovvero scegliere una pasta realizzata con materie...
Consigli di Cucina

3 modi per condire la pasta integrale

Oltre ad essere ricca di fibre, la pasta integrale contiene vitamine e sali minerali. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi illustreremo tre modi diversi per condire la pasta integrale. Si tratta di tre alternative salutari, gustose e soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.