Come cucinare con il wok

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare con il wok
17

Introduzione

Avere una buona batteria in cucina agevola notevolmente il nostro lavoro. Tra i tanti pezzi riposti in bella vista sugli scaffali possiamo notare il wok, una pentola/padella che è entrata prepotentemente tra gli oggetti indispensabili nella cottura dei cibi. In questa guida ci proponiamo di darvi alcuni suggerimenti per l'utilizzo corretto di questa particolare pentola, i risultati vi sorprenderanno, e scoprirete la versatilità di questo utensile. Continuate a leggere e apprenderete come cucinare con il wok.

27

Occorrente

  • Acqua
  • bicarbonato
  • limone
  • carta assorbente
  • olio di semi
37

Caratteristiche del wok

Nella versione originale, il wok viene utilizzato per ogni tipo di cottura, ha un foro sul fondo ed ha un peso non indifferente, essendo forgiato in ferro o in ghisa. È stato, successivamente, reinventato e dotato di molteplici accessori: i wok diffusi in commercio sono chiusi sul fondo e sono modellati in acciaio o in alluminio rivestito da Teflon per consentire una pulizia più facile. A seconda degli accessori impiegati, il wok viene utilizzato per diverse tecniche di cottura: ha una forma semisferica che permette di impiegare pochissimo olio per friggere o ripassare gli ingredienti. Inoltre, essendo forgiato con materiali pesanti mantiene a lungo il calore e garantisce una diffusione omogenea tanto da consentire una cottura veloce ed uniforme del cibo.

47

Fasi preliminari prima della cottura


A prescindere dal metodo di cottura che intendiamo utilizzare, per cucinare con il wok dobbiamo rispettare delle regole molto semplici. La fase preliminare prevede un ciclo di bolliture neutre con acqua e bicarbonato o acqua e limone così da pulire a fondo eventuali residui chimici e rimuovere i reagenti antiruggine. Conclusa questa operazione dobbiamo passare sulla superficie interna della carta assorbente intrisa di olio di semi, per ungere il tegame. La fase successiva è quella della cottura da attuare una volta stabilito quale metodo impiegare. Innanzitutto, dovremo preparare per tempo i vari condimenti e cibi che compongono la pietanza. La cottura nel wok avviene molto velocemente, ricordiamoci perciò di affettare gli ingredienti piuttosto finemente. Ad esempio è consigliabile una cottura a spezzatino piuttosto che cuocere un intero pezzo di carne.

Continua la lettura
57

Ordine di inserimento dei cibi

Il wok va sempre usato bollente: mentre prepariamo gli ingredienti poniamo il tegame sul fornello, in modo che assorba calore. Infine, nella preparazione dei cibi vera e propria occorre rispettare un preciso ordine di inserimento: prima vanno introdotte le cibarie che necessitano di più tempo per cucinare (ad esempio le verdure di consistenza dura o la carne in spezzatino), poi quelle più deteriorabili che hanno bisogno di una semplice ripassata o salto in padella per essere pronte (verdure soffici ed alimenti delicati come molluschi e crostacei). Per ultimo, si possono aggiungere le salse ed i condimenti, piccanti od agrodolci, per sfumare il tutto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come fare wok di pollo e spaghetti

Il pollo con spaghetti di riso è una pietanza estremamente gustosa, tipica della cucina orientale. Gli spaghetti si uniscono alla verdure, tagliate sottilmente e fatte saltare nel wok. La morbidezza del pollo si mescola agli ingredienti, per un perfetto...
Cucina Etnica

Come cucinare il Nasi Goreng

In questa guida andremo a proporvi una nuova ricetta, molto etnica e del tutto particolare. Stiamo parlando del come essere in grado di cucinare, in maniera perfetta, il famoso Nasi Goreng. Si tratta, in buona sostanza, di un piatto che racchiude in sé,...
Cucina Etnica

Come cucinare la quinoa

La Quinoa è un vegetale proveniente dall'America meridionale. Viene erroneamente considerata un cereale, a causa del suo elevato contenuto di amido, mentre in realtà essa è indicata per i celiaci, poiché non contenente glutine. Oltre a ciò, presenta...
Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Cucina Etnica

Come cucinare le lumache

In moltissimi paesi del mondo ma anche in Italia, si usa moltissimo mangiare le lumache. Anche se a molti potrebbe fare impressione avere una lumaca un po' viscida in bocca, in realtà, le lumache possono essere davvero gustose si cucinate nel modo giusto...
Cucina Etnica

Come cucinare gli spaghetti di riso

Gli spaghetti di riso sono un piatto caratteristico della cucina orientale. Negli ultimi anni però essi sono entrati a far parte anche del mondo nella cultura occidentale. Si possono trovare facilmente nei grandi supermercati e nei negozi di prodotti...
Cucina Etnica

Come cucinare il pollo in salsa Teriyaki

Se ad una cena tra amici volete stupire tutti con un secondo piatto originale e di facile preparazione, in grado di soddisfare sia i palati più esigenti che gli amanti della semplicità, la soluzione arriva dal Giappone. A tal riguardo, nei successivi...
Cucina Etnica

Come cucinare il riso pilaf con pollo al curry

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico, proveremo a cucinare del riso. Come avrete potuto già comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come cucinare il riso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.