Come cucinare gli asparagi selvatici

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Come cucinare gli asparagi selvatici

Gli asparagi selvatici crescono nei terreni scoscesi e rocciosi delle nostre montagne, prediligono infatti un clima secco e fresco. Hanno un sapore gustoso più saporito rispetto agli asparagi coltivati in pianura. Il colore è verde scuro e la forma più affusolata. Sono ottimi per preparare gustosi risotti specialmente durante i mesi più freddi. Volendo si possono surgelare dopo averli puliti e fatti asciugare su di un panno. Vediamo come cucinare gli asparagi.

25

Realizzare un risotto o una frittata

Giunti a casa è preferibile consumare in giornata gli asparagi per gustarne tutto il suo sapore; sapore e fragranza molto più intensa rispetto al cugino coltivato, con un leggero retrogusto amaro che non disturba. Essendo di dimensioni ridotte, più sottili, vengono cotti direttamente nella pietanza che si vuole preparare. Si possono realizzare dei gustosi primi piatti con pomodori o in bianco oppure delle buone frittate o risotti.

35

Cuocere gli asparagi e preparare gli spaghetti

Mondate gli asparagi togliendo con la punta delle dita la parte dura del gambo lasciando solo le punte, lavatele accuratamente con acqua fredda ed adagiatele in un colapasta per farle asciugare. Se desiderate preparare un piatto di spaghetti fate rosolare un aglio con qualche cucchiaio di olio di oliva in una larga padella, aggiungete i pomodorini dopo averli lavati e tagliati a pezzi, lasciate cuocere a fuoco vivo per qualche minuto poi unite le punte di asparagi e qualche foglia di basilico, un pizzico di sale e pepe e cuocete il tutto per una decina di minuti, poi spegnete. Nel frattempo cuocete gli spaghetti al dente, fateli saltare in padella con una spolverata generosa di pecorino romano grattugiato.

Continua la lettura
45

Realizzare un piatto in bianco con asparagi

Se volete preparare un piatto in bianco senza pomodori, procedete in questo modo: dopo aver pulito gli sparagi come sopra, rosolate una cipollina bianca nell'olio di oliva aggiungete qualche cubetto di prosciutto cotto e gli asparagi, unite qualche cucchiaio di acqua calda e lasciate cuocere per dieci minuti circa. Cuocete la pasta al dente (spaghetti, bucatini, penne o altra pasta corta) versatela nella padella e mantecate con abbondante pecorino (volendo anche il parmigiano dona un buon sapore), aggiustate di sale e pepe e mettete nei piatti. Con gli stessi ingredienti potete preparare un ottimo risotto con l'aggiunta di un buon brodo. Mentre per un'ottima frittata, dopo aver sbattuto le uova con cacio e pepe aggiungete gli asparagi crudi a pezzetti, sale e pepe, oleate una padella di ferro e cuocete la frittata; servitela accompagnata con una buon insalata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: frittata di asparagi e speck al forno

Gli asparagi sono un ortaggio primaverile dai tanti benefici. Diuretici e drenanti, possiamo impiegarli per ricette gustose e delicate ogni volta diverse. La frittata di asparagi e speck al forno è un esempio di ricetta leggera e sostanziosa. Questo...
Antipasti

Asparagi al cartoccio al forno

Gli asparagi sono una verdura dal gusto molto semplice e leggero molto apprezzati da grandi e piccini. Possono divenire ingrediente principale di diverse tipologie di portate, primi, secondi e contorni. La ricetta che viene presentata nel seguente tutorial,...
Antipasti

Ricetta: polpette di spinaci selvatici

Lo spinacio selvatico è un'erba perenne che cresce soprattutto in zone di alta montagna, in terreni ricchi di sali nitrosi; raggiunge i 30 centimetri di altezza e ha foglie di colore verde scuro e di forma triangolare. Queste sono ricche di vitamina...
Antipasti

5 antipasti sfiziosi con gli asparagi

Gli asparagi sono un eccellente e gustoso prodotto della natura davvero particolare, e non sempre molto conosciuto; infatti, ce ne sono di molti tipi e varietà, sia selvatici che da coltura. Questo ingrediente è veloce da cuocere e versatile per la...
Antipasti

Come pulire e cuocere gli asparagi

Gli asparagi sono vegetali originari dell'Asia, ma diffusi in tutta l'Europa. Si possono trovare in ogni stagione, ma in natura si raccolgono in primavera. Sono molto preziosi per il benessere fisico, contengono vitamine e sali minerali, fibre, protidi...
Antipasti

Ricetta: patè di asparagi

Sia se vogliamo realizzare un antipasto sfizioso da presentare ad una cena importante, sia che stiamo cercando la ricetta per una crema morbida e vellutata da spalmare su fette di pane per una merenda diversa, quella descritta cui di seguito è sicuramente...
Antipasti

Come preparare un soufflé di asparagi

Il soufflé di asparagi, da preparare all'ultimo minuto, rappresenta un antipasto davvero gustoso e delicato. Si tratta di un piatto che riscuote sempre un notevole successo a tavola, dunque cucinandolo non si sbaglia mai. Anche se la preparazione del...
Antipasti

Come preparare lo sformato di asparagi

Gli asparagi sono dei vegetali buoni, sani e gustosi. Molto utili per depurare l'intestino, gli asparagi, sono anche ricchi di vitamine e fibre. Se volete scoprire una ricetta davvero gustosa e d'effetto per stupire tutti i vostri ospiti e i commensali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.