Come cucinare i broccoli al vapore

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un'alimentazione, per essere considerata sana ed equilibrata, necessita senza dubbio di frutta e verdura. I vegetali sono importantissimi per l'organismo, poiché rappresentano dei veri e propri "serbatoi" di vitamine e minerali. Spesso, però, si tende a trasformare un cibo leggero e sano, in una vera bomba calorica. Utilizzando metodi di cottura pesanti, anche le verdure perdono le loro migliori qualità. Infatti, cuocere i cibi nell'olio ed utilizzare condimenti troppo grassi, annulla gli effetti positivi degli ortaggi. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come cucinare le verdure al vapore, ed in particolare, vedremo come impiegare i broccoli per questa salutare preparazione.

25

Lavare i broccoli

Prima di tutto, cucinare i broccoli al vapore è un'operazione estremamente semplice. Avrete bisogno soltanto di una pentola e di un cestello in metallo adatto per la cottura a vapore. In alternativa, potrete utilizzare uno scolapasta in acciaio, a patto che entri perfettamente nel tegame. Acquistate esclusivamente dei broccoli freschi, dopodiché sciacquateli con cura sotto l'acqua corrente, rimuovendo eventuali tracce di terra sulla superficie. Generalmente, dei broccoli, si consumano le infiorescenze, riconoscibili dai tanti piccoli ciuffi.

35

Disporre i broccoli nel cestello in pentola

Successivamente, tagliate i broccoli in ciuffetti il più possibile regolari. Inoltre, potrete anche utilizzare il gambo dopo un'attenta pulizia, poiché anche questa parte del broccolo possiede ottime qualità nutrizionali. Al termine della preparazione, riempite il fondo di una pentola con 3 o 4 dita d'acqua. L'acqua non dovrà entrare in contatto col cestello, che inserirete subito dopo. Spostate la pentola sul fornello per portare l'acqua ad ebollizione. Adesso, potrete subito sistemare i broccoli all'interno del cestello; disponeteli sulla superficie in modo uniforme per una cottura omogenea.

Continua la lettura
45

Cuocere e servire

A questo punto, coprite il cestello con il coperchio della pentola ed aspettate almeno 4 o 5 minuti. Per verificare il grado di cottura dei broccoli, infilzateli con una forchetta: se riuscite a penetrare i broccoli senza sforzo, significa che sono pronti. Potrete condire i broccoli a crudo, con un filo d'olio d'oliva, del pepe nero ed un pizzico di sale, ma potrete anche insaporirli prima della cottura, con della margarina o una piccola dose di burro. Quando i broccoli al vapore saranno pronti, potrete subito servirli come contorno. Cucinare al vapore è un ottimo metodo per limitare l'assunzione di grassi e calorie in eccesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 ricette con i broccoli per primi piatti

I broccoli, chiamati anche cavoli broccoli, rientrano nel gruppo di piante di cui non vengono mangiate le foglie, bensì le infiorescenze non ancora mature. I broccoli possono essere usati per diverse portate, ma impiegarli nei primi piatti consente di...
Consigli di Cucina

Come fare gli hamburger di broccoli

I broccoli possono essere utilizzati per preparare minestre, polpette e addirittura hamburger. Nel dettaglio, all'interno di questa guida, vi illustrerò tutti i passaggi da compiere su come preparare, proprio con i broccoli, un hamburger gustoso e salutare....
Consigli di Cucina

Come fare una zuppa di broccoli depurativa

I broccoli sono un alimento sano e saporito. Le sue proprietà sono ormai piuttosto note, così come le ricette che lo vedono protagonista. Tra le ricette più note vi è la zuppa, depurativa ed ideale da consumare durante l'autunno accanto al caminetto....
Consigli di Cucina

Come cuocere le pere a vapore

Molto spesso a causa di problemi di salute o per una questione di dieta, è indicato mangiare il cibo cotto a vapore. La cottura a vapore mantiene intatte le proprietà del cibo e crea una cottura perfettamente appropriata per ogni alimento. Un broccolo...
Consigli di Cucina

Come fare i fagottini di tofu e broccoli

In questa breve guida vedremo come fare la ricetta dei fagottini di tofu e broccoli con pasta fillo, una sfiziosa ricetta vegana ricca di sapore e sfiziosità che sicuramente piacerà a tutti quanti! A seguire vedremo gli ingredienti necessari, le varie...
Consigli di Cucina

Come condire gli spinaci al vapore

Gli spinaci sono una tra le verdure più diffuse e popolari nel mondo, utilizzate soprattutto per le sue numerose proprietà benefiche. Le foglie hanno un caratteristico colore verde brillante e conosciute ed apprezzate per il loro sapore amarognolo....
Consigli di Cucina

Come cucinare con la vaporiera

Di questi tempi in cui DIETA sembra essere la parola d'ordine per tutti, a farla da padrona in cucina è la VAPORIERA, indispensabile per cucinare verdure, e non solo, nella maniera più sana e dietetica possibile. Si, perché anche se non si segue un...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i fagiolini

I fagiolini sono degli ortaggi che si possono cucinare in vari modi. Questi legumi hanno un basso contenuto calorico spetto agli altri. Ma nel contempo contengono molta acqua e fanno bene all'organismo. Essi sono dei baccelli di colore verde dalla forma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.