Come cucinare i fiori di zucca fritti in pastella

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I fiori di zucca sono uno dei fiori più conosciuti come alimento. Belli anche esteticamente, con la loro corolla di colore giallo acceso, vanno raccolti la mattina presto, prima che il sole si alzi in cielo ed essi si schiudano, per evitare che le api sopraggiungano, rendendo difficile il loro raccolto. La loro forma li rende adatti ad essere cucinati anche ripieni, ma sono diverse le ricette che prevedono i fiori di zucca come ingrediente principale: frittelle, frittate, sughi per la pasta e via dicendo. In particolar modo le frittelle di zucca sono una tipica ricetta della cucina calabrese e campana, zone nelle quali i fiori vengono chiamati "ciurilli" o "sciurilli". In verità la preparazione più frequente e gradita di questi deliziosi fiori è giustappunto la frittura e, tramite le spiegazioni qui di seguito descritte, vedremo come cucinare i fiori di zucca fritti in una delle ricette più conosciute ed apprezzate: in pastella.

27

Occorrente

  • Per la prima ricetta: 10 fiori di zucca, 300 g di farina, un cubetto di lievito, acqua e sale q.b., olio di semi per friggere.
  • Per la seconda ricetta: 12 fiori di zucca, 200 g di farina 00, 50 ml di birra, due uova, un albume di uovo, sale e pepe q.b., olio di semi per friggere.
  • Per la terza ricetta: dieci/dodici fiori di zucca, 185 g di farina, 275 ml di acqua frizzante fredda, sale q.b., olio di semi per friggere.
37

Cominciamo la nostra preparazione, lavando i fiori molto delicatamente uno per uno e mettendoli a sgocciolare su dei fogli di carta da cucina. Nel frattempo dedichiamoci alla realizzazione della pastella. Le scuole di pensiero in tal senso sono diverse e noi vedremo le principali: la pastella classica con il lievito, la pastella a base di birra e la pastella di acqua minerale frizzante. Per il primo tipo di pastella, indicata per circa dieci fiori di zucca, occorrono 300 g di farina, acqua e sale q. B. E un cubetto di lievito. Versiamo dunque la farina in un recipiente capiente ed aggiungiamo il lievito disciolto in un bicchiere di acqua tiepida, continuando ad aggiungere acqua e mescolando tutto il composto con l'ausilio di una frusta, fino a quando questo non si presenterà con una consistenza media, ossia nè troppo liquida, nè troppo densa. Infine aggiungiamo il sale.

47

Per la pastella alla birra, la dose per circa una dozzina di fiori di zucca è la seguente: 200 g di farina 00, 50 ml di birra, due uova, sale e pepe q. B. e un albume di uovo. Cominciamo setacciando la farina e versandola all'interno di un contenitore. Uniamo le uova sbattute e un po' di birra a filo, aggiungendone via via il resto e mescolando fino ad ottenere un impasto cremoso, ma non eccessivamente liquido. Copriamo il recipiente con un telo e lasciamolo riposare per una mezz'ora circa. Nel frattempo montiamo a neve l'albume, preventivamente ben freddato in frigorifero, raggiungendo una consistenza schiumosa, quindi non di neve ferma. Versiamo l'albume così lavorato nell'impasto ottenuto in precedenza, incorporandolo delicatamente.

Continua la lettura
57

Per la preparazione della pastella in acqua frizzante, le dosi previste sono per circa dieci o dodici fiori di zucca e gli ingredienti di cui munirsi sono i seguenti: 185 g di farina, sale e pepe q. B. E 275 ml di acqua frizzante ben fredda. Si tratta di una realizzazione semplicissima: versiamo la farina in una vasta ciotola ed aggiungiamo l'acqua frizzante fredda, lavorando l'impasto molto bene con una frusta, affinché non si creino dei grumi ed infine saliamo. L'acqua dovrà essere ben fredda, per ottenere che durante la cottura l'olio frigga solo la pastella ed evitando che esso raggiunga l'interno dei fiori.

67

Una volta scelto il tipo di pastella che più preferiamo, non ci rimane altro che versare dell'olio di semi abbondante in una padella capiente e metterlo a scaldare sul fuoco, fino a che esso non giunga a temperatura. Ce ne accorgeremo dal piacevole aroma che si espanderà nell'aria. Passiamo dunque ad uno ad uno i fiori nella pastella prescelta ed inseriamoli nell'olio caldo, girandoli fino a che non assumeranno un bel colore dorato. Estraiamoli con una schiumarola, ponendoli su della carta assorbente e serviamo caldi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accompagnate il piatto con un vino bianco leggero, novello e/o frizzante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: vellutata di zucca con gamberi fritti

Per una cena elegante e dal gusto raffinato, perché non lasciarci ispirare da una cremosa vellutata di zucca con gamberi fritti? Una preparazione che mescola i sentori autunnali e dolci della zucca, al profumo del mare. Una ricetta semplice, ma capace...
Primi Piatti

Sugo ai fiori di zucca

Se volete realizzare un sugo diverso dal solito sugo di pomodori o del pesto alla ligure, allora state leggendo la guida corretta. Il sugo ai fiori di zucca è perfetto per il caso vostro, riuscirete a stupire tutti con questa riuscita sicuramente più...
Primi Piatti

Ricetta: pasta ai fiori di zucca

L'estate è la stagione ideale per gustare i fiori di zucca. Li possiamo cucinare in tantissimi modi, come ripieni di mozzarella e acciughe, oppure passati in pastella e fritti, ma volendo si possono utilizzare anche per preparare risotti o primi di pasta....
Primi Piatti

Come preparare le crema di fiori di zucca

I fiori di zucca sono un alimento buonissimo. Ripieni, fritti, in insalata o cucinati al forno i fiori di zucca sono bellissimi da vedere e golosissimi da mangiare. Inoltre i fiori di zucca sono anche ricchi di vitamine e sostanze nutritive sane ed utili...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla crema di caprino e fiori di zucca

Tutti amano mangiare qualcosa di sfizioso e saporito, soprattutto durante i pranzi estivi dove la fame aumenta, a causa della stanchezza dovuta alle intere giornate passate al mare. Se avete acquistato dei fiori di zucca e avete in casa anche del caprino,...
Primi Piatti

Ricetta: pasta ai fiori di zucca e pancetta

I fiori di zucca si utilizzano spesso nell'ambito della cucina italiana. Si trovano sulle zucche e sulle zucchine e li si riconosce per i loro colori decisamente coreografici in giallo e arancio. Sono di forma allungata ed all'interno contengono un grosso...
Primi Piatti

Ricetta: linguine con fiori di zucca e carote

Chissà se Cenerentola sapeva che l'ortaggio da cui prendeva vita la sua carrozza ha origini antichissime! Pare infatti che in Messico siano stati trovati semi di zucca risalenti a oltre 7000 anni fa. Le varietà di zucca sono tante quanto i semi che...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al pesto e fiori di zucca

Per una serata estiva da trascorrere all'aperto con gli amici, perché non portare in tavola tutta la classica bontà di una "spaghettata"? Per una versione golosa e dai sentori tipici dell'estate, proviamo a condire gli spaghetti con il pesto e i fiori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.