Come cucinare il baccalà alla Brás

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare una pietanza tipica di un'altra zona del mondo ma di non potersi permettere un viaggio verso quel particolare posto che ci permetta di mangiare la pietanza desiderata. Tuttavia grazie ad internet, potremo facilmente trovare la ricetta del piatto che vogliamo assaggiare, e quindi sarà sufficiente acquistare tutti gli ingredienti necessari e seguire tutte le indicazioni riportate all'interno di queste, per poter subito provare a cucinare il piatto scelto. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a cucinare correttamente un particolarissimo e gustosissimo baccalà alla brás .

25

Occorrente

  • 500 grammi di patate, 4 uova, 3 cipolle bianche, olio extravergine di oliva quanto basta, 1 spicchio di aglio, 1 rametto di prezzemolo, 400 grammi di baccalà, sale e pepe quanto basta, 600 millilitri di latte, olive nere denocciolate
35

Piatto popolare della cucina lusitana, non prende il nome dal modo di cucinarlo come verrebbe da pensare per assonanza. Non viene infatti cotto alla brace, ma è così chiamato in onore del signor Bras, suo inventore. In alcuni casi si trova scritto come "Braz" anzichè "Bras" poiché l'uomo amava firmarsi con la "z" finale secono l'antica grafia portoghese. Altri dicono che sia stato così rinominato in onore della cittadina Sao Bràs, nella provincia di Algarve.

45

Per prepararlo ci occorreranno: 500 grammi di patate, 4 uova, 3 cipolle bianche, olio extravergine di oliva quanto basta, 1 spicchio di aglio, 1 rametto di prezzemolo, 400 grammi di baccalà, sale e pepe quanto basta, 600 millilitri di latte, olive nere denocciolate a piacere e olio di semi per friggere.

Continua la lettura
55

Per realizzare il bacalhau à Bràz iniziamo dissalando il baccalà. Dovremo farlo in anticipo almeno 24 ore prima. Poniamolo in acqua fredda per un giorno intero, cambiando l'acqua per tre o quattro volte. Infine poniamolo in ammollo nel latte per un'ora, passaggio che servirà per ammorbidirlo e addolcirlo. Poi scoliamolo, spelliamolo e spiniamolo con attenzione. Sfilacciamolo, anche usando le mani se vogliamo, e mettiamolo momentaneamente da parte. Prendiamo le patate, laviamole e peliamole, poi tagliamole in sottili bastoncini. Per facilitarci: riduciamole prima in fette di poco spessore e poi ricaviamone i bastoncini. Mettiamole in un recipiente con acqua fredda per far sì che non anneriscano. Asciughiamole e friggiamole in abbondante e caldo olio di semi. In una padella antiaderente versiamo un filo d'olio e le cipolle che avremo tritato, facendole soffriggere. Aggiungiamo poi il baccalà e facciamo cuocere per pochi minuti. Da parte sbattiamo bene le uova con il sale e il pepe e incorporiamole al composto mescolando bene. Aggiungiamo anche le patatine e mescoliamo ancora. Al momento della presentazione in tavola guarniamo il nostro piatto con le olive nere e il prezzemolo tritato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: baccalà mantecato

In questa guida vi andrò ad illustrare come si prepara il Baccalà Mantecato! Una ricetta tipica culinaria di Venezia! Un piatto davvero gustoso e sostanzioso! Il tutto viene preparato con dello stoccafisso, un merluzzo conservato attraverso l'essicazione...
Pesce

Come preparare il baccalà con prugne, uvetta e pinoli

Se abbiamo intenzione di organizza un pranzo o una cena, sicuramente vorremo fare bella figura con i nostri invitati, preparando delle pietanze diverse dalle solite ma allo stesso tempo molto gustose e facili da preparare. La scelta del menù, però,...
Pesce

Baccalà alla livornese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla livornese è conosciuta in tutta Italia e ha molte varianti. La pietanza, in ogni sua sfumatura, riesce a deliziare comunque il palato. I sapori semplici e mediterranei hanno fatto di questo piatto un vero e proprio...
Pesce

Ricette salentine: baccalà e sponsali

La bella Italia è ricca di ricette particolari, colme di gusto e tradizione. In questa guida parliamo di una delle ricette salentine più famose del sud Italia: il baccalà con gli sponsali. Il baccalà è il tipico merluzzo essiccato sotto sale, mentre...
Pesce

Come preparare il baccalà con cipolle e olive

Questa è una ricetta tipica della regione Lazio ottima anche nelle giornate d'inverno in quanto si tratta di un piatto che va servito quando è caldo. In questa guida verrà spiegato come preparare il baccalà con un contorno di cipolle e olive nere...
Pesce

Ricetta: baccalà in agrodolce alla romana

Il pesce come ben si sa non è un piatto che si riesce a preparare velocemente: richiede dei tempi di cottura semplici e poco articolati, accostando ai giusti sapori che ne risaltino le qualità, non che ne coprono i sapori. Non sempre risulta una preparazione...
Pesce

Come preparare il baccalà alla vicentina

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione di una nuova ricetta che potremo preparare e servire ai nostri ospiti. Nello specifico vedremo come poter preparare con le nostre mani il famoso baccalà alla piacentina. Iniziamo subito con. Il dire...
Pesce

Come preparare il gratin di baccalà al gruyere

Il gratin di baccalà al gruyere è un secondo piatto gustoso, perfetto da servire assieme alla polenta calda o con crostini di pane tostati in forno. Scegliete ingredienti di ottima qualità se desiderate ottenere un risultato finale eccellente. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.