Come cucinare il baccalà alla Brás

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare una pietanza tipica di un'altra zona del mondo ma di non potersi permettere un viaggio verso quel particolare posto che ci permetta di mangiare la pietanza desiderata. Tuttavia grazie ad internet, potremo facilmente trovare la ricetta del piatto che vogliamo assaggiare, e quindi sarà sufficiente acquistare tutti gli ingredienti necessari e seguire tutte le indicazioni riportate all'interno di queste, per poter subito provare a cucinare il piatto scelto. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a cucinare correttamente un particolarissimo e gustosissimo baccalà alla brás .

25

Occorrente

  • 500 grammi di patate, 4 uova, 3 cipolle bianche, olio extravergine di oliva quanto basta, 1 spicchio di aglio, 1 rametto di prezzemolo, 400 grammi di baccalà, sale e pepe quanto basta, 600 millilitri di latte, olive nere denocciolate
35

Piatto popolare della cucina lusitana, non prende il nome dal modo di cucinarlo come verrebbe da pensare per assonanza. Non viene infatti cotto alla brace, ma è così chiamato in onore del signor Bras, suo inventore. In alcuni casi si trova scritto come "Braz" anzichè "Bras" poiché l'uomo amava firmarsi con la "z" finale secono l'antica grafia portoghese. Altri dicono che sia stato così rinominato in onore della cittadina Sao Bràs, nella provincia di Algarve.

45

Per prepararlo ci occorreranno: 500 grammi di patate, 4 uova, 3 cipolle bianche, olio extravergine di oliva quanto basta, 1 spicchio di aglio, 1 rametto di prezzemolo, 400 grammi di baccalà, sale e pepe quanto basta, 600 millilitri di latte, olive nere denocciolate a piacere e olio di semi per friggere.

Continua la lettura
55

Per realizzare il bacalhau à Bràz iniziamo dissalando il baccalà. Dovremo farlo in anticipo almeno 24 ore prima. Poniamolo in acqua fredda per un giorno intero, cambiando l'acqua per tre o quattro volte. Infine poniamolo in ammollo nel latte per un'ora, passaggio che servirà per ammorbidirlo e addolcirlo. Poi scoliamolo, spelliamolo e spiniamolo con attenzione. Sfilacciamolo, anche usando le mani se vogliamo, e mettiamolo momentaneamente da parte. Prendiamo le patate, laviamole e peliamole, poi tagliamole in sottili bastoncini. Per facilitarci: riduciamole prima in fette di poco spessore e poi ricaviamone i bastoncini. Mettiamole in un recipiente con acqua fredda per far sì che non anneriscano. Asciughiamole e friggiamole in abbondante e caldo olio di semi. In una padella antiaderente versiamo un filo d'olio e le cipolle che avremo tritato, facendole soffriggere. Aggiungiamo poi il baccalà e facciamo cuocere per pochi minuti. Da parte sbattiamo bene le uova con il sale e il pepe e incorporiamole al composto mescolando bene. Aggiungiamo anche le patatine e mescoliamo ancora. Al momento della presentazione in tavola guarniamo il nostro piatto con le olive nere e il prezzemolo tritato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cucinare i filetti di baccalà

Il baccalà non è altro che un merluzzo, della specie dei Gadus macrocepahlus, essiccato al sole e salato per conservare la carne fino al momento della sua consumazione.  Si differenzia dallo stoccafisso per la modalità di essiccazione, il suo prezzo...
Pesce

Come cucinare il baccalà

Il baccalà è una delle pietanze più apprezzate della cucina italiana e da nord a sud possiamo trovare numerose ricette che soddisfano tutti i palati. Scopriamo insieme una delle preparazioni più famose e saporite che possiamo realizzare, soprattutto...
Pesce

7 ricette con il baccalà

In cucina oggi ormai sono diventate numerosissime le ricette da poter realizzare. Uno degli ingredienti maggiormente utilizzati è il pesce. Ci sono ovviamente vari tipi di pesce e quello preferito per le ricette è proprio il baccalà. Nei prossimi passi...
Pesce

Ricetta: baccalà ai capperi

Per un menù che possa compensare tutte le portate ci vuole sempre un secondo con i fiocchi! Il pesce è uno dei piatti che viene sempre apprezzato. Ovviamente, ci sono generi come il baccalà che viene spesso sottovalutato. Invece, questo è un tipo...
Pesce

Come fare il baccalà con i fagioli

Il baccalà si ottiene da un particolare tipo di merluzzo, pescato prevalentemente nelle acque dell'Atlantico Settentrionale, esattamente al largo di Terranova e delle coste del Labrador. Appena pescato viene pulito, deliscato e messo sotto sale per ottenere...
Pesce

Ricetta: baccalà al mascarpone

Il baccalà è un alimento che si presta molto bene ad essere preparato in svariati modi ed è pertanto protagonista in cucina di tante preparazioni. Quanti di voi, però, hanno mai assaggiato il baccalà abbinato al formaggio mascarpone? In questa guida...
Pesce

Ricetta: Baccalà olive e capperi

Il baccalà è un pesce molto amato nel Napoletano, ma cucinato in diversi modo in moltissime regioni d'Italia. Esso infatti si presta perfettamente, grazie al suo sapore intenso ma gentile, facile accostamento di molti contorni. Il baccalà ha la caratteristica...
Pesce

Ricetta: terrina di baccalà al radicchio

Pesce e verdura si sa sono un binomio perfetto. Come perfetta è la ricetta che vi propongo oggi: terrina di baccalà al radicchio. Niente di più saporito e sfizioso. Ideale per le nostre cene sia come antipasto che come secondo piatto. Possiamo servirlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.