Come cucinare il branzino al cartoccio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il branzino è un pesce di mare molto pregiato e non eccessivamente spinoso. La sua carne è bianca, soda e di sapore delicato. Grazie alla sua consistenza polposa, si presta molto bene per preparazioni di vario genere, come la cottura al vapore, in padella, al forno con le patate, al sale oppure al cartoccio. Quest'ultimo metodo è particolarmente indicato per mantenere inalterato tutto il gusto del pesce, senza che si rischino bruciature o l'eventuale dispersione dei succhi provenienti dalla polpa. Racchiuso all'interno di un foglio di alluminio o di carta forno, va incontro a una cottura uniforme e ottimale, grazie alla gran quantità di vapore prodotto dalle alte temperature. Pur essendo un prodotto ittico di elevata qualità, molto utilizzato in alta cucina, è facilmente reperibile durante tutto l'anno, è economico ed è molto semplice da cucinare. Ha inoltre un'elevata concentrazione di fosforo e di potassio, ma anche una discreta percentuale di magnesio e di selenio. Attraverso i passi seguenti vi sarà spiegato, a tal proposito, come poter cucinare al meglio il branzino al cartoccio.

25

Pulite il branzino

Come prima cosa pulite accuratamente il branzino, recidendo le pinne, la coda e desquamandolo per bene con un coltello seghettato. A questo punto praticate un'incisione lungo tutto il ventre, così da estrarne le interiora. Rimuovete, utilizzando delle forbici, le branchie laterali, lasciando intatta la testa. Sciacquate quindi per bene sotto l'acqua corrente e mettete a marinare con l'olio, il vino bianco, il succo di limone, l'aglio e le spezie per un paio d'ore.

35

Irrorate il pesce e le patate con il liquido della marinatura

Adesso dovrete accendere il forno, impostandolo a 200 gradi. Ponete il branzino in un foglio di alluminio o di carta forno all'interno di una teglia, adagiandolo su un letto di patate crude. Tagliate a fette molto sottili. Irrorate il pesce e le patate con il liquido della marinatura e chiudete i lembi dell'involucro, come se si trattasse di un sacchetto di carta, senza avvolgerlo intorno al pesce, ma lasciando sufficiente spazio al suo interno per la produzione di vapore. Non appena il forno raggiungerà la temperatura prevista, dovrete inserire il tegame e fare cuocere per circa 30 minuti.

Continua la lettura
45

Prelevate delicatamente il cartoccio

A cottura ultimata, estraete la teglia e prelevate delicatamente il cartoccio. Proteggendo le mani con dei guanti o con delle presine, disponetelo su un piatto da portata abbastanza largo, poi aprite completamente l'involucro in cui è stato cotto. A questo punto potete finalmente servirlo caldo in tavola, accompagnandolo con un buon vino bianco freddo di frigorifero e con il contorno di patate.  

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggendo le mani con dei guanti o con delle presine, disponetelo su un piatto da portata abbastanza largo, poi aprite completamente l'involucro in cui è stato cotto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cucinare il branzino

La guida che andremo a sviluppare nei prossimi passi avrà come tematica principale la preparazione di una ricetta. Infatti, come noterete tramite la lettura del titolo della guida, ci occuperemo di spiegarvi Come cucinare il branzino. Vediamo immediatamente...
Pesce

Ricetta: branzino con friarielli e peperoncino

L'orata o branzino è un pesce molto gustoso, che può essere preparato in casa creando delle ricette davvero particolari ed elaborate. Si tratta di un pesce molto tenero e soprattutto molto raffinato, che può dare vita veramente a delle pietanze deliziose....
Pesce

Come servire e pulire il branzino

Il dicentrarchus labrax, detto comunemente branzino o spigola, è un pesce appartenente alla famiglia Monoridae. Si presenta con un colore che comprende il blu e l'argento e le sue dimensioni sono di taglia normale. Il più costoso, quindi quello migliore,...
Pesce

I principali metodi di cottura del pesce

I metodi di cottura del pesce sono moltissimi e vari. I metodi di cottura dipendono dal tipo e dalla grandezza del pesce che si vuole cucinare. Bisogna fare molta attenzione durante la cottura del pesce. In questo modo riusciremo ad ottenere pietanze...
Pesce

Come preparare il branzino alle erbe in crosta di sale

All'interno della nostra cucina classica, risulta davvero difficilissimo riuscire ad abbinare una ricetta che ponga l'accento su aspetti quali: preparazione semplificata, gusto e leggerezza. Fortunatamente, questo tipo di alchimia esiste in molti piatti...
Pesce

Branzino marinato al lime: la ricetta tradizionale

Il branzino è un pesce abbastanza economico ma dal gusto unico. Oltre ad essere delicato, ha anche poche calorie. Se non amate i pesci grassi, il branzino rappresenta una scelta eccellente. Accostato al sapore acre del lime, saprà di certo sorprendervi....
Pesce

Come preparare il branzino in crema di provola

Quando si tratta di preparare delle ricette di pesce, occorre fondere bene i sapori. Utilizzando ingredienti che si abbinino, senza confondere l'essenza dell'alimento. Anche questo gustoso secondo piatto che vi suggerisco richiede queste attenzioni. Si...
Pesce

Come preparare il branzino alla pancetta in agrodolce

Preparare ricette nuove e al passo coi tempi non è sempre semplice per chi non ha avuto molta dimistichezza con la cucina e la fantasia culinaria. Però, se hai voglia di cimentarti in una ricetta nuova, elaborata e sofisticata ma, al tempo stesso, semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.