Come cucinare il coniglio alla cacciatora

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare il coniglio alla cacciatora
16

Introduzione

Il coniglio cucinato alla cacciatora rappresenta senza dubbio un piatto ricco e gustoso, capace di incontrare il favore di ogni tipo di palato. È possibile personalizzare questo piatto, anche seguendo le diverse varianti regionali. In questa guida intendiamo tuttavia illustrarvi la ricetta base, quella originale, del coniglio alla cacciatora. Ecco dunque come occorre procedere per una preparazione semplice, veloce ma da leccarsi davvero i baffi!

26

Occorrente

  • Coniglio
  • cipolla
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Vino bianco
  • Olio extra vergine d'oliva
  • Sale e pepe
  • pomodorini
36

Pulite e tagliate il coniglio

La prima cosa da fare per una corretta preparazione di questo piatto tradizionale è pulire e tagliare il coniglio per prepararlo alla cottura. Se avete paura che l'odore del coniglio, tendenzialmente forte, resti immutato, potreste decidere di metterlo a bagno per una mezz'ora in una casseruola con acqua fredda e dell'aceto. In questo modo l'odore tipico del coniglio verrà sicuramente smorzato e otterrete così una carne dal sapore decisamente meno intenso. Una volta pulito e preparato alla cottura, andremo a riporre il coniglio in una padella con olio scaldato e uno spicchio d'aglio per farlo cuocere, per i primi istanti, a fuoco vivo. Quando si sarà rosolato, sfumiamo la carne con del vino bianco.

46

Cuocete i pomodorini

Una volta effettuata la prima fase di cottura, procediamo togliendo dalla padella il coniglio e aggiungendo (all'olio e all'aglio), del peperoncino, del prezzemolo e una cipolla che, una volta fatti imbiondire, andranno ad accogliere i pomodorini. Saleremo e faremo cuocere i pomodorini per circa 6-7 minuti a fuoco dolce, per far si che sprigionino un bel sugo e non si secchino troppo. In questa fase vi raccomandiamo di mescolare di tanto in tanto il sugo, per renderlo più amalgamato. Vediamo ora come procedere per ultimare la realizzazione del piatto e il modo nel quale è opportuno utilizzare il coniglio.

Continua la lettura
56

Rosolate per bene

Una volta cotti i pomodorini, aggiungeremo al bel sugo ottenuto i pezzi di coniglio che avevamo precedentemente messo da parte e li faremo rosolare accuratamente per ultimare la loro cottura e insaporirli per bene. Potreste decidere di aggiungere, in quest'ultima fase di cottura, un po' di olio extravergine d'oliva, per un sapore ancora più deciso e corposo. Potrete decidere di usare il coniglio alla cacciatora come secondo, accompagnato da un buon contorno di patate, funghi o altre verdure a vostra scelta oppure potreste sfruttare il sugo come condimento per dei bei bucatini e proporlo quindi come primo piatto gustoso, strizzando l'occhio alla tradizione. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete, potete accompagnare questo piatto con della polenta gialla fritta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Stufato di coniglio in agrodolce

Con la carne tenera e bianca, è possibile davvero realizzare dei piatti veramente succulenti e molto speciali, adatti per essere serviti per le grandi occasioni. Con il coniglio ad esempio, è possibile preparare la classica ricetta del coniglio alla...
Carne

Come preparare il coniglio con salsa cremosa alle erbe

La carne di coniglio è una delle più apprezzate in Italia e si presta a una molteplicità di preparazioni, prima tra tutte naturalmente quella più famosa del coniglio alla cacciatora. Esistono però molte varianti particolari ed originali, che possono...
Primi Piatti

Come preparare un sugo alla cacciatora

Uno dei preparati base della cucina è il sugo, un delizioso intingolo che insaporisce anche la pietanza più banale. Esistono molti modi per prepararlo e date le sue peculiarità può essere servito e consumato in qualsiasi stagione dell'anno. Tra le...
Carne

Come condire la carne di selvaggina

Ecco come condire la carne di selvaggina.La selvaggina costituisce quell'insieme di fauna commestibile dall'uomo e che in genere è preda dei cacciatori, ma che in certi casi può essere allevata a questo scopo, come il coniglio, che si può acquistare...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa alla cacciatora

La preparazione della salsa alla cacciatora è molto semplice e a discapito del nome, che potrebbe far pensare alla carne alla cacciatora, non prevede assolutamente l'uso della carne. Si tratta di una salsa fatta a base di funghi e pomodori, ottima per...
Carne

Ricetta : pollo alla cacciatora

Il pollo appartiene alle carni bianche. È molto digeribile e nutriente. Si può utilizzare per preparazioni veloci o elaborate. La ricetta del pollo alla cacciatora è senza dubbio la più conosciuta. Questo piatto è nato in Toscana come preparazione...
Carne

Come fare il pollo alla cacciatora in bianco

Il pollo alla cacciatora in bianco è una delle portate tipiche della cucina italiana. È estremamente saporito ed al contempo leggero. È perfetto per una cena informale tra amici. È ottima come variante da servire al pranzo della domenica da trascorrere...
Carne

Come fare le cosce di pollo alla cacciatora

Se intendiamo preparare il pollo alla cacciatora è importante sapere che per ottimizzare il gusto, è necessario attenersi a delle specifiche linee guida ed usare possibilmente soltanto le cosce, visto che sono anche quelle maggiormente ricche di polpa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.