Come cucinare il ragù di verdure

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il ragù di verdure è una gustosa alternativa al tradizionale ragù di carne. Leggero e facile da preparare, è ideale per mantenersi in forma, senza però rinunciare al gusto. Questo ragù vegetariano non contiene conservanti ma solo prodotti freschi e di stagione. La ricetta è ideale per un primo piatto di pasta, riso, lasagne o cannelloni, ma potrete utilizzarla anche come contorno di un qualsiasi secondo: arrotolato di vitello, pesce o verdure ripiene. I piatti si riempiranno di colore e di un delizioso profumo di erbe aromatiche fresche, come prezzemolo e basilico. Ecco quindi come cucinare il ragù di verdure e stupire i vostri commensali.

26

Occorrente

  • 100 gr di pomodori
  • 250 gr di funghi
  • 2 zucchine
  • 3 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla
  • sale e pepe q.b.
  • Olio d'oliva extravergine q.b.
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • Basilico
36

Taglio delle verdure.

Anzitutto, per cucinare un ottimo ragù di verdure, procuratevi tutti gli ingredienti necessari. Scegliete dunque ortaggi preferibilmente freschi e di stagione, direttamente dall'ortolano di fiducia. Iniziate la preparazione lavando accuratamente i pomodori, le zucchine, le carote ed il sedano. Pulite i funghi (meglio se freschi, ma andranno bene anche quelli surgelati o essiccati), mondate la cipolla e l'aglio. Una volta fatto ciò, tagliate il basilico grossolanamente e tritate il prezzemolo.

46

Cottura del ragù.

Successivamente, affettate tutte le verdure. Iniziate dai funghi, poi mondate e tagliate a dadini le zucchine, le carote ed il sedano. In seguito, riducete a spicchi i pomodori e tritate anche la cipolla e l'aglio. In una padella abbastanza capiente, versate un filo d'olio extravergine d'oliva, quindi fate cuocere il trito di cipolla insieme ai funghi, per 2-3 minuti a fuoco vivo. Adesso, versate i cubetti di zucchine, carote e sedano, mescolate con un mestolo di legno e fate insaporire per qualche minuto. Aggiungete poi il basilico ed il prezzemolo, preferibilmente freschi di vaso o giardino. Unite anche i pomodori affettati ed un bicchiere di brodo vegetale.

Continua la lettura
56

Indicazioni utili sul ragù.

Se preferite, potrete al ragù di verdure altre erbette aromatiche. A questo scopo, sono ideali la maggiorana, la salvia ed il timo, per donare al ragù di verdure una piacevole profumazione. Arrivati a questo punto, lasciate cuocere il ragù per altri 20 minuti a fuoco basso, aggiustando di sale e pepe a piacere. Il ragù di verdure è perfetto per condire la pasta, il riso, le lasagne o gustosi cannelloni. In alternativa, potrete ottenere una crema da accompagnamento per un qualsiasi secondo piatto. In questo caso, a fine cottura, frullate il tutto con un mixer ad immersione ed un filo d'olio extravergine d'oliva: questo piccolo accorgimento faciliterà il procedimento. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Lasagne di pane carasau con ragù di soia e verdure

Le lasagne sono un tipico piatto italiano particolarmente squisito e gradito a tutti, grandi e piccini. Di questa golosità esistono diverse versioni: bianche, con ragù, con pomodoro, vegetariane, con funghi, e molte altre ancora. La preparazione di...
Primi Piatti

Risotto con ragù di pesce e verdure

Spesso i cuochi alle prime armi rinunciano al risotto come primo piatto pensando che la realizzazione sia molto complicata. In realtà, seguendo pochi accorgimenti si possono preparare risotti apparentemente anche molto complicati come quello al ragù...
Primi Piatti

Come cucinare la quinoa con le verdure saltate

La quinoa è adatta a chi ha il morbo celiaco in quanto non contiene glutine. La quinoa è molto facile da cucinare. Il modo migliore per cucinarla è quello di farla saltare in padella con delle verdure ma ovviamente è molto "portata" per essere personalizzata...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso e usato in cucina. Il ragù di cinghiale è una ricetta appartenente alla tradizione culinaria Toscana. La carne di cinghiale offre al piatto un sapore unico e inconfondibile. Il sapore forte e deciso...
Primi Piatti

Ricetta: ragù vegetariano

Che sia fatto con la soia, che sia di tofu, di legumi, o di semplici verdure, il ragù resta il sugo principale della cucina italiana e anche nella sua versione vegetariana riesce a non perdere il gusto saporito e sfizioso della tradizione. Il ragù vegetariano...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale e porcini

Vi sono piatti culinari che vengono tramandati da generazioni: sono quelli preparati dai chi vive nelle montagne dove la caccia e la raccolta dei funghi è una normale tradizione. Il cinghiale è un animale molto apprezzato nella preparazione di ottimi...
Primi Piatti

Come preparare il ragù bianco

Tutti conoscono il ragù di carne, ma esiste anche una versione più leggera: il ragù bianco. Leggendo questo tutorial si hanno dei consigli su come preparare la ricetta del ragù bianco; esso è più light, ma altrettanto gustoso. Si può utilizzare...
Primi Piatti

Come fare il ragù di astice

Per la riuscita di un ottimo primo piatto, bisogna osservare due regole importanti. La prima è quella di scegliere sempre pasta di qualità e del formato, che si abbini bene alla ricetta. Ma, non si deve sottovalutare il ruolo del condimento. Esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.