Come cucinare il risotto alla portoricana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete amanti di ogni tipo di risotto e volete provare anche una nuova ricetta, semplice e al tempo stesso gustosa, il risotto alla portoricana fa al caso vostro. Si tratta, infatti, di un piatto tipico della tradizione portoricana, che si caratterizza per il suo sapore pungente ed esotico, oltre che per la sua preparazione facile e veloce. Di seguito, dunque, troverete il procedimento di come cucinare il risotto alla portoricana.

25

Occorrente

  • 500 g di riso
  • 1 kg di pollo
  • 80 g di pancetta
  • 300 g di pelati
  • 1 cipolla
  • 1 peperone verde grande
  • alloro
  • 10 g di burro
  • 20 g di capperi
  • 20 g di olive
  • 1 peperoncino
  • 15 g di punte di asparagi
  • 100 g di piselli
  • brodo
  • olio
  • sale e pepe q.b.
35

Ingredienti e tempi di preparazione

La ricetta del risotto alla portoricana è di media difficoltà. Se siete pratici del risotto, vi risulterà sicuramente più semplice. Sia il tempo di preparazione che quello di cottura richiedono circa trenta minuti ciascuno, considerando che il pollo, uno degli ingredienti principali del suddetto risotto, deve essere ben cotto altrimenti fa male. Tutti gli altri ingredienti sono facilmente reperibili e si lavorano in pochissimo tempo. La ricetta prevede una quantità per circa sei persone.

45

Lavorazione degli ingredienti e preparazione

Per prima cosa, lavate e sminuzzate sia la cipolla che il peperone verde. Metteteli poi in una pentola con tre cucchiai di olio e, dopo aver aggiunto la pancetta, soffriggete il tutto a fuoco basso, mescolando spesso. La pancetta, se doppia, può essere tagliata a dadini oppure a listelle, se più sottile. Potete anche optare per la pancetta a dadini già confezionata. Dopo qualche minuto, quando la pancetta avrà raggiunto il giusto colore di doratura, aggiungete un paio di foglie d'alloro e i pelati (o, se preferite, la salsa di pomodoro) e lasciate a cuocere. Nel frattempo, dopo aver lavato e tagliato il pollo (a piccoli pezzi per consentire una cottura breve e uniforme), mettetelo a cuocere in un'altra pentola con dell'olio, facendolo rosolare leggermente. A questo punto, aggiungete al pollo la salsa preparata in precedenza, un litro di brodo bello caldo e, dopo aver salato, aggiungete il riso e fatelo cuocere per il tempo necessario (massimo venti minuti), inserendo ancora un po' di brodo. In un tegame a parte fate sbollentare i piselli e le punte degli asparagi, che devono essere preferibilmente già lessate. I piselli e gli asparagi andranno serviti a parte. Unite poi le olive snocciolate, i capperi e il peperoncino.

Continua la lettura
55

Preparazione del piatto finale

Quando il riso risulterà cotto al punto giusto, tiratelo fuori dalla pentola e disponetelo su un grande vassoio fondo. In un piatto a parte riponete i piselli e gli asparagi precedentemente saltati che andranno poi ad arricchire il riso una volta servito. A questo punto, non vi resta che mescolare il tutto e assaggiare!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come cucinare il risotto alle vongole

Le vongole sono molluschi bivalve con la conchiglia di forma triangolare, arrotondata, piuttosto comuni nel Mediterraneo e nell'Atlantico orientale. Si prestano a tante ricette di cucina. Generalmente le vongole costituiscono uno degli ingredienti principali...
Primi Piatti

I segreti per cucinare un buon risotto

Il risotto è un piatto gustoso della tradizione italiana molto diffuso nelle cucine regionali del nord ma gradito anche nel resto d'Italia. È un alimento per palati sopraffini o semplicemente per chi vuole dilettarsi nell'intento di cucinare un piatto...
Primi Piatti

Come cucinare il risotto con gamberi e zucchine

Dopo aver imparato a fare il risotto, il passo per iniziare a sbizzarrirsi con un’infinità di varianti, è breve. Potete dare avvio alle prove con questa semplice ricetta che riesce ad unire gli odori e l’aroma della terra e del mare. La difficoltà...
Primi Piatti

Come cucinare la pasta col metodo risotto

La pasta con il metodo risotto, o "risottata", è un'originale preparazione che, per chi non l'ha mai provata si rivelerà interessante, tanto da essere riproposta in tante occasioni. Questo primo piatto prevede una lunga cottura, insieme a tutti gli...
Primi Piatti

Cucinare il risotto: 10 errori da non fare

Nonostante il risotto sia uno dei piatti tipici della cucina italiana, cucinarlo bene non è affatto semplice come appare. Infatti, nonostante esistano svariate modalità di preparazione, spesso si commettono degli errori, comuni sopratutto tra i principianti,...
Primi Piatti

Come cucinare il risotto con le tinche

Se vogliamo stupire i nostri ospiti con una cena piuttosto particolare, possiamo preparare un risotto con le tinche ovvero un piatto davvero originale ed ideale per soddisfare il palato di tutta la famiglia. La tinca è un pesce di acqua dolce che ama...
Primi Piatti

Come cucinare risotto pistacchi e gamberi

L'arte culinaria è arricchita da notevoli creazioni che sposano ingredienti sia di terra che di mare regalando sapori inaspettati. Oggigiorno è impossibile annoverare queste creazioni culinarie in modo completo e definitivo, proprio per via delle grandi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con asparagi e gamberi

Uno dei piatti della tradizione italiana è il risotto. Il risotto è davvero buonissimo, indipendentemente da come venga preparato o condito. Esistono moltissime scuole di pensiero che cambiano la ricetta del risotto per ottenere una preparazione ottimale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.