Come cucinare l'aragosta in salsa

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare l'aragosta in salsa
17

Introduzione

L'aragosta è un gustosissimo crostaceo definito "nobile" per il sapore dolce e delicato della sua polpa. Inoltre, è prodotto di pregio e di un certo costo. Nella nostra ricetta vedremo come cucinare l'aragosta nel più semplice dei modi. La salsa rouille, con cui farciremo la nostra aragosta, è una variante provenzale della più nota maionese. Ecco come cucinare l'aragosta in salsa.

27

Occorrente

  • 1 aragosta medio-grande
  • forbici apposite
  • 2 uova intere
  • qualche goccia di limone
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiano di paprika provenzale
  • 1 cucchiaino di zaffferano in polvere
  • sale rosa
37

Togliamo il filamento nero dell'aragosta e immergiamola in una pentola di acqua bollente. Copriamo e lasciamo cuocere per 10-18 minuti, a seconda della grandezza dell'aragosta. Terminata la cottura, la lasciamo raffreddare su un piano e la tagliamo poi in due metà precise nel senso della lunghezza. Per effettuare il taglio sono necessarie delle apposite forbici.

47

La preparazione di questo tipo di salsa, è molto simile a quella della classica maionese. Per prima cosa sbucciamo un aglio e lo riduciamo in poltiglia. Versiamo le uova intere in una ciotola di vetro insieme all'aglio ed iniziamo a sbattere energicamente con le fruste per almeno 5 minuti. Dopodiché aggiungiamo poco alla volta l'olio continuando a sbattere, infine uniamo anche qualche goccia di limone e sbattiamo fino a che la salsa non si sarà addensata. A questo punto completiamo con le spezie provenzali e il sale rosa. Dobbiamo fare molta attenzione a non smontare la nostra delicata salsa.

Continua la lettura
57

Adesso la nostra ricetta è quasi terminata. Su un vassoio da portata, e magari su un letto di insalata, adagiamo le metà di aragosta che abbiamo tagliato in precedenza. Spolveriamo la polpa bianca di un velo di salsa rouille e ne portiamo la restante in tavola.

67

In alternativa per cucinare l'aragosta in salsa, prendiamo l'aragosta, laviamola sotto l'acqua corrente e lasciamola scolare in uno scola-pasta. Nel frattempo prendiamo il prezzemolo e lo tritiamo. Poniamo il prezzemolo in una coppetta e aggiungiamo un filo di olio, il sale e uno spicchio di aglio. Tritiamo il tutto e infine aggiungiamo il succo di limone. Prendiamo un pentolone abbastanza alto da poter contenere per intero l'aragosta. Riempiamolo d'acqua quasi fino all'orlo e portiamo ad ebollizione. Una colta che l'acqua bolle, mettiamo all'interno l'aragosta e la facciamo sbollentare per 10 minuti massimo. Prendiamo una teglia, versiamo all'interno la salsa e poniamo di sopra l'aragosta; la salsa restante versiamola sull'aragosta, ricoprendola completamente. Mettiamo l'aragosta in forno e lasciamola cuocere per altri 10 minuti a 180 gradi. Spegniamo il forno e serviamo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spesso l'aragosta viene venduta viva e poi uccisa durante la cottura: si ritiene che così non se ne alteri il sapore già delicato ma pare che questa sia solo una "leggenda metropolitana"
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare un'aragosta al vapore

Se decidiamo di fare una cena con degli amici a base di pesce cercando di stupirli, allora l'ideale è preparare l'aragosta al vapore. Alcune persone pensano che cucinare l'aragosta sia un'operazione difficile in quanto non sanno come prepararla, invece...
Pesce

Ricetta: aragosta alla catalana con verdure crude

L'aragosta alla Catalana con verdure crude è un ottimo piatto a base di pesce e verdure, da un sapore fresco e leggero.È un piatto che, nonostante le apparenze, non è particolarmente difficile da preparare e non richiede molto tempo.Le fasi della preparazione...
Pesce

Come cucinare il merluzzo in salsa di prezzemolo

Trovare una ricetta per rendere appetitoso un pesce come il merluzzo senza stravolgerne completamente il sapore non è semplice, considerato il suo gusto delicato. L'ideale è riuscire a trovare una salsa di accompagnamento gustosa ma che allo stesso...
Pesce

Come cucinare le vongole in salsa verde

Uno degli ingredienti base della cucina mediterranea sono sicuramente i frutti di mare. E fra questi il primato di gusto spetta senza dubbio alle vongole, un mollusco che si presta davvero a moltissimi usi in cucina. Esse possono essere infatti consumate...
Pesce

Come preparare l'aragosta alla greca

La Grecia ha una antichissima tradizione culinaria. La cucina greca utilizza totalmente prodotti del Mediterraneo, dalle verdure al pesce. Tra i crostacei troviamo l'aragosta, la protagonista di uno dei piatti più famosi e richiesti della tradizione...
Pesce

Come preparare l'aragosta in court-bouillon

L’aragosta è uno dei crostacei dei livelli più elevati, il più pregiato in assoluto. È rinomata per le sue carni tenere dal sapore veramente tanto fine e delicato. Per riuscire ad assaporare al meglio il suo sapore, è bene servirla a tavola senza...
Pesce

Come preparare l'aragosta in camicia

L'aragosta è un pregiato crostaceo diffuso nel mar Mediterraneo e nell'oceano Atlantico orientale. Delicata, prelibata, addirittura afrodisiaca, l'aragosta viene impiegata in molte ricette raffinate per la qualità della sua polpa dal sapore inimitabile....
Pesce

Come riconoscere l'aragosta fresca

La scelta dell’aragosta, e dei crostacei in generale, non è un elemento da sottovalutare. Bisogna porre estrema attenzione alla freschezza del prodotto, così da ottenere piatti succulenti e gustosi. Spesso, l’aragosta arriva nelle pescherie ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.