Come cucinare la fagianella

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come cucinare la fagianella

Un tipo di carne non sempre apprezzata è quella relativa alla cacciagione. In realtà questo genere di carne, preparata nel modo e nella maniera più giusta, è piuttosto deliziosa. La fagianella è senza ombra di dubbio molto gustosa. Quest'ultima la si può preparare in diversi modi. Magari nella maniera più consona ai nostri gusti e alle nostre preferenze. Vediamo, quindi, come cucinare la fagianella in maniera molto semplice.

27

Occorrente

  • Petti di fagianella x4
  • Burro q.b.
  • Olio d'oliva q.b.
  • Timo q.b.
  • Cognac q.b.
  • Pepe bianco q.b. (per fagianella al forno)
  • Fagianella intera di almeno 1500 gr.
  • Sale q.b.
  • Spago da cucina.
37

Come nel pollame a noi più noto, una delle parti migliori della fagianella è sicuramente il petto. Possiamo cucinare i petti di fagianella in padella con del burro e del timo. Per questa preparazione disossate bene quattro petti di fagianella con un coltello affilato, dopo averli separati da cosce e ali. Mettete a macerare per qualche ora i petti di fagianella in un composto con olio, cognac e timo. Riprendete le cosce e le ossa della fagianella per preparare un fondo bruno da aromatizzare col timo. Rosolate i petti della fagianella nel burro mantenendo rosato l'interno del muscolo. Giunti a cottura spegnete il gas e tagliate a fettine molto sottili i petti della fagianella, insaporendoli con il fondo bruno aromatizzato.

47

Un altro ottimo metodo di cottura per la nostra fagianella è al forno. Cucinare in questo modo garantisce piatti sostanziosi e ricchi di sapore. Iniziate cospargendo la fagianella con sale e pepe. Usate lo spago da cucina per legarla e mantenere la forma. Scaldate dell'olio su una teglia e fate rosolare la fagianella dal lato dello sterno per almeno tre minuti. Fate ammorbidire trenta grammi. Di burro e spalmatelo sul petto e sulle cosce. Preriscaldate il forno a centottanta gradi e lasciate cuocere la fagianella per circa cinquanta minuti. Non dimenticate di inumidirla di tanto in tanto col suo stesso brodo di cottura.

Continua la lettura
57

Dopo la cottura lasciate riposare la fagianella per cinque minuti. Adesso eliminate lo spago per procedere col taglio delle varie parti. Separate le cosce e le ali dal resto della carcassa e dividete i petti con un taglio lungo tutto lo sterno. Staccate anche i petti della fagianella dalla carcassa, facendo attenzione a non rovinare la compattezza delle carni. Tagliate i petti a fettine e serviteli con contorno di verdure di stagione. Fate fondere il resto del burro (dieci grammi) nella teglia e fate sfrigolare le cosce per altri dieci minuti. Servitele col loro brodo di cottura e le verdure di stagione, per un secondo piatto molto ricco e gustoso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se cercate un vino che ben si sposi alla fagianella, vi consigliamo il Roero Rosso e Monica di Sardegna.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare gli involtini con piselli

Desideri preparare un secondo gustoso dal sapore semplice e casalingo? Allora, gli involtini con piselli sono il piatto ideale per te. Sono veloci da preparare. Il loro gusto conquisterà il palato dei tuoi ospiti. Gli ingredienti principali sono il pollo,...
Carne

Come cucinare il maialino sardo

Il maialino sardo è un alimento tipico della regione Sardegna ma che è apprezzato in tantissime altre regioni italiane. Preparare questo piatto è davvero molto semplice e non richiede troppo tempo. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in...
Carne

5 modi di cucinare lo stinco

Lo stinco di maiale lo si può definire come un grande classico della cucina italiana. A livello regionale è forse più diffuso al nord, ma nonostante questo è un piatto molto noto. Solitamente viene preparato per il pranzo domenicale in inverno, oppure...
Carne

Come cucinare il sugo al capriolo

Cucinare dei piatti a base di carne non è sicuramente facilissimo, ma non è neanche così difficoltoso come può sembrare a primo impatto. Le tipologie di carne da cucinare sono numerose e variano anche gli ingredienti da abbinare alla carne. Una delle...
Carne

Come cucinare la salsiccia di maiale

Chi di voi non ha mai assaggiato nella vita una salsiccia di maiale? Sicuramente sarete in pochissimi, perché la salsiccia è uno degli insaccati freschi più buoni e saporiti che esistano. Certo, non è un alimento che può essere consumato tutti i...
Carne

Ricette: come cucinare il bollito

Esistono numerose ricette per cucinare la carne ed altrettante per realizzare un buon bollito. Tanto per cominciare servono gli attrezzi giusti per ottenere la cottura perfetta. La carne deve essere collocata per intero, ricoperta dal liquido di bollitura...
Carne

10 modi per cucinare le salsicce

Le salsicce sono fra gli insaccati più gustosi e saporiti, facili, veloci e versatili da cucinare. Che siano fresche o secche, le possibilità in cucina sono molteplici, ben al di la della classica grigliata o arrosto. Esse sono realizzare in numerose...
Carne

Come cucinare il prosciutto

Il prosciutto è un alimento classico della tradizione gastronomica mediterranea. Questo salume viene ottenuto da un taglio di carne suina tenera e dal gusto molto delicato. Di conseguenza il prosciutto è ideale per venir mangiato crudo, tagliandolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.