Come cucinare le alette di pollo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare le alette di pollo
16

Introduzione

Le alette di pollo si prestano benissimo ad essere le protagoniste di tantissime ricette sfiziose. La carne del pollo, infatti, è amata da tutti, sia grandi che piccini. Solitamente, le alette di pollo vengono consumate come secondi piatti, magari cotte al forno o saltate in padella. Nei paesi oltre oceano, e ormai anche in Italia, vengono spesso utilizzate come sfiziosi antipasti o come pietanza di accompagnamento all'aperitivo serale, con lo scopo di stuzzicare un po' la fame. Inoltre, possono essere cotte in padella, al forno o anche fritte. Attraverso i passaggi di questa guida, vi indicherò come cucinare le alette di pollo.

26

Occorrente

  • Alette di pollo
  • Uova
  • Pangrattato
  • Sale e pepe
  • Prezzemolo
  • Olio di semi
36

Mescolare tutti gli ingredienti insieme

Uno dei metodi più sfiziosi per preparare le alette di pollo è senza dubbio quello di friggerle. Per questa modalità, dovrete impanare le alette di pollo con uova, farina e pangrattato. Anzitutto, privatele delle piume se sono ancora presenti, lavatele in abbondante acqua corrente e, infine, tamponatele per bene utilizzando della carta da cucina, in maniera tale da eliminare l'acqua in eccesso. Adesso, in una terrina a parte, versate la farina setacciata, il sale, il pepe, ed prezzemolo tritato, quindi mescolate per bene tutti gli ingredienti. In un'altra ciotola grande sbattete le uova, nelle quali dovrete poi immergere le alette, mentre su un piatto sistemate il pangrattato che vi servirà per la panatura finale.

46

Procedere con la panatura

Una volta predisposti tutti gli ingredienti, procedete con la panatura. Prendete ogni singola aletta e panatela con la miscela di farina e di aromi. Durante quest'operazione, fate in modo che l'intera aletta venga rivestita dalla farina. Dopo aver fatto ciò, immergete le alette nell'uovo sbattuto per qualche minuto e, infine, passatele nel pangrattato per completare la panatura. Successivamente, in una padella, fate scaldare dell'abbondante olio di semi o, meglio ancora, dello specifico olio per fritture, quindi immergete le alette per friggerle.

Continua la lettura
56

Servire le alette di pollo

Non appena saranno dorate, toglietele dall'olio ed adagiatele su un piatto ricoperto di carta assorbente. A questo punto, tamponatele per bene così da eliminare tutto l'olio in eccesso. Per ottenere un migliore effetto "street food" vi consiglio di servire le alette di pollo fritte dentro ad un cono di carta, che potrete creare utilizzando la carta paglia oppure della comune carta da forno. In questo ultimo caso, però, assicuratevi che le alette di pollo abbiano già eliminato tutto l'olio della frittura in eccesso, in maniera tale da non sporcarvi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare un pollo intero

Il pollo fa parte delle carni carni bianche, non è molto grassoso (a parte la pelle) ed è un alimento abbastanza economico e può essere cucinato sia intero che diviso in parti, nella maggior parte dei casi le parti che vengono cucinate e mangiate sono...
Carne

5 modi per cucinare il pollo

Se siete stanchi della solita carne rossa e avete in mente di cucinare delle nuove pietanze a base di pollo, in questa guida troverete 5 modi davvero raffinati ed esclusivi per cucinare questa carne bianca davvero delicata. Il pollo si presta infatti...
Carne

Cucinare le ali di pollo: alcuni consigli

In questa guida vedremo alcuni consigli su come cucinare le ali di pollo aldilà della loro comune e semplice preparazione al forno con le patate, in questo modo potremmo preparare dei piatti squisiti e deliziosi alternativi per variare la nostra tavola....
Carne

Come cucinare il pollo all'aceto

Se desiderate provare a cucinare la carne in un modo diverso, questa è la ricetta che fa per voi. Vedremo infatti come preparare il pollo all'aceto balsamico. Il tutto verrà reso più interessante grazie all'aggiunta di erbe aromatiche e dal succo di...
Carne

Come cucinare il pollo con salsa all'avorio

Il pollo è un sano alimento presente nella dieta di diverse popolazioni; sano e bilanciato, che può essere consumato da tutti, anche dalle persone sportive e attente alla propria linea. Inoltre la sua carne è ottima, anche se cucinata in maniera semplice,...
Carne

Alette speziate con sugo al latte di cocco

Oggi vi presenterò una ricetta alquanto sfiziosa, ma soprattutto originale da preparare. Gli ingredienti non si vedono tutti i giorni, ma sono abbastanza facili da reperire. Di strano, invece, c'è proprio l'abbinamento tra i vari ingredienti. Questo...
Carne

Come cucinare il pollo all'avocado

Con l'arrivo dell'estate diventa sempre più necessario preparare in cucina qualcosa di esotico. Magari qualcosa che richiami un po' gli odori e i profumi della stagione più calda. In questa guida focalizzeremo la nostra attenzione su una ricetta di...
Carne

Come cucinare il petto di pollo

Il pollo è una carne leggera e prelibata. Mangiare pollo ti consente di introdurre un giusto rapporto tra proteine, grassi e carboidrati. È possibile cucinare un petto di pollo in modi diversi. In base alle vostre preferenze, opterete dunque per una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.