Come cucinare le foglie di ravanello

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il ravanello rappresenta indubbiamente uno degli alimenti più apprezzati ed utilizzati al giorno d'oggi. Esso infatti ha un sapore estremamente intenso che riesce a sposarsi bene con diversi ingredienti. Il ravanello può essere adoperato in moltissime ricette. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come cucinare le foglie di ravanello.

25

Occorrente

  • Foglie di ravanello
  • Olio
  • Sale
  • Pasta
  • Alici
35

Pulire le foglie

Le foglie di ravanello possono essere preparate nei modi più disparati in quanto esse si abbinano bene ad una grande quantità di ingredienti differenti. Il loro sapore risulta essere estremamente particolare e senza dubbio molto saporito. Prima di cucinarle però è opportuno sapere che esse devono essere prima ben lavate e pulite.

45

Unire alla pasta fresca

Le foglie di ravanello possono essere adoperate efficacemente in cucina come primo piatto, unite all'impasto della pasta fresca di differenti tipologie. Per procedere alla preparazione della ricetta lessate leggermente le foglie e scolatele subito, quindi tritatele grossolanamente ed impastatele insieme agli altri ingredienti su un ripiano di marmo oppure su una spianatoia. Fate in modo che la pasta non sia eccessivamente sottile e cercate di mantenere un effetto rustico, a prescindere dal taglio e dalla tipologia che intendete realizzare. Cuocete adesso in acqua salata e condite con un sugo leggero di asparagi e favette. La pasta fresca con foglie di ravanello è ideale anche condita semplicemente con sugo di pomodori freschi oppure nel periodo invernale con il ragù di carne. Le foglie di ravanello crude si prestano invece per la preparazione di un pesto molto leggero e delicato, alternativo al classico con il basilico. Per ottenerlo basta dunque pestare nel mortaio circa una dozzina di foglie unitamente a 7 noci, abbondante olio extravergine d’oliva e del pangrattato.

Continua la lettura
55

Fare dei contorni

Le foglie di ravanello possono essere adoperate anche per realizzaee dei gustosi contorni per deliziare il palato sia dei grandi che dei più piccini. Inoltre esse possono essere usate anche per realizzare dei secondi piatti di carne e di pesce. Di sapore nettamente più deciso e forte è invece l’abbinamento con le alici. In questo caso procedete alternando in una pirofila degli strati di alici leggermente marinate nel limone ed alcuni di foglie di ravanello lessate. Infine si possono usare come una sorta di insalata per cui basta lavarle, strizzarle e riporle nel piatto, condendole con un po' di olio e di sale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: foglie di vite con ripieno di miglio e frutta secca

Per gli amanti del vegano è difficile preparare delle ricette gustose e innovative. La cucina vegana molto spesso risulta ripetitiva e poco calorica. In questa guida vi daremo un'idea per preparare una ricetta vegana buonissima di sapore e dall'aspetto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto saporito con foglie di cavolo nero

Il cavolo nero è una varietà del cavolo coltivata soprattutto in Toscana. Si tratta di una pianta invernale costituita da lunghe foglie carnose e grinzose di colore verde scuro. Questo ortaggio è apprezzato non solo per il suo gusto, più dolce e meno...
Primi Piatti

Come cucinare un'insalata di riso nero

Il riso venere si caratterizza per la sua colorazione ed il gusto particolarmente aromatico. Nero e ricco di sali minerali e proteine, è un alimento pregiato in Cina, largamente consumato dagli anziani e dalle donne gravide. Giunto sul mercato circa...
Primi Piatti

Come cucinare il nasturzio

Il nasturzio è una pianta originaria del Sudamerica che si coltiva ormai in modo diffuso anche in Europa. È una pianta che ben si adatta ad ogni tipo di clima, soffrendo solo le gelate e le temperature sotto lo zero e non richiede particolari cure:...
Primi Piatti

Come cucinare la pappa al pomodoro

"Viva la pappa col pomodoro!" cantava Rita Pavone nel 1965, e dopo 50 anni possiamo ancora confermare quanto sia vero. La pappa al pomodoro è una pietanza "povera" della cucina toscana, preparata dai contadini della zona utilizzando gli ingredienti che...
Primi Piatti

Come cucinare senza olio

L'olio, purché genuino, è un condimento quasi perfetto, non solo per preparare insalate, accompagnare la cottura di carni e verdure, ma anche per friggere. Talvolta, chi è a dieta o ha delle patologie particolari, deve limitarne l'uso nella preparazione...
Primi Piatti

Come cucinare il riso rosso selvatico

Il riso rosso selvatico fa parte della varietà del riso integrale. Questo alimento non lavorato è ricco di fibre e di minerali importanti per l'organismo. I chicchi hanno un colore rosso rubino e sono più lunghi rispetto al riso bianco. Il risso rosso...
Primi Piatti

Come cucinare gli spaghetti di soia

Negli ultimi tempi possiamo trovare negli scaffali dei supermercati gli spaghetti di soia. Utilizzati principalmente nei paesi asiatici, sono simili agli spaghetti di riso. Con la cottura crescono di volume e sono molto sazianti. Si cucinano in acqua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.