Come cucinare le ostriche

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare le ostriche
15

Introduzione

Le ostriche sono da sempre considerate i molluschi più nobili del mare e per questo motivo si consumano in grande quantità soprattutto in occasione di sontuosi banchetti. Per cuocerle non è difficile, ma per prepararle in modo gustoso, è necessario attenersi ad alcune ricette. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come cucinare le ostriche.

25

Occorrente

  • Ostriche
  • Sale
  • Peperoncino
  • Insalata e pomodori per decorare
  • Pangrattato
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
35

Procurare le ostriche

La prima operazione da compiere per cucinare le ostriche, è ovviamente quella di procurarvele fresche presso il vostro rivenditore di fiducia. Questi molluschi infatti potrebbero provocare problemi di salute se non sono controllati, e quindi provenienti da colture protette o da mari puliti. Calcolate le ostriche a pezzi, in base a quanti idealmente ne consumeranno i vostri invitati. In commercio, esistono anche delle ostriche ad apertura facilitata cioè leggermente aperte e cosparse di una resina (non tossica) che aiuta le cuoche meno esperte.

45

Condirle con aglio olio e peperoncino

Per iniziare munitevi di un coltellino, e fatelo scivolare lungo la conchiglia facendo pressione verso l'alto (nella parte bassa dell'ostrica) per promuovere l'apertura. Se siete alle prime armi, tenete in mano un canovaccio intorno al mollusco per evitare di farvi male. Una volta aperte tutte le ostriche buttate via l'acqua interna e lasciatele riposare per una mezz'ora, ovvero il tempo giusto per farle spurgare completamente. Togliete inoltre tutti i filamenti di muscolo che ci saranno intorno al corpo centrale che si mangia. Date poi una sciacquata rapida sotto l'acqua corrente fredda per assicurarvi che tutte siano pulite. A questo punto escludendo la possibilità di mangiarle crude e con una semplice spruzzata di pepe e limone, ecco due modi semplici per cucinarle e renderle ugualmente appetitose. Il primo consiste nel lasciarle nel loro metà guscio e condirle con aglio olio prezzemolo e peperoncino, per poi farle rosolare in padella con dell'altro olio, categoricamente di tipo extravergine d'oliva.

Continua la lettura
55

Gratinare le ostriche

Una volta pronte decorate il piatto da portata con delle fettine di limone e guarnite poi il tutto con delle foglioline d'insalata e alcune fettine di pomodori. Il secondo modo per cucinare le ostriche e che le rende davvero gustose, consiste nel farle gratinare. Nello specifico si tratta di condirle con aglio, olio e peperoncino e poi riempire la cavità con del pangrattato. A questo punto le potete inserire nel forno a microonde, e lasciarle cuocere per circa 4 minuti. Una volta pronte, servitele fredde come antipasto e accompagnate da un bel prosecco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

5 modi per preparare le ostriche

Tra i molluschi più gustosi e più prelibati, non si possono non nominare le meravigliose ostriche. Le ostriche vengono servite crude per le occasioni più importanti insieme ad un fresco e pregiato champagne o vengono accompagnate da altri gustosi ingredienti...
Consigli di Cucina

Come sbollentare le ostriche

Tra le prelibatezze a base di pesce, sicuramente tutti voi conoscerete le deliziose ostriche. Le ostriche sono dei meravigliosi molluschi molto costosi, considerati un alimento di lusso da abbinare ad un pregiato champagne. Le ostriche possono essere...
Pesce

Come aprire le ostriche

Conosciuta sin dai tempi più antichi, l’ostrica è un mollusco che vive in tutti i mari europei, solitamente a basse profondità ed ancorato a scogli od altre strutture solide. Oltre a rappresentare un cibo molto apprezzato, le ostriche costituiscono...
Carne

Ricetta: ostriche in tempura di limone e salsa wasabi

Se per una cena tra amici intendiamo sorprendere gli ospiti, possiamo preparare una ricetta orientale, precisamente della tradizione giapponese. Si tratta infatti di un preparato davvero unico e particolare, che consiste nell'utilizzare delle ostriche...
Primi Piatti

Ricetta: riso venere al sugo di ostriche e gamberetti

In questa guida, illustrerò una ricetta molto appetitosa: il riso venere con sugo di ostriche e gamberetti. Il riso venere è un riso integrale che ha origini italiane, ed è caratterizzato dal colore nero dei chicchi. Esso è molto ricco di ferro, antiossidanti...
Primi Piatti

Come preparare il risotto nero con nocciole e ostriche

La cucina, con le sue indicazioni da seguire alla lettera, i suoi odori e i suoi fumi, è una scienza, proprio come l'alchimia. Ma è anche un'arte, perché con i suoi colori, gli abbinamenti e gli impiattamenti efficaci, è una gioia per gli occhi, ti...
Primi Piatti

Ricetta per un piatto afrodisiaco

Gli alimenti con poteri afrodisiaci sono molteplici, versatili e ideali per una cena o un pranzo romantico. Volendo si potrebbe anche progettare uno sfizioso menù in cui ogni piatto è un passo in più verso il piacere. Ma in questa guida, in particolare,...
Antipasti

5 antipasti perfetti per una cena romantica

Si avvicina il vostro anniversario? Volete festeggiare il San Valentino in intimità o semplicemente volete dimostrare alla vostra metà quanto l'amate?Uno dei modi migliori è sicuramente preparare con le vostre mani una cenetta romantica, non serve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.