Come cucinare le patate nella cenere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le patate sono un alimento davvero versatile che si presta ad ogni tipo di preparazione, dai dolci alle torte salate. Ma ci sono alcune preparazioni che, per la loro semplicità, sono davvero speciali, anche perché riescono a rievocare atmosfere passate e i più dolci ricordi della nostra infanzia. Quanti di noi, infatti, hanno avuto il piacere di gustare, magari a casa dei nostri nonni, le patate cotte semplicemente sotto la cenere del loro camino. Una piccola coccola che ci riuniva tutti intorno al fuoco e che ci permetteva di gustare questo buonissimo tubero in tutta la sua semplicità. Ecco quindi come cucinare le patate nella cenere proprio secondo la tradizione più classiva delle nostre nonne.

26

Occorrente

  • 400 gr di patate
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
  • sale fino
36

La scelta delle patate

Le nostre nonne lo sapevano benissimo: il segreto di una buona ricetta sono ingredienti di qualità. E certamente più è semplice la ricetta più farà la differenza. Scegliamo delle patate il più possibile fresche, con la superficie liscia e senza grinze, senza macchie verdi oppure scure e senza germogli. Inoltre la cottura riuscirà meglio se la patata è regolare e priva di bozzi. Per avere una cottura uniforme, inoltre, cerchiamo di preparare patate che abbiano più o meno la stessa dimensione. In questo modo eviteremo che alcune risultino ancora crude quando le altre sono pronte.

46

La preparazione della cenere

L'altro passo fondamentale per una buona riuscita delle patate nella cenere è la preparazione della brace sotto cui riporle. Sicuramente il fuoco di un caminetto è la sua sede preferita, come vuole davvero la tradizione, ma anche la brace di un barbecue andrà bene. Non occorre il fuoco vivo, che brucerebbe le patate, ma la brace ancora calda da sminuzzare fino ad ottenere della cenere abbastanza calda ma che ha perso, ormai, il suo colorito rosso. Ne occorre abbastanza per ricoprire per bene le patate e per poterla ricambiare almeno una volta prima della fine della cottura.

Continua la lettura
56

La cottura delle patate

Una volta che tutto è pronto godiamoci il momento e la poesia della cottura delle patate sotto la cenere. Laviamo le nostre patate e ancora bagnate avvolgiamole una per una nella carta stagnola insieme a mezzo spicchio d'aglio. Facciamo in modo che la superficie di alluminio aderisca perfettamente alla buccia della patata, in modo da avere una cottura ottimale. Avvolgiamo le patate in altro strato di carta stagnola e quindi sistemiamole sotto la cenere. Ci vorranno circa 20 minuti prima che siano cotte, e occorrerà cambiare la cenere almeno una volta, per evitare che la temperatura sia troppo bassa. Prima di toglierle dalla cenere proviamo a pungerle con uno stecchino di legno: se passa senza opporre resistenza le patate sono cotte. Basta aggiungere un filo l'olio e un po' di sale e sono pronto per essere mangiate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per il condimento scegliete un olio di buona qualità, per esaltare ancora di più il gusto delle patate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

10 modi veloci per cucinare le patate

Le patate sono senza dubbio uno degli alimenti più utilizzati in cucina: proprio per tale ragione, esistono numerosi metodi per prepararle, questo perché sono incredibilmente versatili. Hanno un sapore ed una consistenza deliziosa che le rende amate...
Antipasti

Come cucinare le polpette di patate

Le polpette di patate, meglio note come crocchette di patate, sono uno dei piatti più amato da adulti e bambini. Le vendono nei fast food o nel reparto surgelati dei supermercati. Ma sono semplicissimi da fare anche a casa. E vanno benissimo anche le...
Antipasti

Come cucinare le patate alla savoiarda

Per stuzzicare l'appetito dei nostri commensali, perché non lasciarci ispirare da una ricetta tipica piemontese come le patate alla savoiarda? Un'idea che comporta una realizzazione davvero molto semplice, ma capace di soddisfare anche i palati più...
Antipasti

Come cucinare medaglioni di zucchine e patate

Per far mangiare le verdure ai bambini a volte occorrono degli stratagemmi, preparare i medaglioni di zucchine e patate è uno di questi, tale ricetta culinaria piace ai più piccoli per la loro manifattura. La realizzazione di questo piatto non è per...
Antipasti

Come cucinare un soufflè di patate e carne tritata

Il soufflè è una preparazione che si caratterizza per la presenza di una crosta sottile, che nasconde un cuore molto morbido e spumoso; assaporare un soufflè regala emozioni uniche al palato, in quanto il boccone si scioglie in bocca al primo morso....
Antipasti

Come cucinare la frittata con cipolle e patate

Le frittate risolvono parecchie cene, sono facili e veloci da preparare e si ha il vantaggio di farcirle con ingredienti a piacere nostro, possiamo impiegare verdure, affettati, spaghetti e formaggi. Un ingrediente che esalta molto il sapore della frittata...
Antipasti

Come preparare il gratin di patate e pomodori

Siccome cuciniamo tutti i giorni, capita spesso di non avere idea di cosa cucinare per mangiare qualcosa di diverso dal solito, per cui ci capita sicuramente di ricercare su internet dei piatti innovativi. In questa guida, in particolare, vedremo come...
Antipasti

Come cucinare le verdure al microonde

I modi e i tempi di cottura delle verdure, patate, carote, zucchine, peperoni, pomodori e degli ortaggi in genere, sono fondamentali per conservare le vitamine e i minerali, importantissimi per il nostro organismo. Ogni volta che è possibile lascia la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.