Come cucinare le sarde ripiene

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come cucinare le sarde ripiene
18

Introduzione

Che il pesce faccia bene è ormai risaputo, ma che il pesce azzurro faccia meglio degli altri, non tutti lo sanno. Tra questa preziosa categoria troviamo le sarde, ricche di omega 3, grassi insaturi, che proteggono il cuore e le arterie. Oltre ad essere salutare, è un pesce povero cioè dal prezzo contenuto e molto versatile in cucina. In questa guida spiegherò come cucinare le sarde ripiene, un piatto sano e nutriente e facile da realizzare.

28

Occorrente

  • 1 Kg di sarde freschissime
  • 1 spicchio di aglio
  • 100 gr di parmigiano
  • un panino ammollato nel latte
  • prezzemolo
  • 2 uova intere
  • pane grattugiato
  • sale e pepe q.b.
  • 3 patate(facoltative)
  • pomodori(facoltativi)
  • olive nere(facoltative)
38

Per la realizzazione di questo piatto, gli ingredienti devono essere rigorosamente freschi, quindi recatevi dalla vostra pescheria di fiducia, acquistate le sarde e, se non riuscite a pulirle da soli, potete chiedere di farlo per voi. Lavatele e lasciatele asciugare in un canovaccio, intanto in una ciotola preparate gli altri ingredienti: prezzemolo, mollica di pane, aglio, parmigiano, uova, sale, pepe e alcune sarde tritate grossolanamente.

48

Prendete ogni sarda, asciugatela bene, tagliatela a metà lasciando la coda leggermente attaccata, mettete al centro di ognuna di essa una pallina di impasto, schiacciatela leggermente e chiudete bene con l'altra metà del pesce, un po' come se fosse un panino. Procedete in questo modo fino al termine degli ingredienti. Ungete una teglia da forno con olio extra vergine di oliva, uno spicchio di aglio intero ma schiacciato, un goccio di acqua e mettete in fila le sarde. Terminate aggiungendo un po' di pane grattugiato sopra e un filo d'olio.

Continua la lettura
58

Questa è la versione più classica di questa ricetta, ma se amate portare a tavola oltre ad un secondo sano e nutriente anche un contorno altrettanto salubre, il mio consiglio è di servirlo con un letto di patate tagliate a rondelle piuttosto sottili e adagiate sul fondo della teglia dove verranno predisposte le sarde. Basta aggiungere, in questo caso, un po' di sale, pepe e qualche foglia di salvia. Secondo i vostri gusti potrete anche aggiungere dei pomodorini ciliegino interi e delle olive nere.

68

Procedete con la cottura in forno a 180° per 20 minuti circa fino a creare una crosticina su ogni sarda. Quando saranno pronte, toglietele delicatamente dalla teglia e adagiatele su un piatto da portata dove avrete messo in precedenza qualche foglia di lattuga e del limone a fette. Questa ricetta può essere accompagnata con dei contorni diversi: con finocchi saltati in padella con un filo d'olio sale e pepe, con carciofi tagliati a jiulienne e conditi con succo di limone e olio balsamico; tutto dipende dal vostro gusto e dei vostri ospiti.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non amate il gusto dell'aglio, potrete sostituirlo con lo scalogno molto più delicato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cucinare le sarde

Le sarde, pesce molto usato in cucina, sono tra le specie più diffuse nel mar Mediterraneo. Le sarde, dato l'elevato contenuto di omega 3 e di altre sostanze nutritive, vengono consigliate da nutrizionisti e cardiologi. Le sarde sono il pesce protagonista...
Pesce

Come pulire le sarde

Se decidiamo di preparare un secondo piatto veloce e a base di pesce, possiamo cucinare le sarde; infatti, sono un alimento ricco di Omega 3 e proteine, quindi adatto anche per chi segue una dieta. È un pesce pescato prevalentemente nel Mar Mediterraneo,...
Pesce

Come fare le sardine ripiene

Per poter portare in tavola un secondo particolarmente sfizioso, basta poco. Esistono tipi di pesce, che con poca spesa si possono fare ricette stuzzicanti e gustose. Le sardine appartengono a questa categoria e sono piccoli pesci, che potete cucinare...
Pesce

Ricetta: sarde in saor

Le sarde in saor sono una ricetta tipica del nostro paese, in particolar modo della Regione del Veneto. Si tratta di un piatto abbastanza semplice e veloce da preparare, anche perché ingredienti che compongono la ricetta sono semplici e facilmente reperibili...
Pesce

Come preparare le sarde alla beccafico

Le sarde alla beccafico sono un tipico piatto siciliano che è conosciuto in tutta l'Italia. Questa ricetta è una vera prelibatezza è generalmente viene consumata nelle serate estive con un buon vino bianco. Questo piatto si può servire come antipasto...
Pesce

Come preparare le sarde lardellate

Se amate il profumo del pesce fresco e desiderate presentare in tavola qualcosa di inusuale e gustoso, ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare le sarde lardellate. Sono un piatto sostanzioso che si prepara in meno di mezzora. Basta avere a...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico

Le sarde a beccafico rappresentano una delle ricette decisamente tra le più note e apprezzate della tradizione gastronomica siciliana, in particolare palermitana con alcune varianti catanesi e messinesi. La portata, perfetta da servire come prelibato...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico alla siciliana

Nella guida che seguirà, ci occuperemo della cucina italiana, consigliandovi e spiegandovi la preparazione di un piatto tipicamente siciliano. Infatti, ora vi spiegheremo la preparazione delle sarde a beccafico alla siciliana. Cominciamo subito.Le sarde...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.