Come cucinare le tapas

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tapa è un termine spagnolo che viene usato prevalentemente al plurale, cioè tapas, si intende un'ampia varietà di preparazioni alimentari tipiche della cucina iberica che vengono consumate soprattutto come antipasti o vengono serviti per accompagnare gli aperitivi. Gli ingredienti delle tapas sono i più vari e possono essere il pesce, le olive, pomodori e aromi tipici della cucina mediterranea (aglio basilico, ecc.) e poi ancora formaggio, ma anche salumi e/o carne. Le tapas, che noi potremmo definire anche finger foods, possono essere servite calde o fredde, tutto dipende naturalmente dagli ingredienti. Ad esempio le tapas con calamari fritti sono ottime calde, mentre quelle con olive o formaggio sono deliziose a temperatura ambiente.
Servite nei locali al momento dell'aperitivo, le tapas possono costituire anche un pasto completo. Vediamo allora alcuni modi come cucinare questi deliziosi stuzzichini tra cui figurano la tortilla di patate, polpette di carne, empanadas e vari tipi di bruschette.

24

Per la celeberrima tortilla di patate devi pelare 4 patate e quindi grattugiarle o affettarle molto sottilmente. In una padella di diametro consistente versa dell'olio e quindi affetta sottilmente una cipolla che devi far dorare. Un volta imbiondita aggiungi le patate e lascia cuocere per alcuni minuti. Nel frattempo prepara in una terrina 5 uova sbattute con un poco di sale e versale nella padella. Copri con un coperchio e lascia cuocere una decina di minuti. Ricordati di girare la tortilla senza romperla (puoi aiutarti con un piatto).

34

Per preparare delle tapas che siano simili alle bruschette si può preparare una salsa con cipolla, cetriolo, peperone e aglio. Occorre frullare le verdure crude, quindi aggiungere del pane ammollato nel latte, un goccio d'olio, uno d'aceto e un poco di sale. La salsa deve risultare ben omogenea, quindi la si può tenere in frigorifero per qualche ora, quindi va spalmata su pezzetti di pane tostato.

Continua la lettura
44

Tra le tapas più gradite ci sono quelle a base di pesce e, una delle più classiche, sono i calamares. Naturalmente questo tipo di tapas va servito caldo quindi è da friggere all'ultimo minuto, la preparazione invece può cominciare prima con la pulizia e il lavaggio dei calamari che devono essere tagliati ad anello. In Spagna vengono quindi messi a bagno nel latte per una trentina di minuti, mentre la pastella lievita. Già, perché gli iberici preparano la pastella con i tuorli d'uovo un cucchiaio di farina e un pizzico di lievito. Si lascia riposare la pastella per mezzora e quindi si aggiungono gli albumi montati a neve. I calamari vano infarinati, poi immersi nella pastella infine fritte in olio bollente. Vanno assolutamente serviti accompagnati da una fettina di limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come scegliere e cucinare le cipolle

Le cipolle sono un alimento che viene utilizzato per cucinare moltissime ricette. Il loro impiego inizia soprattutto per dare un tocco di sapore ad ogni piatto. Per la preparazione di questi è possibile scegliere le cipolle che più si adattano. Dorate,...
Antipasti

5 metodi economici per cucinare i peperoni

I peperoni  vengono utilizzati in cucina sia per la preparazione di semplici contorni che come ingredienti principali di piatti maggiormente elaborati e complessi. A tal proposito, nei prossimi passi di questa guida, descriverò 5 metodi economici per...
Antipasti

5 metodi veloci per cucinare le barbabietole

Le barbabietole rappresentano indubbiamente una delle verdure più leggere e dietetiche che ci siano. Per questo esse sono molto consigliate a chi segue un regime alimentare dietetico. Nella seguente guida pertanto verranno elencati, in pochi e semplici...
Antipasti

Come cucinare le verdure al microonde

I modi e i tempi di cottura delle verdure, patate, carote, zucchine, peperoni, pomodori e degli ortaggi in genere, sono fondamentali per conservare le vitamine e i minerali, importantissimi per il nostro organismo. Ogni volta che è possibile lascia la...
Antipasti

5 metodi per cucinare gli spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio molto diffuso nella cultura gastronomica italiana. Essi crescono a caratteristici ciuffetti in territori a composizione sabbiosa. Le foglie di colore verde e dalla consistenza carnosa contengono un consistente quantitativo...
Antipasti

5 metodi gustosi per cucinare il cavolfiore

Il cavolfiore è da sempre considerato uno degli alimenti più importanti per la salute e per la longevità. Si tratta infatti di un vegetale ricco di vitamina A e C, particolarmente indicato per anemici, convalescenti e soprattutto per le diete perché...
Antipasti

10 modi veloci per cucinare le patate

Le patate sono senza dubbio uno degli alimenti più utilizzati in cucina: proprio per tale ragione, esistono numerosi metodi per prepararle, questo perché sono incredibilmente versatili. Hanno un sapore ed una consistenza deliziosa che le rende amate...
Antipasti

Dieci modi per cucinare le carote

Le carote sono dei vegetali molto importanti per la nostra alimentazione. Il loro principio attivo è il carotene, che apporta tanti benefici al nostro corpo, sopratutto al cavo orale, ai polmoni, alla pelle, ed allo stomaco. Nella guida che segue, vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.