Come cucinare un flan di zucchine

Tramite: O2O 10/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

In occasione di un pranzo o una cena in famiglia o tra amici, potete preparare un delizioso piatto da servire come contorno, ma anche come un leggero secondo: si tratta di creare un flan, in questo caso di verdure. È una pietanza dal gusto delicato e dal sapore unico, nonché un piatto semplice da preparare anche per coloro che non hanno una grande esperienza tra i fornelli, infatti potrete ottenere voi stessi degli ottimi risultati realizzando la ricetta con le vostre mani. In tal modo, oltre ad avere la possibilità di apprendere un ricetta particolarmente sfiziosa e deliziosa, potrete anche risparmiare il vostro denaro dal momento che non avrete la necessità di acquistare il piatto già pronto. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici e dettagliate indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida, per imparare utilmente come cucinare un flan di zucchine.

26

Occorrente

  • Uova 3
  • Zucchine 3
  • Panna da cucina 150 ml
  • Parmigiano grattugiato
  • Timo
  • Basilico a foglie
  • Sale e pepe macinato
  • Burro
36

Frullare insieme gli ingredienti

Come primo passo, dovrete frullare insieme molti degli ingredienti che avete a disposizione. Per questo motivo cominciate proprio con quelli principali, ovvero le zucchine, opportunamente lavate e tagliate a rondelle e fatte poi saltare in padella con aglio ed olio, aggiungendo di volta in volta la panna da cucina, il parmigiano, il basilico, le uova, il sale e il pepe macinato.

46

Riempire e infornare gli stampini

A questo punto fate ammorbidire il burro e, con l'ausilio di una paletta, riducetelo in crema. Successivamente imburrate gli stampini uno ad uno e riempiteli con il composto. Non vi resta altro da fare che disporre gli stampini su una teglia da forno, risulta essere importante mettere dell?acqua nella teglia, in modo tale da mantenere il forno alla giusta umidità e, nel contempo, per evitare che si formi subito una crosta dura. Una volta fatto questo, potete infornare i vostri gustosissimi flan, per cui mettete la teglia nel forno a una temperatura di 140°C lasciandoli poi cuocere per almeno una ventina di minuti, in modo tale da ottenere una cottura ottimale.

Continua la lettura
56

Decorare il flan

A questo punto il vostro flan di zucchine è finalmente cotto e pronto da servire. L'operazione successiva è dunque quella di far fuoriuscire delicatamente i flan dagli stampini e non appena avrete eseguito il lavoro per tutti quelli preparati, vi potete dedicare alla fase di finitura. Nello specifico, si tratta di tagliare un pezzetto di burro e, insieme al timo, metterlo sopra a ogni singolo flan. L'ideale è quello di disporre su ogni singolo sformato delle verdi foglie di basilico fresco.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 modi veloci per cucinare le zucchine

Le zucchine sono sicuramente un ortaggio ricco di acqua e di vitamine. Con il loro utilizzo è possibile preparare tantissime ricette gustose ed al tempo stesso leggere; inoltre, questa verdura si cuoce abbastanza velocemente. Leggendo questo tutorial...
Antipasti

Come cucinare le zucchine ripiene

L'orto estivo è uno meraviglio spettacolo naturale, che ogni anno ci regala ortaggi prelibati e ricchi di sapore. Tra questi troviamo le zucchine. Ricchissime di acqua, sono perfette per combattere la ritenzione idrica e regalarci tanto gusto in poche...
Antipasti

Ricetta: flan di topinambur

In questo articolo parleremo di una ricetta a base di topinambur. Con esso infatti possiamo preparare dei fantastici flan, deliziosi da mangiare e abbastanza semplici da cucinare. Ma cos'è il topinambur? Esso è un tubero quasi dimenticato, adatto a...
Antipasti

Come cucinare medaglioni di zucchine e patate

Per far mangiare le verdure ai bambini a volte occorrono degli stratagemmi, preparare i medaglioni di zucchine e patate è uno di questi, tale ricetta culinaria piace ai più piccoli per la loro manifattura. La realizzazione di questo piatto non è per...
Antipasti

Come preparare il flan natalizio di barbabietole rosse e parmigiano

Con l'arrivo del Natale, ognuno di noi ha voglia di sperimentare qualcosa di buono e gustoso per il fatidico cenone in famiglia. La notte del ventiquattro sarà indimenticabile se seguirete i nostri consigli, in particolare quelli che riguardano la preparazione...
Antipasti

Ricetta: flan di topinambur, asparagi e pecorino

Molte sono le ricette che possono essere preparate in casa utilizzando il rinomato topinambur. Questo particolare ingrediente, si adatta soprattutto alla preparazione di tortini e flan davvero particolari. È importante abbinare il topinambur ad altri...
Antipasti

Ricetta: flan di funghi misti, cavolfiori e noci

Oggi abbiamo deciso di proporre una nuova ed interessante ricetta, in cui cercheremo di portare, il sapore del bosco ma anche il sapore della terra. Stiamo parlando del buonissimo e gustoso flan di funghi misti, con l’aggiunta di cavolfiore e noci....
Antipasti

Ricetta: Flan di polenta, fave e gamberi

Per i vostri pranzi speciali, servite in tavola dei morbidi flan di polenta, con un cremoso ripieno di fave e gamberi. Si tratta di un antipasto sfizioso, che coniuga il sapore corposo della polenta a quello dolce delle fave e dei crostacei freschi. La...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.