Come cuocere e surgelare la minestra di verdure

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo della primavera, è utile continuare a consumare le verdure tipiche della stagione invernale, utilizzando le tecniche di congelamento che permettono di avere prodotti freschi anche fuori stagione. È come preparare un minestrone fatto in casa avendo la certezza della qualità e della freschezza dei prodotti usati. A tal proposito, in questa guida, vi spiegherò nella maniera più rapida e semplice possibile, come cuocere e surgelare la minestra di verdure, un piatto ricco di vitamine, fibre e sali minerali, ideali per il corretto funzionamento dell'organismo. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • verdure miste
  • un litro e mezzo d'acqua
  • schiumarola
  • sacchetti di plastica
  • pennello indelebile
36

Innanzitutto, il primo passaggio da compiere è sicuramente quello di acquistare solo prodotti freschi, magari da coltivazione biologica. Scegliete un misto di verdure come verza, bieta in coste, scarola e mazzetti di spinaci e bieta in foglie. Successivamente, lavate e mondate il tutto. Fate attenzione a lavare bene spinaci e bieta, perché potrebbero essere pieni di terra. Tagliate a striscioline di due centimetri la verza e la scarola. Separate le coste della bieta dalle foglie. Mettete a bollire un litro e mezzo di acqua e per prima versate le coste delle biete tagliate a cubetti.

46

In seguito, dopo alcuni minuti, versate le altre verdure e solo alla fine i mazzetti di quelle in foglie. Questo tipo di accorgimento permette di avere una cottura uniforme. Questa preparazione necessita di un tempo di cottura complessivo di quindici minuti. Scolate con una schiumarola e strizzate delicatamente le verdure affinché perdano l'acqua in eccesso. Non bisogna aggiungere né olio, né sale. Questi ingredienti andranno aggiunti solo nel momento in cui vorrete consumare le verdure. Quando saranno raffreddate suddividetele in porzioni più piccole o in due parti. Per surgelarle usate dei sacchetti di plastica. In commercio si trovano diverse misure.

Continua la lettura
56

Se fate porzioni singole scegliete il formato piccolo, altrimenti quello grande. Con un pennarello indelebile e resistente all'acqua, scrivete sull'apposito spazio bianco il nome delle verdure e la data di preparazione. Questo passaggio è molto importante. A seconda del tipo di frigo cambia anche il tempo di conservazione. Con congelatori molto potenti si può arrivare anche a tre mesi. Inoltre, se continuate a preparare altre verdure per congelarle, saprete sempre quali sono state preparate prima delle altre. Per il consumo, occorre scongelarle almeno con 6 ore di anticipo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la minestra di porri con patate

Durante le fredde giornate invernali, il primo piatto più buono e nutriente da portare a tavola consiste, senza dubbio, in una calda minestra, perfetta per grandi e piccini. Ecco una ricetta da preparare in pochi minuti durante l'inverno, per una cena...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di fagioli al rosmarino

La ricca gastronomia italiana si basa su piatti poveri, che affondano le proprie radici nella cultura contadina. Per portare in tavola un primo piatto semplice, ma ricco di gusto e sano, perché non lasciarci tentare da una minestra di fagioli al rosmarino?...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di piselli

La minestra di piselli è una di quelle pietanze che si consumano principalmente durante le fredde serate invernali. Si tratta di una ricetta davvero semplice da preparare e molto economica. Grazie alla presenza delle verdure, questa pietanza fornisce...
Primi Piatti

Come fare una minestra di farro e bietole

Durante i mesi invernali il principale problema è quello di riuscire a scaldarsi in qualsiasi modo. Uno dei modi migliori è senza dubbio quello di preparare qualche buona minestra calda. Esistono moltissime ricette per delle buone minestre, una delle...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di broccoli e arzilla

Siete in pieno inverno e volete preparare un piatto semplice, riscaldante e gustoso? La minestra di broccoli e arzilla è l'ideale per accontentare tutti i vostri ospiti infreddoliti. Di derivazione romana, si tratta di una ricetta facile e veloce a base...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di bianchetti

La cucina tradizionale del nostro Stato è ricca di ottime pietanze che si adattano a qualunque occasione. Se andiamo a ricercare qualche piatto tipico regionale, troveremo degli alimenti che sono veri e propri simboli. Ad esempio c'è il pesto alla genovese...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di riso con porri e patate

La minestra è uno dei primi piatti più piacevoli da consumare soprattutto nei periodi invernali, quando le temperature tendono ad abbassarsi. Infatti, non esiste nulla di più sostanzioso e ricco di proteine vegetali di una calda e deliziosa minestra....
Primi Piatti

Ricetta: minestra con carne d'agnello

La ricetta della minestra con carne di agnello è una ricetta tipicamente scozzese. L'ideale per la realizzazione di questo piatto sono gli avanzi di arrosto d'agnello, ma vale indubbiamente la pena di arrostirne un po' apposta. Se non si ama il sapore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.