Come disossare il pollo con taglio sulla schiena

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Alcune ricette, per quanto golose e prelibate, presentano dei gradi di difficoltà che possono scoraggiarci. In realtà, spesso è sufficiente conoscere i passi giusti da compiere per ottenere risultati inaspettati! Per servire in tavola un favoloso pollo ripieno, è necessario disossarlo perfettamente. Anche se può sembrare un lavoro complesso, con i giusti accorgimenti può rivelarsi una procedura che possiamo portare a termine senza intoppi! Vediamo allora come disossare il pollo con taglio sulla schiena.

27

Occorrente

  • Coltello affilato
  • Tagliere
37

Incidiamo il pollo sulla schiena

Per disossare il nostro pollo alla perfezione, è necessario iniziare dal punto giusto! Per farlo è quindi fondamentale iniziare la procedura eseguendo un taglio sulla schiena. Andiamo quindi a posizionare il pollo sopra un tagliere. Ricordiamoci che la schiena dovrà essere rivolta verso di noi. Ora, aiutandoci con un coltello affilato e ben appuntito, andiamo a realizzare un'incisione lungo la schiena del pollo. Andiamo quindi ad inserire la lama sotto la pelle della schiena e iniziamo a staccarla dall'osso. Lavoriamo con calma per evitare di romperla. Per eseguire un disosso a regola d'arte, occupiamoci prima di una metà del pollo e successivamente dell'altra. Ora che abbiamo creato il perfetto punto di accesso, possiamo iniziare a disossare il pollo.

47

Liberiamo le ali dall'osso

Ora la punta del nostro coltello entrerà in contatto con l'ala. Eliminiamo come prima cosa la parte finale dell'ala, quindi incidiamola lavorando nel senso della lunghezza liberandola così dall'osso. Troveremo ora un osso piuttosto particolare, chiamato "forcella". Evitiamo di forzarlo, rischieremo infatti solo di danneggiare il nostro lavoro. Procediamo quindi raschiando la carne dall'osso. La "forcella" è infatti perfettamente saldata al resto del corpo del pollo e verrà eliminata solo alla fine.

Continua la lettura
57

Disossiamo fusi e sovracosce

A questo punto possiamo passare ad occuparci del disosso dei fusi e delle sovracosce. Con la punta del coltello andiamo a realizzare un taglio proprio sopra le due parti. In questo modo sarà più facile raggiungere l'osso. Ora, muovendo la punta del coltello verso destra e verso sinistra, raschiamo la superficie dell'osso. Andremo così a rimuovere perfettamente la carne. Rimuoviamo quindi l'osso e ricomponiamo la polpa. Ora non ci resta che rimuovere l'ultima parte ossea ancora presente, ovvero quella dello sterno. Essendo un osso principalmente piatto, ci basterà seguire l'andamento naturale dell'osso per poterlo rimuovere. A questo punto non ci resta che passare al disosso della seconda metà del pollo, seguendo sempre gli stessi step. Disossare un pollo con il taglio sulla schiena è un procedimento che richiede pazienza e concentrazione, ma che sicuramente è alla portata di tutti!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavoriamo con calma, aiutandoci con un coltello affilato e illuminando il piano di lavoro per avere una perfetta visuale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come servire le ali di pollo

Le ali di pollo sono un antipasto, o un secondo, davvero sfizioso. Molti apprezzano questa parte del pollo perché la carne è morbida e saporita. Ci sono diversi modi di servire questa pietanza, alcuni più impegnativi altri non. Nella seguente guida...
Consigli di Cucina

Consigli per evitare che il pollo al forno si secchi

Cucinare il pollo al forno come si deve è uno dei traguardi di ogni buon cuoco. Purtroppo uno dei problemi che spesso si riscontra riguarda il fatto che la carne del pollo anziché essere tenera e saporita si secchi, diventando stopposa e poco appetibile....
Consigli di Cucina

Come cucinare le ali di pollo nel microonde

Spesso, le ali di pollo non sono considerate con il loro giusto valore, eppure si tratta di un tipo di carne bianca piuttosto versatile, gustosa, saporita ed anche economica. Infatti, con le ali di pollo, è possibile preparare diverse pietanze, ed il...
Consigli di Cucina

Come preparare un ragù bianco con carne di pollo e tacchino

Il ragù bianco è un'ottima alternativa al classico ragù al pomodoro. Inoltre è l'ideale per tutte quelle persone che soffrono di allergia al nichel alle quali l'uso del pomodoro è inibito. Per preparare questo ragù occorrono solo carni bianche,...
Consigli di Cucina

Come capire se il pollo è andato a male

Il consumo di carni bianche, come tacchino, pollo, coniglio, è molto aumentato negli ultimi tempi: il motivo è perché sono considerate molto salutari, digeribili e non contengono colesterolo. Ma se non osserviamo delle norme scrupolose che riguardano...
Consigli di Cucina

Come servire la grigliata di carne

Con la bella stagione e le giornate che si allungano, ci si organizza sempre più spesso per una grigliata tra amici o in famiglia. La protagonista assoluta è principalmente la carne, ma anche il pesce è perfetto per questo tipo di cottura. La carne...
Consigli di Cucina

Come servire la paella

La paella è un tipico piatto di origine spagnola, caratteristico della Valencia. Il termine "paella" significa "padella" e prende il nome dal recipiente nel quale si cucina questo delizioso piatto. È una pietanza a base di riso asciutto con pollo, pesce...
Consigli di Cucina

Come affettare il filetto di manzo

Il filetto è la parte di carne più pregiata, dal sapore e dall'aroma davvero appetitosi. È il pezzo dell'animale più magro e povero di grassi, infatti è solitamente utilizzato per preparare ricette elaborate e che fanno spesso uso di creme, salse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.