Come essiccare i semi di girasole

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I semi di girasole sono degli ingredienti naturali molto versatili. Utilizzati in cucina, si rivelano utili anche per la produzione di olio, cosmetici e preparati. Possiedono interessanti proprietà nutrizionali e sono in grado di apportare benefici alla nostra salute. Si possono inoltre essiccare, procedendo anche con il fai-da-te casalingo. In tal caso è importante seguire delle regole ben precise per ottenere un risultato ottimale. Vi illustriamo allora come fare per essiccare i semi di girasole nel modo migliore.

24

Proprietà e benefici dei semi di girasole

Le proprietà nutrizionali e benefiche dei semi di girasole sono davvero interessanti. Possiedono acido folico, acidi grassi del tipo Omega 3, vitamine (soprattutto del gruppo B ed E), acido linoleico e sali minerali (in particolare selenio, ferro e zinco). Da secchi possono essere impiegati per prevenire l'insorgenza di osteoporosi e malattie infiammatorie. Aiutano, infatti, a rinforzare le ossa e il sistema immunitario. Prima di poterli utilizzare come snack o come ingredienti da inserire nelle ricette, è importante seguire in modo attento e accurato il processo di essiccazione, soprattutto se si decide di eseguirlo a casa in autonomia.

34

Caratteristiche del processo di essiccazione

Il processo di essiccazione ha lo scopo di eliminare l'umidità solitamente contenuta all'interno dei semi. Si può utilizzare quindi non solo per i semi di girasole, ma anche per quelli di zucca o per i semi ricavati da altri ingredienti naturali. Il periodo ideale per facilitare l'essiccazione è sicuramente quello estivo durante il quale, per mezzo del calore del sole, è possibile eliminare facilmente le tracce di umidità presenti nei semi di girasole. Per tale motivo è opportuno inserirli in un piatto di legno e lasciarli esposti al sole avendo cura di girarli di tanto in tanto per asciugare tutta la superficie e le parti più bagnate o umide. Utilizzando la carta o la canapa su cui appoggiare i semi, il processo di essiccazione viene facilitato notevolmente per cui se ne possono utilizzare diversi strati.

Continua la lettura
44

Procedimento alternativo e durata del processo di essiccazione

Un procedimento alternativo per essiccare i semi consiste nella sistemazione dei semi all'interno di sacchetti di carta del pane da appendere sui fili per la biancheria. Il vento potrà asciugarli più rapidamente e favorire una completa essiccazione in tempi più rapidi. Si consiglia di non far essiccare i semi all'interno dell'abitazione perché ciò potrebbe rallentare notevolmente il processo e favorire la formazione di muffe. La durata del processo è variabile e dipende dalle temperature a cui i semi vengono esposti. Una volta completata la procedura, i semi vanno conservati in barattoli di vetro con chiusura ermetica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come essiccare i pomodori in forno

I pomodori di stagione, succosi e sodi, si prestano a numerose preparazioni culinarie. Le grandi quantità, con il tempo, possono guastarsi. Per evitare inutili sprechi, essiccare i pomodori in casa, al sole oppure in forno. Solitamente, si preferiscono...
Consigli di Cucina

Come essiccare le mele

Senza dubbio, essiccare le mele è una pratica poco conosciuta ma davvero molto semplice e pratica. La frutta essiccata, si trova facilmente nei supermercati, ma ad un costo molto elevato. Mentre farla a casa, potrebbe avere un dispendio quasi nullo,...
Consigli di Cucina

Come essiccare lo zenzero

Ci sarà sicuramente capitato, di voler essiccare alcuni particolari alimenti in modo da riuscire a conservarli in maniera perfetta nel tempo e consumarli quando ne abbiamo bisogno. Per riuscirci, sopratutto se è la prima volta che proviamo ad eseguire...
Consigli di Cucina

10 consigli per essiccare le erbe aromatiche

In cucina molto spesso servono le erbe aromatiche per condire al meglio i vari ingredienti da cuocere in forno, in padella o alla brace. Le erbe aromatiche possono essere acquistate al mercato o al supermercato e possono anche essere conservate in casa...
Consigli di Cucina

Come essiccare le spezie

Le spezie sono delle erbe aromatiche che possiedono grandi proprietà benefiche. Esse venivano utilizzate in passato in campo medicinale ma oggi sono adoperate soprattutto in campo culinario in quanto sono in grado di conferire ai piatti un gusto unico...
Consigli di Cucina

Come essiccare il timo fresco

Conservare gli alimenti, le erbe e i frutti della terra è una preoccupazione dell'uomo. Con la pratica e lo studio gli antenati svilupparono diversi metodi. L'essiccazione dà la possibilità di sottrarre all'elemento una percentuale d'acqua; questo...
Consigli di Cucina

Come impiegare i semi di papavero in cucina

Per chi non lo sapesse, i semi di papavero si abbinano alla perfezione sia al salato che al dolce. In questa guida troverete infatti una serie di istruzioni per preparare, proprio con i semi di papavero, tante sfiziose ricette dall'antipasto al dessert....
Consigli di Cucina

5 modi per utilizzare i semi di papaya

La papaya è un frutto originario del Centroamerica che contiene calcio, fibre, fosforo, papaina, ferro, niacina, tiamina e molte vitamine. Cristoforo Colombo lo chiamava "il frutto degli angeli". In Messico la papaya era considerata portatrice di fertilità....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.