Come evitare che i carciofi anneriscano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I carciofi sono un alimento prezioso in quanto sono ricchissimi di potassio e sali di ferro. Questa preziosa verdura inoltre protegge il fegato, disintossica il sangue ed è una preziosa fonte di fibre. Proprio perché sani e ricchi di proprietà importanti i carciofi dovrebbero avere un'importanza maggiore in cucina. Oltre a far bene, i carciofi possono essere impiegati in tantissime ricette diverse, dagli antipasti ai primi piatti, senza dimenticare gli squisiti secondi piatti che possono essere preparati con essi. L'unico loro difetto è quello di annerire con molta facilità, proprio a causa dell'alta percentuale di ferro che contengono. In questa preziosissima guida vi insegno alcuni piccoli trucchi per ovviare al problema del loro scurimento. Ecco come evitare che i carciofi anneriscano.  

26

Occorrente

  • acqua, limone, prezzemolo, farina
36

I trucchi per evitare che i carciofi anneriscano perdendo il loro caratteristico colore verde vivace che li contraddistingue, sono numerosi. Alcuni di questi trucchetti hanno una base scientifico-culinaria, mentre altri sono dovuti più che altro ad antiche credenze popolari che tuttavia vengono considerate efficaci tuttora, specialmente dalle persone più anziane che hanno fiducia in questi metodi popolari. Uno dei trucchi più diffusi per evitare che i carciofi anneriscano perdendo il loro aspetto invitante, consiste nel pelarli per bene dopo averli mondati e metterli a bagno con acqua fresca ed il succo di un limone grande oppure, in alternativa, con alcune foglie di prezzemolo fresche e sane.

46

Questo trucco è assolutamente efficace perché il limone contiene grandi quantità di vitamina C, che evita l'ossidazione dei carciofi. Il prezzemolo è invece ricchissimo di vitamina A, che provoca i medesimi effetti della vitamina C. L'unica controindicazione nell'uso del limone come antiossidante è il suo gusto acidulo che non piace a tutti. Ma a questo si può ovviare cucinando i carciofi invece di consumarli crudi.

Continua la lettura
56

Un altro metodo per impedire ai carciofi di annerire consiste nello sciogliere in una scodella di acqua naturale alcuni cucchiai di farina bianca: i carciofi devono rimanere immersi in questa miscela fino al momento di cucinarli ed in questo modo manterranno il loro colore brillante. Anche immergere i carciofi in una ciotola piena di acqua gassata si rivela un ottimo sistema per mantenerli chiari. Per quanto riguarda invece i metodi che derivano dalle credenze popolari, uno di questi è seguito ancora adesso: pare infatti che pulire i carciofi quando la luna è crescente aiuti a mantenerli freschi, evitando il loro scurimento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prima di tagliare i carciofi indossate dei guanti di gomma, per non annerire le mani
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Pranzo di Pasqua: 5 secondi a base di carciofi

Come ogni anno, si pone il dilemma di cosa cucinare per il pranzo di Pasqua. Ricette facili o complesse? Gustose o veloci? Certamente comunque vorremo sorprendere i nostri commensali e quindi innanzitutto è bene puntare su alimenti della stagione, come...
Consigli di Cucina

Come sapere se un carciofo è maturo

Il carciofo è una grossa pianta perenne con foglie lunghe e lanceolate. Appartiene alla famiglia delle composite tubuliflore e si presenta una pianta erbacea. Mentre al raggiungimento della maturazione risulta ramificata. Questo viene coltivata in campi...
Consigli di Cucina

Come servire il pinzimonio

Il pinzimonio è una salsa classica della cucina italiana, semplicissima da preparare. Servono pochi ingredienti, sempre presenti in ogni cucina che si rispetti, per preparare questo gustoso accompagnamento. Ne esistono parecchie varianti regionali, ma...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare la seppia

La seppia è un mollusco marino molto diffuso nel Mediterraneo. Viene utilizzato nella nostra cucina per la realizzazione di piatti molto gustosi. Vedremo insieme 5 modi per cucinare la seppia. Per prima cosa vediamo velocemente come si preparano le seppie...
Consigli di Cucina

3 modi di condire la polenta

Come ben sapiamo, la polenta è un piatto tipico della tradizione contadina (a base di farina di mais), amato soprattutto al Nord Italia in tutte le sue varianti. Originariamente noto come piatto povero, la polenta può essere annoverata al giorno d'oggi...
Consigli di Cucina

3 modi per condire la pasta integrale

Oltre ad essere ricca di fibre, la pasta integrale contiene vitamine e sali minerali. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi illustreremo tre modi diversi per condire la pasta integrale. Si tratta di tre alternative salutari, gustose e soprattutto...
Consigli di Cucina

10 idee per una cena leggera

Spesso capita di terminare la giornata con un appetito tale da consumare poi cibi pesanti e ipercalorici. Nella seguente guida vi forniremo degli utili consigli per preparare una cena in grado di sfamarvi senza però appesantirvi. Ecco quindi 10 idee...
Consigli di Cucina

5 ricette tradizionali per il pranzo di Pasqua

La festività di Pasqua è un giorno importante non solo per la ricorrenza cattolica che si ricorda ma anche perché è un momento di convivialità, da trascorrere in famiglia o con le persone care. Se state già pensando al menù da offrire in tavola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.