Come farcire e cuocere la porchetta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La porchetta è il maialino da latte disossato, insaporito con erbe aromatiche in abbondanza e cotto intero, allo spiedo o in forno a legna. È un piatto originario delle Marche molto diffuso anche in altre regioni limitrofe, soprattutto durante le sagre campagnole e le fiere in cui viene cucinato all'aperto e poi venduto a fette. Tra una regione e l'altra, vi sono alcune differenze nel modo di aromatizzare la porchetta e condurre la cottura: la porchetta marchigiana, per esempio, si insaporisce con un trito di finocchio selvatico, aglio e rosmarino bagnato con del vino cotto si cuoce in forno a legna in cui si fanno bruciare anche i rami di pino, leccio e quercia, che rendono la carne profumatissima. In qualsiasi modo venga preparata, si tratta comunque sempre di un piatto superlativo. Vediamo allora come farcire e cuocere la porchetta.

26

Occorrente

  • Rosmarino
  • Olio
  • Aglio
  • Pepe
36

Per la farcitura, preparate un trito abbondante di rosmarino, salvia ed aglio, unite un forte pizzico di semi di finocchio, alcune bacche di ginepro, pepe e noce moscata. Tagliate la polpa dei prosciuttini e disponetela al centro del maialino, rivoltate verso il centro anche la polpa delle spalle e degli zampetti anteriori e cospargete tutte le carni con metà del trito preparato con rametti di finocchio selvatico, pepe e abbondante sale.

46

Avvolgete la cotenna richiudendo perfettamente il ripieno e, tagliando le parti eccedenti, cucite accuratamente i lembi della cotenna dando alla porchetta la forma di un grosso polpettone. Spennellate tutta la superficie con l'olio d'oliva e cospargetela con il trito di aromi. Infine, coprite il grugno della porchetta con avvolgendolo con un foglio di carta alluminio in modo che durante la cottura non bruci.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda la cottura, generalmente la porchetta si cuoce all'aperto, dopo averla infilata su un lungo spiedo o su braci di legna preferibilmente aromatiche. Ad ogni modo, cuocetela lentamente, girandola in continuazione e cospargendola di tanto in tanto con il grasso che raccoglierete nella leccarda. Durante la cottura, ungetela spesso con olio e, circa a metà cottura, bagnatela con un po' di vino rosso per impedire che si secchi troppo.

66

Potrete considerare ultimata la cottura quando la cotenna sarà diventata di un colore cuoio e si spaccherà facilmente. Ma per essere sicuri che anche la parte più interna sia cotta, infilzate la porchetta con lungo stecchino di legno: se non è macchiato di sangue, la cottura è a puntino. Servitela con un'insalata mista di stagione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la pizza con porchetta e patate

La pizza è il cibo preferito dagli italiani e non solo. Infatti molti paesi ce la invidiano e spesso vengono in Italia per assaggiare questa prelibatezza. Fare la pizza non è affatto semplice. Richiede molta manualità nel fare l'impasto e una buona...
Carne

Ricetta: coniglio in porchetta

La carne del coniglio ha molte proprietà nutrizionali. Ricca di gusto, contiene soprattutto ferro, potassio e fosforo. Il coniglio, essendo povero di colesterolo, è indicato per coloro che soffrono di ipercolesterolemia. Grazie all'abbondanza di proprietà...
Antipasti

Come preparare la frittata di finocchi

In cucina si possono usare tutte le parti del finocchio. Il grumolo bianco (erroneamente ritenuto un bulbo) del finocchio coltivato si può mangiare crudo nelle insalate oppure lessato e gratinato e si può aggiungere agli stufati. Per quanto riguarda...
Dolci

Ricetta arrosto di maiale alla danese

All'interno di questa guida spiegheremo passo per passo come realizzare la ricetta arrosto di maiale alla danese. La caratteristica di questo piatto è proprio la croccantezza dovuto alla presenza di una cotenna che durante il periodo della cottura migliora...
Antipasti

Come preparare le patate fisarmonica

Dalla loro scoperta in America ad oggi, le patate hanno avuto un ruolo fondamentale nell'alimentazione. Considerato un alimento povero, le patate sono ricche di carboidrati e hanno dato il loro supporto maggiore durante i tempi di carestia o di guerra....
Primi Piatti

Come preparare la pasta all'arrabbiata

La cucina italiana presenta una grande quantità di tipologie di primi piatti, soprattutto a base di carne o pesce. Esempi di condimenti adoperati nella pasta sono il guanciale, la porchetta (anche come ripieno dei ravioli), la spigola, il tonno e i gamberi....
Dolci

Come preparare le pupusas

Al giorno d'oggi siamo diventati sempre più curiosi in fatto di cucina e ci piace sperimentare anche pietanze che provengono da Paesi diversi. Ad esempio, anche in Italia sono approdate le pupusas, che sono originarie dello stato di El Salvador, che...
Antipasti

Come fare il purè di melanzane

Quando diciamo la parola purè siamo abituati a pensare al purè di patate dal momento che questo è un piatto che prepariamo più spesso e piace a grandi e piccini. Il purè, però, possiamo farlo anche con altre verdure o ortaggi che ben si prestano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.