Come farcire la pasta frolla

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pasta frolla è un particolare prodotto che viene molto utilizzato come base per la preparazione di numerosi dolci. Questo alimento viene prodotto impastando farina e altri ingredienti come uova, zucchero, burro, ecc. Esistono molti modi per riuscire a preparare correttamente una buona pasta frolla ed esistono moltissimi dolci che potremo preparare farcendo questo alimento e sarà sufficiente leggere le moltissime guide presenti su internet per scegliere la ricetta che più ci piace. Quindi per riuscire a preparare il dolce scelto, non dovremo fare altro che acquistare tutti gli ingredienti necessari e seguire tutte le indicazioni riportate nella guida ed in pochissimo tempo, anche se non siamo degli esperti nel mondo dei fornelli, riuscire a preparare un gustosissimo dolce utilizzando la pasta frolla. Nei passi successivi, quindi, vedremo come fare per riuscire a farcire correttamente la pasta frolla.

26

Occorrente

  • Latte 500 ml.
  • Zucchero semolato 125 gr
  • Tuorli d'uovo 4
  • Vaniglia (1 bustina)
  • Frutta secca
  • Farina 150 gr.
36

La differenza della crema chantilly all’italiana rispetto a quella francese da cui ne deriva il nome, consiste nell’unione tra quella tradizionale e la panna, che la fanno diventare molto più densa e vellutata. Infatti, occorre innanzitutto dedicarsi alla crema stessa, e successivamente alla preparazione della panna montata e poi unirle insieme.

46

Per farcire dunque la pasta frolla con questa gustosissima crema, dobbiamo realizzarla attenendoci ad una ricetta originale, rispettando quindi le modalità di lavorazione e utilizzare gli ingredienti giusti. Per prima cosa, mettiamo del latte in un pentolino e poi sul fuoco fino a portarlo all’ebollizione, aggiungendoci poi subito un pizzico di vaniglia che lo aromatizza. Adesso in un altro recipiente lavoriamo i tuorli, con l’aggiunta di zucchero semolato e di farina setacciata, mescolando energicamente con un cucchiaio di legno, finché non otteniamo una crema bella gonfia e dal colore chiaro. A questo punto, versiamo gradatamente il latte diventato nel frattempo tiepido, ed amalgamando bene il tutto, lo rimettiamo sul fuoco facendolo cuocere a fiamma bassa per almeno 15 minuti.

Continua la lettura
56

In questo modo abbiamo ottenuto la crema pasticcera, per cui non ci resta che montare la panna, e quando la crema è completamente fredda (consigliabile metterla nel frigo) aggiungiamo la panna, che poi con una spatola spalmiamo all'interno della pasta frolla creando a seconda delle esigenze dei dolcetti, dei bignè oppure una torta.
Infine, il consiglio è di aggiungere anche della frutta secca come ad esempio delle ciliegie candite oppure dell’uvetta e alcune gocce di cioccolata. Per quanto riguarda la parte esterna della pasta frolla, invece, potremo farcirla con dell'altra panna da noi preparata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come fare la pasta frolla agli agrumi

Come tutti sapranno, la pasta frolla si utilizza per preparare crostate, biscotti e pasticcini. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi mostrerò la ricetta della pasta frolla agli agrumi. Si tratta di una versione profumata ideale da farcire...
Consigli di Cucina

Come sostituire le uova nella pasta frolla

Se vi piace cimentarvi nella realizzazione di gustosi dolci ma non avete a disposizione le uova oppure preferite farne a meno perché intolleranti, potete ugualmente creare una pasta frolla friabile e sicuramente più digeribile. In questo caso userete...
Consigli di Cucina

5 idee per farcire la pasta brisè avanzata

La pasta brisè, è originaria della Francia e rappresenta una base molto usata nella preparazione di torte salate. La quiche lorraine ne è un classico esempio. È possibile farla in casa, ma si può trovare nel banco frigo di ogni supermercato. Capita...
Consigli di Cucina

Come farcire la pasta fillo

La pasta fillo è una pasta dalla sfoglia sottilissima e dalle origini greche. Infatti il nome "fillo" nella lingua greca significa "foglia", ad indicare l'aspetto di questo tipo di pasta. La pasta fillo è a base semplicemente di farina, acqua ed olio....
Consigli di Cucina

10 modi di farcire al pasta brisè

La pasta brisè è un'invenzione davvero eccezionale, poiché è una pasta che si compra già pronta e si presta a tantissimi ricette, sia salate che dolci, veloci e semplici da preparare. Trova d'accordo grandi e piccini in quanto la sfoglia si amalgama...
Consigli di Cucina

Crostate: come evitare che la frolla si bagni

La pasta frolla è alla base delle numerose varianti di crostata che vengono preparate in occasione dei pranzi domenicali, dei compleanni o di ulteriori festività (come, ad esempio, una comunione). Abbastanza spesso, durante la realizzazione di un...
Consigli di Cucina

5 modi per farcire i panini al latte

I panini al latte sono un vero must che, ad una festa o un pranzo a buffet, non può mai mancare. Dolci e morbidi questi panini sono perfetti per essere farciti e conservati a lungo. In questa guida vi insegnerò 5 modi per farcire i panini al latte per...
Consigli di Cucina

Come farcire i toast

Per un pranzo veloce e sfizioso, o per rendere davvero speciale una colazione salata, i toast sono l'idea golosa e perfetta! Prepararli è davvero semplicissimo e possono essere farciti in moltissime varianti prelibate. A seconda della stagione, o del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.