DonnaModerna

Come fare bene il rosolio

Di: Team O2O
Tramite: O2O 30/11/2021
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come fare bene il rosolio

Il liquore alla rosa, più comunemente noto come rosolio è una bevanda alcolica che si ottiene dalla macerazione dei petali di rosa all'interno dell'alcool, molto gustosa e profumata, dalla consistenza quasi oleosa, viene diluita poi con acqua e zucchero e, a seconda delle specificità regionali, e dei gusti personali, può essere arricchita con spezie di vario genere. Se anche voi intendete prepararlo in casa, proprio come facevano le nostre nonne, rispettandone la sapiente tradizione della preparazione, vediamo insieme come fare il rosolio.

25

Gli ingredienti necessari per il rosolio

Per prima cosa dovrete procurarvi tutti gli ingredienti necessari per una corretta preparazione, vale a dire:
- 500g di alcool a 95°;
- 500g di acqua demineralizzata;
- 500g di zucchero;
- 30-40 petali di rose biologiche.È essenziale che le rose siano biologiche per far sì che il sapore sia più forte e intenso.

35

Lavare i petali e usare il mortaio

Con tutti gli ingredienti sotto mano, passate pure alla preparazione pratica, del resto estremamente semplice. Dovrete selezionare i petali migliori e assolutamente non anneriti delle rose non trattate che vi siete procurati e lavarli con cura. Poi li lascerete sgocciolare e li asciugherete con qualche strappo di carta assorbente da cucina. Trasferite poi i vostri petali in un mortaio unendo parte dello zucchero e cominciate a pestare con cura, ottenendo così una purea.

Continua la lettura
45

Macerazione e tempi di realizzazione

La purea andrà trasferita all'interno di un contenitore precedentemente sterilizzato, dotato di chiusura ermetica e ricoperta con l'alcool. Poi dovrete lasciaee macerare per almeno 10 giorni, ponendo il contenitore al buio e avendo cura di agitarlo di tanto in tanto per favorire il processo. Quando il tempo utile a una macerazione ottimale sarà concluso, unirete al composto l'acqua e lo zucchero e lascerete a riposo ancora un'altra settimana. Al termine della settimana potrete filtrare il vostro rosolio, imbottigliarlo, aiutandovi con un imbuto e consumarlo non prima di un paio di mesi dalla preparazione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di rose

Il liquore di rose o rosolio rappresenta un'antica preparazione dal sapore unico, delicato ed aromatico. Viene generalmente servito dopo i pasti, in quanto funge da un ottimo digestivo. In alternativa, può essere offerto ai propri ospiti in qualsiasi...
Vino e Alcolici

Come fare il liquore alla rucola o rucolino

La rucola è una pianta dal retrogusto amarognolo utilizzata prevalentemente per arricchire insalate ( o costituire da sola l' insalata) e per farcire pizze e torte salate. Nell' isola di Ischia con la rucola viene prodotto un liquore a base di rucola,...
Vino e Alcolici

Come fare i cocktail digestivi

I cocktail digestivi sono una tipologia particolare di cocktail, dalla forte caratterizzazione alcoolica, nati come variante dei cocktail da aperitivo; spesso prevedono l'accostamento di creme e caffè con liquori e digestivi. Sono nati intorno agli anni...
Vino e Alcolici

Le migliori pietanze da abbinare al barolo

Il barolo è uno tra i vini rossi italiani più ricercati e gradevoli. Presenta una sapidità corposa ed aromatica, che si adatta a pietanze cariche ed intense. Prodotto in Piemonte, precisamente nella zona del cuneese, ha un colore marcatamente rubino....