Come fare dei perfetti falafel

Tramite: O2O 23/11/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se vi state addentrando nella cucina vegetariana, vegana o semplicemente vi state avvicinando alla cucina etnica, non potete non provare i falafel. I falafel, piatto tipico mediorientale, sono delle polpette di legumi, tradizionalmente fritte ma che si possono gustare anche al forno in una versione più leggera.

Se vi state chiedendo come fare dei perfetti falafel, nessun problema, seguite questa semplice ricetta che vi permetterà di portare a casa vostra il gusto del medio oriente.

26

Occorrente

  • 400g ceci essiccati
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiaini di cummino in polvere
  • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 100g cipolla
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • succo di limone q.b.
  • olio per fritture
  • mixer da cucina
36

Prima di iniziare

Per preparare i nostri falafel, dobbiamo iniziare qualche giorno prima, infatti i ceci secchi dovranno restare in ammollo per almeno 24 ore, volendo anche 48, e l'acqua dell'ammollo andrà cambiata almeno un paio di volte nel corso di queste ore.
Una volta fatto l'ammollo, i ceci andranno asciugati bene, se fosse necessario, anche con l'uso di un canovaccio ben pulito.

Questo procedimento è necessario per reidratare i ceci ma non renderli troppo umidi o se no l'impasto non risulterà omogeneo e avremo difficoltà nel creare le polpette.

46

Preparazione

Passata la fase di ammollo e di asciugatura dei ceci, li metteremo nel nostro mixer con una cipolla tagliata grossolanamente, l'aglio, il cumino e il coriandolo in polvere, il succo di limone, il sale e il pepe.
Quando il composto sarà diventato abbastanza compatto, da parte, tritiamo il prezzemolo e inseriamo anche questo nel mixer. Il prezzemolo andrà tritato precedentemente in quanto potrebbe far fuoriuscire dell'umidità che andrebbe a inumidire troppo il composto.
Frulliamo il tutto.

Una volta che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati tra di loro, potremo iniziare a dare forma ai nostri falafel creando delle polpette con le mani. Nel caso in cui il composto fosse troppo umido, aggiungete della farina di ceci per renderlo più malleabile.

Una volta create le nostre polpettine, in una pentola, mettete a riscaldare l'olio. Una volta che l'olio sarà diventato ben caldo, friggiamo i nostri falafel fino a doratura. Mettiamoli poi su un vassoio con della carta assorbente, in modo che venga assorbito l'olio in eccesso.

Vi consiglio di gustare i vostri falafel tiepidi e con dell'hummus (crema di ceci) o con una crema allo yogurt (come lo tzatziki).

Buon appetito.

Continua la lettura
56

Versione light - cottura al forno

Se volete gustarvi i falafel ma desiderate una versione più leggera, questi si prestano bene anche per la cottura al forno. L'unica accortezza sta nel mettere sulla teglia un filo di olio o della carta forno per far si che non si attacchino. Cuocere a 180° per circa 20 minuti o comunque fino a doratura.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: falafel al forno

Oggi abbiamo ben pensato di proporre a tutti i nostri lettori e lettrici che sono dei veri e propri appassionati di cucina e di nuove ricette, il modo per imparare come mettere in tavola un nuovo piatto a base di ceci. Nello specifico proveremo insieme...
Cucina Etnica

La ricetta dei falafel

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave,...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di lenticchie

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di voler invitare degli amici o dei parenti per un pranzo o una cena e di voler preparare qualcosa di veramente particolare e diversa dal solito. In questa guida, in particolare, vedremo come preparare...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di fave

Non sapete cosa cucinare e avete voglia di qualcosa di molto gustoso e semplice da preparare?... Non c'è problema! I Falafel fanno a caso vostro! Sono delle polpette speziate e fritte, che nonostante abbiano delle origini mediorientali, sono arrivate...
Cucina Etnica

5 ricette con il cardamomo

Il cardamomo è una spezia di origine naturale molto pregiata, utilizzata soprattutto nella cucina orientale e conosciuta fin dai tempi degli antichi Greci e Romani. Oltre a possedere ottime proprietà nutrizionali, in quanto ricco di calcio, manganese...
Cucina Etnica

10 piatti etnici vegetariani

La cucina etnica, ossia l’insieme dei piatti tipici delle culture e tradizioni gastronomiche differenti dalla nostra, sono una piacevole immersione in profumi e aromi nuovi, delizie più o meno note al palato. Nonché ricette tutte da scoprire e interpretare....
Cucina Etnica

Come preparare i jamoncillos

Il Messico è uno Stato molto importante del continente americano, famoso soprattutto per una varietà culinaria non indifferente, in particolar modo nel campo del salato. Sicuramente molte di queste ricette sono state esportate dai conquistadores, durante...
Cucina Etnica

Ricetta: sashimi di dentice

Il sashimi è una prelibatezza giapponese composta da carne cruda molto fresca o pesce tagliato a pezzi sottili. Questa prelibatezza giapponese deliziosamente semplice ma elegante è composta esclusivamente da pesce crudo molto fresco, nella nostra ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.