Come fare gli amaretti in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli amanti del buon cibo sono generalmente anche le stesse persone che apprezzano maggiormente gli alimenti di qualità e tipicamente caserecci. Anche chi non possiede particolari doti culinarie può buttarsi nel fantastico mondo della cucina. Non occorrono specifiche competenze o chissà che è sufficiente una buona dose di passione ed il gioco è fatto. Per portare in tavola dei piatti gustosi sono necessari due ingredienti principali: la passione e l'amore per il cibo; con questi presupposti si hanno le giuste basi per portare in tavole piatti gustosi e che soddisferanno tutti i vostri commensali.
Partiamo assieme dai dolci e vediamo come fare gli amaretti in casa.

25

Occorrente

  • 4 albumi
  • 200 gr di mandorle pelate
  • 280 gr di zucchero semolato
  • sac a poche
35

Torniamo ora alla nostra ricetta degli amaretti fatti in casa. Gli amaretti fanno parte della tradizione dolciaria del nord Italia. Essi sono una variante delle più note meringhe ma vengono appunto chiamati "amaretti" per il contrasto fra la mandorla che in cottura risulta leggermente amara e la dolcezza dello zucchero. Per prima cosa, andremo a preparare le mandorle. Se le troviamo già pelate, risparmieremo del tempo, in caso contrario le scottiamo in acqua bollente per qualche minuto, dopodiché le priviamo della buccia in maniera tale da rendere il loro sapore più piacevole. Prendiamo ora una padella antiaderente, vi sciogliamo una noce di burro e tostiamo le mandorle per una decina di minuti a fuoco medio-basso. Quando queste saranno leggermente arrostite, le togliamo e le frulliamo grazie all'uso di un mixer. Al composto, uniamo anche un cucchiaio di zucchero lasciando il rimanente da una parte.

45

La restante parte della preparazione è analoga alla preparazione delle meringhe.
In un ciotola dai bordi alti, versiamo gli albumi con un pizzico di sale. Con le fruste elettriche, li sbattiamo fino a che non saranno " a spuma". Quando i nostri albumi hanno raggiunto questa consistenza uniamo le zucchero un poco alla volta e continuiamo a montare a neve con le fruste elettriche alla massima velocità. Finito questo passaggio, gli albumi e lo zucchero avranno formato un composto denso e appiccicoso, bianco e molto lucido. A questo mescoliamo il trito di mandorle e amalgamiamo con una spatola molto delicatamente dal basso verso l'alto, onde evitare di smontare gli albumi.
Adesso non ci resta che comporre i nostri amaretti e poi cuocerli in forno.

Continua la lettura
55

Per realizzarli, abbiamo bisogno di una sacca per pasticcieri. Per utilizzarla, dobbiamo prima bagnarla con dell'acqua fredda nella parte interna. Aggiungiamo poi il beccuccio e riempiamo la sacca con l'impasto degli amaretti. Non sarà un'operazione molto pulita perché l'impasto che abbiamo è molto appiccicoso a causa dello zucchero. Su una teglia coperta di carta forno, formiamo dei tondi e li inforniamo a 120 gradi per almeno un'ora. Non alzate ulteriormente la temperatura altrimenti all'interno gli amaretti resteranno crudi. Una volta finita la cottura, questi avranno assunto un colore dorato. Li sforniamo e li lasciamo freddare: ecco quindi pronti i nostri amaretti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta rustica agli amaretti

Quando volete fare un qualcosa di nuovo, potrete provare a creare una buonissima torta con gli amaretti. Solitamente questi ultimi sono molto amati, sia tra i più grandi, che tra i più piccoli. Se siete interessati a questo argomento, allora questa...
Dolci

Come preparare la crostata di mele agli amaretti

Le torte che risultano sempre gradite sono le crostate. Fanno parte di una tradizione antica, che ha come base la pasta frolla. Anche se poi, quest'ultima spesso viene rivisitata aggiungendo elementi, che la rendono particolare. Ma, per ottenere una crostata...
Dolci

Ricetta: torta amaretti e ricotta

Non c'è niente di più bello di una cucina che profuma di dolci. Torte di ogni tipo, allietano le giornate, sempre più impegnative, delle nostre famiglie. La torta amaretti e ricotta è senza dubbio la più versatile. Ha un aroma intenso, adatta alle...
Dolci

Come preparare la torta di amaretti e carote

La torta di amaretti e carote è un dolce semplice da preparare. È ottimo da gustare durante la prima colazione ma anche da servire a fine pasto come dessert. Piace a grandi e piccini e chi lo desidera può abbinarlo a della golosa panna montata o con...
Dolci

Ricetta: semifreddo agli amaretti e cioccolato

Il semifreddo è un dolciume da servire in tavola piuttosto freddo. La sua base presenta una mousse ghiacciata ed ulteriori deliziosi ingredienti. Il semifreddo agli amaretti e cioccolato rappresenta il dessert ideale per terminare al meglio un pranzo...
Dolci

Amaretti all'arancia e cioccolato

Tra le varie bontà da poter stuzzicare durante un buon tè, dopo pranzo o dopo cena, non possono di certo mancare i biscotti secchi. I biscotti secchi sono da sempre lo stuzzichino dolce più amato da grandi e piccini. Esistono moltissime varianti di...
Dolci

Ricetta: torta di amaretti

Se decidiamo di fare una cena tra amici e sorprenderli con un dolce speciale e di grande effetto, possiamo prepararne uno molto profumato e gustoso ossia la torta di amaretti. La ricetta è piuttosto semplice da realizzare, ed inoltre ci vogliano pochi...
Dolci

Come preparare una torta di zucca e amaretti

La torta con la zucca e gli amaretti rappresenta un must nel periodo di Halloween, per via dell'impiego della zucca, tanto cara a questa festività. Tuttavia, chi ha provato questa leccornia non potrà fare a meno di prepararla anche in altri periodi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.