Come fare gli spaghetti fritti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pasta, è uno degli alimenti più amati al mondo, soprattutto dagli italiani e dagli intenditori di cucina italiana. I modi per preparare e condire la pasta, sono davvero migliaia e per cucinare un buon piatto di pasta, vi è davvero l'imbarazzo della scelta su quale ricetta scegliere. Per sbalordire i vostri ospiti con una pasta un po' diversa dal solito, in questi passaggi, vi indicheremo come fare dei gustosissimi e golosissimi spaghetti fritti.

26

Occorrente

  • 400 g di spaghetti, 10 cucchiai di salsa di pomodoro fatta in casa, olio extravergine d'oliva q.b., 70 g di pecorino grattugiato, 3 spicchi d'aglio, sale q.b.
36

Acquistare gli ingredienti

Gli spaghetti fritti sono un modo davvero originale e diverso per cuocere e preparare la vostra pasta. Il procedimento è abbastanza semplice e serviranno degli ingredienti davvero facili da reperire. Come per la classica cottura della pasta, dovrete procurarvi inizialmente una pentola abbastanza ampia a mettere a bollire in acqua salata i vostri deliziosi spaghetti. È importante, mettere il sale solo prima di immergere gli spaghetti nell'acqua per non fermare l'ebollizione nel momento sbagliato.

46

Cuocere e trasferire gli spaghetti in padella

Cuocete la pasta per i minuti esatti che occorrono (solitamente per gli spaghetti vano bene anche cinque o sei minuti) e scolatela per bene. Condite la pasta con del peperoncino in polvere, del pecorino grattugiato e un po' di salsa di pomodoro preferibilmente fatta in casa. Mescolate bene la pasta in modo tale che gli ingredienti possano amalgamarsi bene tra loro. Prendete adesso una padella abbastanza grande e riempitela di olio extravergine d'oliva. Soffriggete uno o più spicchi d'aglio nell'olio per circa un minuto e versate i vostri spaghetti appena cotti all'interno della padella. Dopo aver tolto gli spicchi d'aglio, posizionate gli spaghetti per bene all'interno della padella, fino a creare quasi una frittata compatta di pasta.

Continua la lettura
56

Condire e servire

Lasciate cuocere a fiamma media i vostri spaghetti e girateli una sola volta aiutandovi con un coperchio o con un piatto. Ed ecco pronto il vostro capolavoro di pasta, una ricetta semplicissima da seguire e da realizzare che richiede sia poco tempo che pochi e genuini ingredienti. Potete servire la vostra pasta fritta in un piatto ampio di ceramica e potete tagliarla proprio come una vera torta di spaghetti. Se è di vostro gradimento, potete anche creare una versione di pasta fritta alle verdure, sostituendo a questi ingredienti appena elencati, delle zucchinette fritte, delle spezie (basilico e manta) e dei piselli freschi. Amalgamate le verdure già cotte alla pasta e a un pizzico di burro e friggete gli spaghetti in olio bollente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i Cannelloni ripieni fritti

La cucina italiana è ricca di ricette e specialità locali molto gustose, che possono essere preparate seguendo la tradizione, oppure rese ancora più golose apportando qualche variante. I cannelloni sono un tipo di pasta fresca ripiena originaria dell'Emilia...
Primi Piatti

Ricetta: vellutata di zucca con gamberi fritti

Per una cena elegante e dal gusto raffinato, perché non lasciarci ispirare da una cremosa vellutata di zucca con gamberi fritti? Una preparazione che mescola i sentori autunnali e dolci della zucca, al profumo del mare. Una ricetta semplice, ma capace...
Primi Piatti

Come fare i fiori di zucca fritti

I fiori di zucca rappresentano indubbiamente uno degli alimenti più gustosi ed apprezzati di sempre. Essi si prestano alla preparazione di numerose e deliziose ricette che sono in grado di accontentare il palato sia dei grandi che dei più piccini. La...
Primi Piatti

Come preparare i funghi fritti

In questa guida vi insegneremo come preparare i funghi fritti, un piatto prelibato, in cui i sapori vengono magistralmente uniti tra loro, creando una ricetta che stuzzicherà il palato anche più raffinato. Se seguirete tutti i passi preparerete anche...
Primi Piatti

Ricetta: fiori di zucca fritti alla romana

I fiori di zucca sono una vera e propria bontà e possono essere prodotti sia dalla zucca che dalle zucchine. Trovano largo impiego in cucina specialmente nelle insalate, zuppe. I fiori di zucca fritti alla romana sono uno degli antipasti maggiormente...
Primi Piatti

Come fare gli spaghetti con crema di tofu e olive

Molte sono le persone che si stanno avvicinando ad altri tipi di alimentazione. Eliminando prodotti di origine animale e sostituendoli con altri alimenti vegetali. Ovviamente, questa scelta può portare difficoltà a comporre menù equilibrati. Per questo...
Primi Piatti

Come fare i tortelli fritti di patate

Se intendiamo preparare un primo piatto diverso dal solito, possiamo fare dei tortelli fritti di patate, ed il vantaggio in questo caso consiste nel non doverli bollire, bensì soltanto condirli con un sugo che maggiormente ci soddisfa. L'elaborazione...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla crema di caprino e fiori di zucca

Tutti amano mangiare qualcosa di sfizioso e saporito, soprattutto durante i pranzi estivi dove la fame aumenta, a causa della stanchezza dovuta alle intere giornate passate al mare. Se avete acquistato dei fiori di zucca e avete in casa anche del caprino,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.