Come fare gli strozzapreti al sugo di polpo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare gli strozzapreti al sugo di polpo
16

Introduzione

Molte volte accade di dover organizzare un pranzo o una cena con i propri amici e parenti, ma di non sapere cosa cucinare. Utilizzando un computer e una connessione ad internet, potrete facilmente reperire moltissime ricette, in modo da preparare qualcosa di diverso dai soliti pasti, ma allo stesso tempo delizioso e adatto ai gusti dei vostri invitati. Nella guida che segue, in particolare, vi sarà spiegato come fare per riuscire a cucinare dei gustosissimi strozzapreti al sugo di polpo.

26

Occorrente

  • Per 4 persone: Pasta fresca strozzapreti 400 gr;
  • Polpo 600 gr; Pomodori passata 300 gr;
  • Aglio 3 spicchi; Peperoncino fresco 1 intero;
  • Sedano 1 gambo; Basilico un mazzetto;
  • Vino bianco 1/2 bicchiere; Olio di oliva 6 cucchiai; Sale q.b.
36

Lavate il polpo

Lavate come prima cosa il mollusco con acqua corrente e togliate le sue viscere che sono contenute all'interno della sacca. Levate anche il dente centrale e gli occhi, poi strofinatelo bene su una carta da cucina, in maniera tale da eliminare la sua parte viscida esteriore. Tagliate il polpo a pezzi grossi con l'aiuto di un tagliere ed un coltello affilato da cucina. In un tegame antiaderente soffriggete l'aglio, lasciandolo intero in olio extravergine di oliva. Aggiungete quindi il peperoncino che avrete tagliato finemente in precedenza. Se desiderate che il sugo non risulti essere eccessivamente piccante, togliate i semi all'interno del peperoncino.

46

Sfumate con il vino bianco il sugo

Aggiungete il polpo a pezzettoni e lasciate che rilasci il suo liquido interno. Quando il sugo si sarà asciugato, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Aggiungete il gambo di sedano, mondato, lavato e tagliato molto sottilmente. Lasciate cuocere a fuoco lento per qualche minuto, quindi unite la passata di pomodoro e continuate a cuocere per altri venti minuti circa. In ogni caso il tempo di cottura varia a seconda delle dimensioni del polpo: se è grosso i suoi tentacoli hanno bisogno di più tempo per cuocersi. Poco prima di spegnere il fuoco salate ed unite il basilico precedentemente tritato.

Continua la lettura
56

Scolate gli strozzapreti

A parte intanto mettete gli strozzapreti all'interno di una pentola con acqua bollente salata e fate cuocere. Qualche istante prima di togliere il sugo dal fuoco salate. Scolate gli strozzapreti quando saranno cotti, preferibilmente nello stesso tempo del polpo e uniteli al condimento, saltandoli in modo da insaporirli correttamente con il polpo. Tutto quello che vi rimane da fare per riuscire a preparare dei gustosissimi strozzapreti al sugo di polpo, sarà leggere con molta attenzione tutte le indicazioni riportate all'interno dei passi precedenti ed acquistare tutti gli ingredienti necessari recandosi presso un negozio di alimentari e una pescheria. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se desiderate che il sugo non risulti essere eccessivamente piccante, togliate i semi all'interno del peperoncino.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come cucinare gli strozzapreti

Gli strozzapreti sono un tipo di pasta povera tipica della cucina emiliana. Il loro caratteristico nome dovrebbe derivare dal fatto che sono talmente buoni che quando li si mangia se ne fa letteralmente una scorpacciata: la ricetta affonda le sue origini...
Primi Piatti

Ricetta: strozzapreti con guanciale e pomodorini

Gli strozzapreti sono un tipo di pasta, tipicamente emiliana, adatta a sughi particolari ed elaborati: trattasi di piccole striscette di pasta di grano duro che vengono preparate impastando la farina, l'acqua ed il sale. La ricetta che vi propongo oggi...
Primi Piatti

Strozzapreti con cavolfiore e guanciale

Se intendiamo preparare un tipo di pasta insolito e con un condimento altrettanto diverso da quello abituale, non c'è niente di meglio che realizzare in casa o acquistarli già confezionati gli strozzapreti, conditi poi con cavolfiore e guanciale. Si...
Primi Piatti

Ricetta: strozzapreti al salmone

Probabilmente il nome di questa ottima pasta, fa riferimento a quando gli uomini auguravano al prete di strozzarsi durante il pasto, o ancora consideravano lo strozzaprete come il laccio attraverso il quale poterlo soffocare. Questo spiega il forte sentimento...
Primi Piatti

Come preparare gli strozzapreti con verza e lenticchie

Se siete alla ricerca di un primo piatto gustoso che possa però essere preparato in pochi minuti, ecco a voi gli strozzapreti con verza e lenticchie. Sono ottimi da gustare caldi assieme a un bicchiere di vino rosso ben strutturato a temperatura ambiente....
Primi Piatti

Strozzapreti con funghi e scamorza

Il mese dei funghi è arrivato e al solo pensiero viene un po' a tutti l'acquolina in bocca. Se desiderate preparare un piatto a base di funghi, ecco la ricetta giusta per voi: strozzapreti con funghi e scamorza. Un equilibrio di sapori che farà risaltare...
Primi Piatti

Strozzapreti con calamari e pesto di peperoni

Questo primo piatto di pesce, nonostante l’apparente delicatezza, è, tutt’altro che leggero. Gli strozzapreti sono un formato di pasta di origine romagnola preparati solo con acqua e farina e completamente lavorati a mano, ma, la forma arrotolata...
Primi Piatti

Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo

Il profumo del mare in tavola è qualcosa di unico e chi vive in una zona balneare è molto fortunato, perché non è facile trovare del pesce fresco tutti i giorni. Tra i piatti più amati della cucina italiana di mare, vi sono quelli a base di polpo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.