Come fare i carciofi fritti alla senape

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare i carciofi fritti alla senape
17

Introduzione

I carciofi non sono sicuramente tra le verdure più invitanti, visto che le punte delle foglie spinose posso pungere le dita e la peluria interna può causare conati e tosse, se ingerita. Ma una volta che il carciofo viene pulito e preparato correttamente, possiamo ottenere dei deliziosi, teneri cuori di carciofo, da utilizzare per preparare tante gustose ricette, come quella che vedremo insieme. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire come fare i carciofi fritti alla senape.

27

Occorrente

  • Carciofi
  • Olio vegetale
  • Il succo di un limone
  • Senape
  • Carta assorbente
37

Per prima cosa, ripulite i carciofi eliminando tutte le foglie esterne, le più dure. Per rendere più facile l'operazione, è possibile utilizzare le dita: spezzate le foglie più esterne, fino a raggiungere quelle interne, molto più chiare e morbide. Utilizzate un coltello da cucina per tagliare la pelle esterna più verde alla base del carciofo, compreso il gambo. Il fusto è in realtà un'estensione del cuore di carciofo ed è molto gustoso. Finite ripulendo tutti i resti delle foglie che avete spezzato in precedenza, tagliando a circa un centimetro dalla fine del gambo, poi strofinate la parte esterna con il succo di un limone per evitare che si annerisca.

47

Versate l'olio vegetale (come quello di arachidi) in una padella dai bordi alti o una casseruola, poi lasciate il termometro da cucina ad un lato della padella, immergendone la punta nell'olio. Accendete il gas e portate la pentola sul fuoco basso, facendo attenzione che la temperatura non superi i centosettantacinque gradi, poi tagliate i cuori di carciofo a fettine. A questo punto assicuratevi che l'olio di cottura sia pronto: la temperatura ideale per ottenere una frittura croccante è quella di centosessanta gradi. Trasferite le fettine di carciofo nella padella, in una quantità sufficiente a ricoprire l'intera superficie dell'olio di cottura, senza riempirla troppo.

Continua la lettura
57

Friggete le fette di carciofo, utilizzando una schiumarola per sommergerle, cercando di rigirarle un po', di tanto in tanto, fino a completa doratura. Immergetele a gruppi di cinque-sei fette, se necessario. Cercate di tenere sotto controllo la temperatura dell'olio prima di ogni immersione, per essere certi di ottenere una fetta di carciofo croccante, ma morbida dentro. Controllate inoltre il grado di cottura facendo raffreddare una fetta e assaggiandola: se questa è pronta, rimuovete rapidamente anche le altre e fatele scolare bene su carta assorbente. Cospargete leggermente con del sale e servite con delle fette di pane tostato e la senape.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate carciofi che vi sembrano avere un peso maggiore in rapporto alle loro dimensioni, e con foglie molto strette. I carciofi più piccoli hanno un gusto più dolce.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare i carciofi alla besciamella

I carciofi sono un alimento davvero versatile, perché possono essere prepararti in centinaia di modi: fritti, alla romana, al forno, a frittata, arrostiti, bolliti, ripieni, come condimento per la pasta, come contorno, eccetera. La cosa essenziale per...
Antipasti

Come preparare i cuori di carciofo al prosciutto

Eccoci qui, pronti ad imparare insieme ai nostri lettori, come e cosa fare per poter preparare i cuori di carciofo al prosciutto, un piatto che va cotto in forno e che può essere considerato un piatto del tutto unico, magari da acocmpagnare ad un contorno...
Antipasti

Ricetta: carciofi ripieni di farro allo zafferano

Se siete amanti del carciofo, uno dei vegetali più apprezzati della stagione autunnale e che si presta in maniera sorprendente ad una molteplicità di preparazioni, non potete certo rinunciare all'occasione di sperimentare una succulenta ricetta che...
Antipasti

Come preparare i carciofi arrostiti

Oggi vi proponiamo una ricetta semplice e veloce da preparare. Ma, soprattutto, adatta ad ogni situazione: può diventare un contorno leggero e sfizioso, ideale per dei secondi piatti, sia di carne che di pesce, ma che non che vi farà sfigurare davanti...
Consigli di Cucina

Come affettare i carciofi crudi

Il carciofo è un ortaggio molto ricercato per via del suo basso contenuto calorico, può essere consumato sia crudo (se tagliato in maniera ottimale) che cotto. Nella cucina ligure è l'ingrediente base per la "Torta pasqualina", ed è una specialità...
Primi Piatti

Ricetta: penne con carciofi e tartufo

Mettere tutti d'accordo in cucina non è semplice, tuttavia nella stragrande varietà di ricette culinarie ce ne sono alcune che possono accontentare un po' tutti, anche quelle persone che hanno gusti molto diversi e difficilmente si prestano ad assaggiare...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con cuori di carciofo e stracchino

I carciofi sono degli ortaggi che si prestano bene a tantissime ricette: possono essere preparati come secondi piatti facendoli ad esempio ripieni, oppure come contorno nei secondi. Questo tipo di ortaggio si presta bene anche nei primi, in particolar...
Antipasti

Ricetta: carciofi ripieni di tonno e patate

I carciofi sono un alimento piuttosto versatile e ricco di proprietà. Si possono cucinare in vari modi ed il loro sapore riesce sempre a coronare il piatto, rendendolo speciale. Sono adatti sia per un pranzo che per una cena, ed in alcuni casi si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.