Come fare i cestini di pane per insalate

Tramite: O2O 02/07/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In prossimità delle feste, quando si allestiscono quelle belle tavole imbandite che tutti ci invidiano, l'unica nostra preoccupazione sarà quella di non far mancare nulla ai nostri ospiti. Un detto dice "anche l'occhio vuole la sua parte", ed è assolutamente vero, difatti, molti chef nei ristoranti, utilizzano molte tecniche per preparare un piatto anche bello a vedersi. Un metodo che risulterà essere molto scenografico agli occhi di tutti, è sicuramente quello dei cestini di pane, ripieni di insalate, o antipasti vari. A tal proposito nella guida che segue vi spiegheremo passo dopo passo, in modo molto dettagliato e scrupoloso, come fare i cestini di pane per insalate.

27

Occorrente

  • Per l'impasto:
  • lievito per pizza e focacce
  • strutto
  • farina
  • acqua
  • sale e zucchero
37

Impastare utilizzando la planetaria

Per prima cosa procuratevi una ciotola su cui andrete a sciogliere il lievito poi, aggiungete lo zucchero. Successivamente, dopo aver lasciato il tutto a riposo per una decina di minuti, potrete iniziare ad impastare con l'utilizzo di una planetaria che vi faciliterà il compito. Andranno aggiunti in seguito, strutto, sale, farina ed acqua. Ottenuto l'impasto, potrete incominciare a modellarlo dandogli la forma di una palla che coprirete con un canovaccio e che, farete lievitare in forno a circa 40 gradi per un'ora. Dovrà raddoppiare il suo volume.

47

Stendere la pasta

Trascorso questo lasso di tempo, uscite l'impasto dal forno e, potrete procedere per la preparazione del cestino. La pasta dovrà essere stesa raggiungendo lo spessore di circa un cm. Da essa andrete a ricavare delle strisce che saranno larghe tre centimetri. Rivestite un vassoio con fogli di carta da forno e posizionate le strisce di pasta, dapprima in verticale e poi in orizzontale. Ricordate inoltre che tra una striscia e l'altra dovrà essere lasciato dello spazio. È anche possibile, dare più gusto al cestino, cospargendolo di sesamo. Oppure potremmo anche aggiungere un'altra striscia di pasta decorata, in modo da renderlo più grazioso. A questo punto servitevi di un pennello adatto e, spennellate dell'uovo, tutto attorno all'involucro di pasta.

Continua la lettura
57

Aspettare che il cestino si sia completamente reffreddato

Giunti a quest'ultimo passo, infornate il vassoio a 200° e sempre per un ora circa, attendete che il cestino assuma una bella tonalità dorata poi, sfornate e mettete a raffreddare. Aspettate che il cestino si sia completamente raffreddato prima di rimuovere il vassoio. Una volta che il vostro cestino sarà pronto, potrete decorarlo come volete. Ad esempio potrete riempirlo con dell'altro pane, oppure dei grissini, in modo da assaggiare qualcosa prima di mangiare, oppure dell'insalata, per accompagnare della carne. Sicuramente avrà un effetto a dir poco strabiliante tra i vostri ospiti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come ammorbidire il pane duro

Molto spesso ci capita di buttare del pane, perché questo, dopo alcuni giorni se non viene congelato diventa duro è quindi immangiabile. Tuttavia bisognerebbe cercare di evitare di sprecare il pane, come ogni altro tipo di prodotto alimentare. In questa...
Pizze e Focacce

5 segreti per un buon pane integrale

Il pane è uno degli alimenti più utilizzati e quindi presente nell'alimentazione di quasi tutte le persone. Un alimento importante, ma sotto alcuni punti di vista non troppo salutare, proprio per questo motivo la sua versione integrale si è fatta molto...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane senza lievito

Se siete intolleranti al lievito o avete problemi di digestione ma non riuscite proprio a fare a meno del pane, provate a farlo azzimo utilizzando la ricetta che sarà spiegata di seguito. In questo modo vedrete che il pane riuscirà a gonfiarsi ugualmente...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai pistacchi

Il pane è uno degli alimenti maggiormente consumati in Italia e alla base di quella che viene definita "dieta mediterranea". Prima il pane veniva principalmente prodotto in casa, le nostre nonne erano delle esperte in questione. Oggi giorno invece sia...
Pizze e Focacce

Come intrecciare una treccia di pane

Creare una treccia di pane è divertente e facile da fare. Chi riesce ad intrecciare i capelli, può fare lo stesso lavoro anche con la pasta di pane. Data la semplicità del processo, lo si può fare anche insieme ai bambini. Serviranno circa 30 minuti...
Pizze e Focacce

Impasti di base: pane e pizza

Amate dilettarvi ai fornelli? Vi piace organizzare cene per i vostri amici e offrirgli gustosi manicaretti fatti apposta con le vostre mani? Allora non potete non conoscere come realizzare gli impasti di base come quelli del pane o della pizza. Infatti...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane cafone napoletano

Quella del pane cafone è una ricetta proveniente dal territorio napoletano. Esso vanta una lunga tradizione, tanto da essere stato inserito fra i prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Questo speciale pane napoletano è realizzato con un perfetto...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane pita integrale

Il pane pita è un tipo di pane tipico della cucina Egiziana. Esso si prepara con la farina di grano tenero, ed è di forma piatta e tonda. Il pane pita, anche noto "pane arabo", è molto morbido e grazie a tale sua caratteristica, si arrotola molto semplicemente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.