Come fare i cestini di pasta per Pasqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Con l'arrivo della primavera e delle festività pasquali, con più frequenza si riesce a trovare quel tempo libero da dedicare alla propria famiglia e da passare in compagnia di amici e delle persone più care. In questa guida spiegheremo come realizzare, con estrema semplicità e rapidità, dei gustosissimi cestini di pasta per Pasqua. Questa, rappresenta un'ottima idea per realizzare dei pensieri pasquali per i propri amici, oppure un semplice passatempo da trascorrere con i propri figli, dal momento che si trattano di cestini che possono essere riempiti con delle uova di cioccolato, oppure con dolciumi, o con giocattoli e pensierini vari. Vediamo, dunque, come fare i cestini di pasta per Pasqua.

24

Chiaramente, la tecnica dell'intreccio che verrà illustrata in questo contesto, può essere riprodotta per la realizzazione di cestini anche con differenti tipi di materiali. Tuttavia, in questa guida consiglieremo l'utilizzo della pasta modellante (tipo das o di-dò), in quanto è la più sicura, nonché la più ottimale anche se dovesse essere gestita dai bambini e da mani inesperte.

34

Una volta che è stata selezionata la ciotola da utilizzare come base del proprio lavoro, sarà opportuno fasciarla completamente tramite una pellicola trasparente per alimenti. Questa impedirà che la suddetta ciotola tenda a rovinarsi durante il procedimento di preparazione, e soprattutto eviterà alla pasta modellante di attaccarsi sopra. Una volta che è stata capovolta la ciotola, occorre realizzare sei filoni di uguale spessore e lunghezza con la pasta modellante, che dovranno essere disposti a raggiera sul fondo esterno della ciotola, appiattendoli nel punto di giuntura. A seguire, si deve realizzare un ulteriore filone, sempre avvalendosi della stessa pasta modellante. Questo filone deve essere lievemente più lungo della circonferenza della propria ciotola. In seguito, è necessario intrecciare, quindi, quest'ultimo con le gambe della raggiera precedentemente realizzata. In questa fase, occorre prestare la massima attenzione ad alternarle, passando prima sopra l'una e poi sotto la successiva. Ripetere la medesima operazione con un altro filoncino, sempre alternando l'ordine degli incroci. Successivamente, continuare la procedura fino quando non si riveste l'intera ciotola o non si raggiunge un'altezza adeguatamente sufficiente per il proprio cestino.

Continua la lettura
44

Per concludere il tutto, sarà sufficiente ribaltare la ciotola ed applicare una piccolissima pressione per staccare il proprio cestino con delicatezza dalla ciotola. Se è stata applicato uno strato di pellicola trasparente, come consigliato in precedenza, renderà questa operazione semplice da mettere in atto. Se necessario, modellare con le mani i punti che non sono venuti alla perfezione, per poi ripiegare i raggi della raggiera su sé stessi, in modo da conferire una maggiore finitezza ai bordi del proprio cestino, e staccare i residui di pasta che potrebbero avanzare. Mentre si procede in questa fase, è sempre buona regola prestare la massima attenzione che la pasta non vada a pezzi. Una volta che la pasta modellante sarà completamente asciutta ed indurita, sarà possibile pitturarla con dei colori a tempera o dei pennarelli. Per finire, questa può essere riempita con riempirla con ovetti rasta ed altri dolciumi che gli conferiranno un dolcissimo e graditissimo aspetto pasquale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare i cestini di patate con fonduta

Per creare un aperitivo diverso dal solito o semplicemente per servire una cena con un tocco personale, vorrei insegnarvi una ricetta speciale. All'interno di questa guida sarà spiegato come fare, passo dopo passo, i cestini di patate con fonduta. La...
Pizze e Focacce

Come fare i coniglietti di pane per Pasqua

In occasione della Pasqua potete stupire la vostra famiglia servendo in tavola, al posto dei soliti panini, dei simpaticissimi coniglietti di pane. Piaceranno a grandi e piccini e farete un figurone, ma non temete: sono davvero semplici da realizzare....
Pizze e Focacce

Come preparare la torta salata di Pasqua

Sono tantissime le tradizioni culinarie che fanno riferimento alle festività pasquali e, in ogni regione del nostro paese, possiamo trovare delle specialità tipiche che si usa preparare proprio durante questo periodo dell’anno. A prescindere però...
Pizze e Focacce

Impasti di base: pasta brisé

Tutti gli impasti di base hanno dei punti in comune. Gli impasti di base sono dei preparati versatili da utilizzare secondo la nostra necessità. Gli impasti base sono: pasta frolla, pasta sfoglia, pasta brisé, pan di spagna, impasto per pizza e così...
Pizze e Focacce

Errori da evitare nella preparazione della pasta briseè

La pasta "Briseè" è una ricetta tipica francese, il cui nome significa "sbriciolata". Questo indica proprio il primo passaggio necessario alla preparazione di tale pasta: il burro e la farina vanno amalgamati (con le dita oppure con un mixer) fino ad...
Pizze e Focacce

Come dorare la pasta sfoglia senza uova

La pasta sfoglia è una ricette a base di farina e uova, ideale per elaborare torte salate e dolci; infatti, richiede una certa lavorazione e per realizzarla bisogna avere buona manualità e abilità in cucina. Per dorare la pasta sfoglia si usano generalmente...
Pizze e Focacce

Come impastare la pasta per pane e pizza

Esistono due alimenti che non possono mai mancare a tavola. Questi sono il pane e la pizza! Il primo è sempre presente e accompagna qualsiasi menù. Mentre, il secondo durante la settimana può sostituisce un pasto. Quindi, ogni giorni si sceglie di...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta di kamut

Il kamut è un particolare cereale coltivato nelle grandi pianure semi aride del Montana, dell'Alberta e del Saskatchewan. Ha diverse proprietà benefiche per l'organismo umano e per questo la sua farina viene utilizzata per fare pasta, pane, ma anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.