Come fare i grissini al sesamo

Tramite: O2O 28/09/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

I grissini rappresentano un delizioso snack da concedersi, per deliziare il palato. Hanno la caratteristica di essere fragranti, croccanti, e costituiscono l'ideale complemento di antipasti e di spuntini. In commercio se ne possono trovare di varie dimensioni ed aromatizzati con spezie come l'origano, il rosmarino, il cumino ed il sesamo. Annoveriamo i classici torinesi, i quali sono sottili e lunghi, ma anche i grissini stirati dalla forma schiacciata, particolarmente friabili e saporiti. Poi ci sono altri grissini casarecci, dalla forma irregolare e nodosa, chiamati robotà. I grissini si possono anche realizzare in casa, e la preparazione non è affatto difficile. In questa breve guida, nello specifico, vedremo come fare i grissini al sesamo.

27

Occorrente

  • 500 g di farina
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • acqua 300 ml
  • 50 g di semi di sesamo
  • sale q.b.
37

Procurarsi i semi di sesamo, recandosi presso un qualsiasi supermercato

Molti amano sgranocchiare i grissini. In effetti, rappresentano un ottimo spezzafame, e sono maggiormente digeribili rispetto al pane. Sono anche l'ideale per preparare invitanti antipasti, oppure possono essere consumati a metà pomeriggio per calmare il languore tipico, che generalmente tende ad insorgere in queste ore della giornata. Per preparare i grissini al sesamo è necessario procurarsi questi semi, dalle numerose virtù nutritive, che si possono reperire in un qualsiasi supermercato. I semi di sesamo apportano, infatti, una buona dose di calcio e di sali minerali importanti per il proprio organismo. Successivamente spiegheremo la ricetta per ottenere questi sfiziosi grissini.

47

Creare una pasta con olio, acqua e sale, lavorarla su un piano infarinato, farla lievitare

A questo punto, occorre mettere in una ciotola mettere 500 g di farina ed un panetto di lievito di birra sciolto in un po' di acqua tiepida. Successivamente occorre aggiungere l'olio, l'acqua, un pizzico di sale, per poi lavorare con il mixer fino a raggiungere la giusta densità. La pasta dovrebbe essere leggermente appiccicosa, ma è sempre possibile aggiungere un po' di farina per toglierla dalla ciotola. In seguito occorre nuovamente lavorare la pasta sopra un piano infarinato, utilizzando le mani, fino a quando si formerà una palla dalla consistenza elastica ed asciutta. Il prossimo passaggio consiste nel rimettere il composto nella ciotola, per poi coprirlo con un canovaccio di tela oppure di cotone. Quindi si deve mettere il recipiente, contenente la pasta, nel forno spento, per farlo lievitare. Trascorsi circa 30 minuti, occorre rilavorare la pasta, aggiungendo un altro po' di farina se dovesse essere necessario. Dopodiché sarà possibile rimettere a lievitare il tutto per altri 40 minuti.

Continua la lettura
57

Stendere la pasta, ottenere delle strisce di 15 cm, creare dei rotolini da mettere in una teglia

In seguito occorre stendere la pasta con il mattarello, conferendogli la forma di un grande rettangolo, e facendo in modo che lo spessore della pasta non vada a superare i due centimetri di altezza. Mediante l'ausilio di un coltello infarinato, è necessario ricavare delle strisce dalla lunghezza di 15 centimetri. Quindi, servendosi delle mani, occorre andare a realizzare dei rotolini che dovranno essere collocati in una teglia da forno. È bene precisare che si deve lasciare una certa distanza tra una striscia e l'altra.

67

Bagnare i grissini con l'acqua, cospargerli con i semi di sesami, infornarli a 200°c

Successivamente, tramite l'utilizzo di un pennello, è necessario andare a bagnare i grissini con un po' di acqua, per poi cospargere la loro superficie con i semi di sesamo. A seguire si dovrà accendere il forno alla temperatura di 200 gradi centigradi, per poi mettere i grissini al suo interno. Dopo una ventina di minuti circa, si potrà spegnere il forno, per poi lasciarli altri cinque minuti all'interno. Nel caso in cui fosse gradito, sarà possibile mettere un po' di sale. È necessario lasciare raffreddare i grissini, per poi sgranocchiarli con delle gustose fette di prosciutto crudo oppure di speck. I grissini cucinati in questa modalità si conservano per qualche giorno in un contenitore di latta o in un normale sacchetto di carta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare i grissini di quinoa

I grissini sono degli alimenti, che appartengono alla categoria dei pani. Questi vengono utilizzati per accompagnare i pasti. Oppure, adoperati per servire gli antipasti o buffet. La particolarità dei grissini viene caratterizzata dalla sua speciale...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ai semi di sesamo

La focaccia ai semi di sesamo è una ricetta gustosa, che potete servire in qualsiasi contesto. Si presta perfettamente come antipasto oppure può accompagnare alcune portate di primo o secondo. In alternativa potete offrirla come prelibata merenda per...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai semi di sesamo

Il pane è uno dei componenti fondamentali della dieta mediterranea, che porta con sé secoli di storia, affondando le sue radici nell'antichità. Sulle tavole italiane e di tanti altri paesi, esistono tantissime varietà di pane, molto diverse tra loro:...
Pizze e Focacce

Come fare i cestini di pane per insalate

In prossimità delle feste, quando si allestiscono quelle belle tavole imbandite che tutti ci invidiano, l'unica nostra preoccupazione sarà quella di non far mancare nulla ai nostri ospiti. Un detto dice "anche l'occhio vuole la sua parte", ed è assolutamente...
Pizze e Focacce

Come preparare il pangrattato in casa

Preparare il pangrattato in casa è davvero semplice. Oltre ad essere un ottimo modo per riciclare il pane avanzato. È pur vero che spesso la tentazione del suo acquisto è più forte. Ma è bene ricordare l'importanza e la genuinità delle preparazioni...
Pizze e Focacce

5 condimenti per il pane fatto in casa

Realizzare il pane in casa, è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se utilizziamo nella preparazione del nostro pane unicamente ingredienti freschi e genuini. È anche possibile realizzare più tipi di pane, semplicemente aggiungendo...
Pizze e Focacce

Come preparare il bagel

Ripieno di salmone e crema di formaggio, spalmato di marmellata o semplicemente tostato con un po' di burro, il bagel è un vero toccasana per la colazione di tutti i giorni. A meno che non risediamo a New York (il bagel, infatti, è un alimento tradizionale...
Pizze e Focacce

Come fare il pane alle zucchine

Il pane è uno degli alimenti principali nella nostra dieta mediterranea e, sulle nostre tavole, difficilmente non è presente. Esistono diverse tipologie di pane, che presuppongono svariate preparazioni e ingredienti differenti. In questa guida vedremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.