Come fare i krapfen al forno

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

I krapfen alla crema al forno sono un dolce gustoso che piace praticamente a tutti. Sono realizzati utilizzando essenzialmente due farine differenti. La lievitazione è abbastanza lunga per permettere di ottenere dei piccoli dischi che verranno poi farciti con della crema pasticciera fresca. La preparazione è piuttosto difficile, quindi seguite con attenzione tutti i passaggi. Il lato positivo è che gli ingredienti si trovano facilmente tra i banchi del supermercato. Vediamo insieme come fare i krapfen al forno.

27

Occorrente

  • 150 g Farina manitoba
  • 350 g Farina bianca
  • 130 g Burro
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • 80 g Zucchero
  • 2 Uova
  • q.b. Latte
  • q.b. Crema pasticciera
37

Come prima cosa prendete una terrina e versate il latte intiepidito a temperatura ambiente. Aggiungete il lievito in polvere e lo zucchero semolato, poi mescolate con cura. Quando il lievito si sarà sciolto completamente, incorporate la farina di manitoba, che avrete setacciato precedentemente. Impastate sul tavolo infarinato fino ad ottenere una palla compatta ed elastica. Lasciatela riposare all'interno del forno spento, coperta con uno strofinaccio per almeno un'ora. Nel frattempo setacciate la farina bianca. Sistematela in un'altra terrina e aggiungete le uova, lo zucchero rimanente e cento grammi di burro ammorbidito. Amalgamate il tutto e versate poco per volta il latte e l'acqua tiepida.

47

Impastate gli ingredienti. Dovete formare un panetto solido e omogeneo, privo di bolle e grumi. Riprendete l'impasto con la farina di manitoba e unitela a quello appena preparato. Lavorate bene la pasta e realizzate una palla compatta. Fate lievitare in un luogo caldo fino a quando non sarà raddoppiato di volume. A questo punto suddividete l'impasto in tante piccole palline e formate dei krapfen. Imburrate la teglia del forno e sistematevi le palline, che andranno fatte lievitare per altri quaranta o cinquanta minuti. Ricordatevi di distanziare i krapfen tra loro, affinché non si attacchino. Preriscaldate poi il forno a 180 gradi per dieci minuti. Fate cuocere il dolce per mezz'ora e controllate che non si brucino.

Continua la lettura
57

Saranno pronti quando la loro superficie diventerà dorata ed uniforme. Estraeteli dal forno, aspettate che si intiepidiscano e riempite una siringa per dolci con la crema pasticciera. Non esagerate con la farcitura per non coprire il sapore della pasta e rendere piuttosto sdegnoso il dolce. Al posto della crema pasticciera potete utilizzare anche del cioccolato al latte o fondente, marmellata o crema chantilly, a seconda dei vostri gusti. I krapfen sono ottimi per una merenda gustosa o meglio ancora a colazione, accompagnati da una tazza di latte caldo. Ricordate che questi possono essere conservati in frigorifero per due o tre giorni. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esagerate con la farcitura per non coprire il sapore della pasta e rendere piuttosto sdegnoso il dolce.
  • Al posto della crema pasticciera potete utilizzare anche del cioccolato al latte o fondente, marmellata o crema chantilly, a seconda dei vostri gusti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: krapfen ripieni di cioccolato e pere

I krapfen sono dei particolari dolci, di origine austriaca. Nel nostro Bel Paese li chiamiamo bomboloni e li riempiamo, solitamente, con la deliziosa crema pasticcera. In questo tutorial, sono rivisitati in una originale e gustosa ricetta: quella di krapfen...
Dolci

Come fare i dolci di Carnevale: frappe, castagnole e krapfen

I dolci tipici di Carnevale sono le frappe, le castagnole e i krapfen; infatti, sono molto gettonati in questo periodo e ne possiamo trovare moltissimi nei bar, nelle pasticcerie, nei panifici e nei supermercati. Tuttavia è importante sapere che con...
Dolci

Come sostituire la carta forno

Tra famiglia, casa e lavoro non sempre riusciamo a trovare il tempo di cucinare. Spesso ricorriamo a prodotti e impasti pronti, da infornare e sfornare in pochi minuti. Pensiamo, per esempio, alla pasta sfoglia con cui confezionare ottime torte salate....
Dolci

5 torte senza usare il forno

Amate fare i dolci ma rinunciate spesso perché siete scoraggiate dai tempi di cottura in forno? Allora questa guida potrebbe proprio fare al caso vostro. Chi ha detto infatti che una torta debba per forza essere cotta in forno? Esistono dei dolci davvero...
Dolci

Come preparare le chiacchiere al forno

Le chiacchiere sono un dolce che viene preparato tradizionalmente nel periodo di Carnevale ed è diffuso in quasi tutte le regioni d'Italia. Tuttavia, ci sono diverse varianti anche se ne esistono principalmente di due tipi: fritte e al forno. Le chiacchiere...
Dolci

Ricetta: castagnole al forno

Con l'autunno di svegliano nuovi sensazioni e colori, così cambiano anche i propri gusti. Il principe delle tavole in questo periodo diventa infatti la castagna, prendendo il posto delle fresche ciliege ad angurie della bella stagione. Le castagne vengono...
Dolci

Ricetta: mele al forno con miele e noci

Una golosità gradita da tutti, adulti e piccini, sono le mele al forno. Dolce tradizionale conosciuto ed amato da più generazioni, indispensabile nel periodo invernale per portare in casa l'atmosfera calda e rassicurante del focolare domestico. Come...
Dolci

Come fare i fichi caramellati al forno

Grazie allo zucchero e alla cottura in forno, è possibile certamente consumare i fichi anche durante l'inverno. Il procedimento è piuttosto semplice e i tempi di preparazione non sono eccessivamente lunghi. Per fare delle conserve di fichi caramellati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.