DonnaModerna

Come fare i peperoncini fermentati

Tramite: O2O 16/08/2021
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come fare i peperoncini fermentati

I peperoncini sono bacche spezziate, ottimi per insaporire le pietanze e preparare vari tipi di salse. Una delle tante salse si ottiene con i peperoncini fermentati. La fermentazione conferisce ai peperoncini un sapore piacevolmente acidulo, senza privarli della loro naturale piccantezza. La preparazione richiede tempo, ma permette di godere in ogni periodo dell'anno del sapore unico dei peperoncini nostrani. Ovviamente la scelta dei peperoncini influisce molto sul risultato. Tanto che per preparare questa ricetta viene sconsigliato l'utilizzo esclusivo di peperoncini troppo piccanti, come lo Scorpion o il Trinidad. Ma è meglio usarli mischiati ad altri tipi meno forti. In alternativa si può utilizzare il peperoncino calabrese. Quindi assicuratevi di avere il necessario e iniziate. Nella seguente guida vi spiego come fare i peperoncini fermentati.

27

Occorrente

  • 1,20 Kg Peperoncini
  • 25 d sale
  • 375 g aceto di mele
37

Preparare i peperoncini

La prima cosa che dovete fare è quella di preparare i peperoncini. Quest'ultimi devono essere carnosi e maturi al punto giusto. Per cominciare indossate dei guanti, in questo modo eviterete possibili irritazioni. Fatto ciò pulite i peperoncini, eliminate il picciolo e togliete i semi. Metteteli a scolare e pesateli. Versateli dentro il mixer, aggiungete il sale e frullateli, fino ad ottenere una pasta densa.

47

Eseguire la fermentazione

A questo punto, dovete conservare i peperoncini per permettere la fermentazione. Mettete sopra un piano dei barattoli sterilizzati e riempiteli a metà. Chiudete i contenitori con i tappi leggermente aperti. Mettere la pasta in barattoli di vetro evitando di riempirli troppo. Chiudete i barattoli lasciando il tappo leggermente aperto. Ponete i barattoli in un luogo buio per circa 2 mesi, con temperatura controllata di circa 20 gradi. Se volete velocizzare il processo di fermentazione, aggiungete al composto del miso non pastorizzato, precedentemente sciolto in acqua e aggiunto alla pasta. Il miso è soia fermentata che permette di attivare la fermentazione lattica, velocizzando così il processo. Lasciate riposare a temperatura di 20 gradi per circa 2 settimane, mescolando di tanto in tanto. Attenzione a non stringere troppo il coperchio o a non riempire troppo il barattolo perché il contenuto potrebbe fuoriuscire o esplodere.

Continua la lettura
57

Conservare i peperoncini fermentati

Conclusa la fermentazione, potete conservare i peperoncini fermentati. Trasferite il composto in un contenitore più grande. Versate l'aceto di mele sopra i peperoncini fermentati, quest'ultimo va aggiunto, tanto quanto la metà del peso della pasta di peperoncino fermentata. Fatto ciò, mescolate il composto fino ad ottenere una salsa. Preparate dei barattoli e colate dentro il composto di peperoncini. Poneteli in luogo fresco e al buio e lasciateli riposare per circa un mese ancora. Infine, passate la salsa in un colino, filtratela bene e imbottigliatela. La salsa finale può fermentare per molto tempo, anche fino a 2 anni, così da avere un sapore più deciso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I peperoncini piccanti più indicati sono quelli rotondi. Hanno una buccia sottile, che copre una polpa piuttosto spessa e croccante
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: peperoncini verdi ripieni al forno

Tra le ricette più amate della gastronomia italiana, non possono mancare i profumati e deliziosi peperoni ripieni al forno. Una ricetta tanto semplice, quanto prelibata, che possiamo preparare anche in versione "mini" per portare in tavola un pizzico...
Antipasti

Come conservare i peperoncini verdi sott'olio

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come conservare nel migliore dei modi i peperoncini verdi sott'olio. Questa procedura viene portata avanti da anni da numerose famiglie italiane, in quanto i peperoncini verdi sono...
Antipasti

Come preparare i peperoncini sott'olio

I peperoncini, meravigliosi frutti della terra, giunsero in Europa dalle Americhe con Cristoforo Colombo e divennero velocemente "la spezia dei poveri", proprio grazie alla loro capacità di crescere facilmente in qualsiasi clima e senza la necessità...
Antipasti

Come preparare la crema di peperoncino

Siamo pronti a proporre a tutti i nostri lettori, la realizzazione in casa propria, di una nuova ricetta, attraverso il cui aiuto poter mettere in risalto tutto il gusto ed il sapore che racchiude in sè il peperoncino. Infatti tenteremo di eseguire una...
Antipasti

5 idee per antipasti in barattolo

Per avviare una bella cena o un bel pranzo ci vogliono due cose: antipasti e aperitivi. Si possono acquistare, preparare freschi in casa o anche conservare in barattolo. Le idee sono tante come i gusti e con un po' di fantasia si possono avere barattoli...
Antipasti

Zucchine sott'olio senza cottura

Le zucchine sott'olio senza cottura sono una preparazione stuzzicante e saporita. Questa conserva è ideale per condire primi e secondi. Inoltre può essere servita come antipasto o come piatto unico. La ricetta delle zucchine non è difficile, ma per...
Antipasti

Come preparare i pomodori verdi sott'aceto

Molto spesso risulta piuttosto utile avere in casa delle conserve di cibi che possono essere mangiate in qualsiasi momento. I pomodori verdi sott'aceto possono essere una buona soluzione da consumare per degli aperitivi o come semplice contorno. Nella...
Antipasti

Come preparare la salsa Harissa

La salsa Harissa è molto diffusa nei paesi dell'Africa del nord ed è usata per condire la carne, le minestre e le verdure. Conferisce ai cibi un sapore abbastanza piccante, infatti nella lista dei suoi ingredienti principali troviamo il peperoncino...