Come fare i peperoni sott'olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono tanti modi per conservare le verdure di stagione, per poi poterle gustare durante i periodi in cui al mercato troviamo solo prodotti di importazione estera o provenienti da serre, con costi talvolta esorbitanti. Perché allora non dedicare un po' di tempo per prepararsi delle scorte per l'inverno? In questa guida vi spiegheremo come fare i peperoni sott'olio, un modo semplice e gustoso per conservare quest'ortaggio tipicamente estivo. I peperoni sott'olio potranno essere utilizzati come antipasto, oppure per preparare delle insalate di pasta o di riso. Eccovi allora gli ingredienti e come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • 1 kg di peperoni gialli e rossi; 1/2 l di acqua; 1/2 l di aceto di vino bianco; 4 foglie di alloro; 10 grani di pepe nero; 1 cucchiaio di zucchero; un cucchiaio raso di sale; prezzemolo; 2 spicchi d'aglio; olio extravergine d'oliva
36

Sbollentate i peperoni

Lavate i peperoni sotto l'acqua corrente; tagliateli in due ed eliminate i filamenti interni e i semi. Ricavate dai peperoni tante strisce spesse circa 1 cm. Prendete una pentola e versate al suo interno l'acqua con l'aceto, le foglie d'alloro, i grani di pepe, lo zucchero e il sale. Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione per almeno 5 minuti. Aggiungete i peperoni e sbollentateli per 4-5 minuti. Trascorso il tempo indicato, scolate le verdure e tenetele per un po' nello scola pasta. Trasferiteli in un piatto affinché si raffreddino e asciughino completamente.

46

Sterilizzate i vasetti

Cosa fondamentale nella preparazione di conserve è la sterilizzazione dei vasetti in vetro e dei relativi tappi. La procedura richiede la bollitura in acqua di tappi e vasetti per almeno 30 minuti. Per evitare la rottura dei vasetti durante bollitura, foderate internamente la pentola con un canovaccio. Trascorsa la mezz'ora, tirate fuori i vasetti, appoggiateli su un panno pulito e fateli asciugare capovolti.

Continua la lettura
56

Riempite i vasetti

Una volta che i peperoni si saranno asciugati e raffreddati, potete procedere con il riempimento dei vasetti. Per procedere con quest'operazione dovete prima di tutto tritare molto finemente del prezzemolo e due spicchi d'aglio. Prendete un vasetto e versate al suo interno un po' d'olio d'oliva, aggiungete un pizzico di prezzemolo misto all'aglio e continuate con un altro strato di peperoni. Continuate così, alternando i peperoni con il prezzemolo e ricordandovi di aggiungere sempre un po' d'olio. Finite di riempire il vasetto in modo da avere 1 cm d'olio sopra ai peperoni, stando però un centimetro e mezzo sotto il bordo del vasetto. Se notate che nel vasetto ci sono delle bolle d'aria non dovete far altro che sbattere leggermente e delicatamente il barattolo sul tavolo favorendo la fuoriuscita delle bolle. Fatto ciò, non vi resta che chiudere bene i barattoli e conservarli in dispensa lontano da fonti di calore. Prima di consumare i peperoni aspettate almeno un mese da quando gli avete preparati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Volendo potete sostituire l'olio d'oliva con quello di mais o girasole.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come conservare il basilico sott'olio

Il basilico è uno degli aromi più utilizzati in cucina per la preparazione di migliaia di ricette sfiziose e profumate. Quando si hanno in casa molte piantine di basilico o quando si acquistano parecchi mazzi per la preparazione di pesti e di varie...
Consigli di Cucina

Come conservare al meglio le melanzane sott'olio

Nella tradizione della cucina meridionale si usa preparare degli ortaggi in barattolo. Queste conserve sono a base di melanzane, pomodori secchi, funghi, zucchine e altri prodotti vegetali. Si cuociono in vari modi, poi si mettono in barattolo immersi...
Consigli di Cucina

Come fare gli asparagi sott'olio

Finalmente arriva la primavera: è ora di goderci una sana scorpacciata di asparagi! Sapevate che potete conservarli sott'olio per averli anche fuori stagione, non solo quando abbondano sulle bancarelle del mercato e quando quelli selvatici fanno la loro...
Consigli di Cucina

Come fare la giardiniera di peperoni

Questa è la stagione ideale per preparare le giardiniere in casa, un modo semplice per conservare le verdure di stagione per poterle gustare durante l'anno. Quasi tutte le verdure si prestano per questo modo di conservazione e in particolare i peperoni....
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i peperoni

C'è chi li ama e chi non li digerisce, chi li metterebbe ovunque e chi li preferisce solo senza la pelle. Di cosa stiamo parlando? Dei peperoni, una delle piante più utilizzate nella cucina italiana ed internazionale. Il peperone appartiene al genere...
Consigli di Cucina

Consigli per non far bruciare i peperoni al forno

Se abbiamo appena acquistato dei peperoni, ed intendiamo cuocerli al forno, bisogna prestare molta attenzione per evitare che possano bruciarsi. L'ideale è pelarli, e ciò significa arrostirli prima su un barbecue oppure su un fornello a gas. Nei passi...
Consigli di Cucina

Come spellare i peperoni arrostiti

Quante volte avete rifiutato un piatto - primo, secondo o contorno - a base di peperoni perché essi vi sono spesso risultati indigesti? Quello che forse non sapete è che non il peperone in sé a risultare poco digeribile: è la sua pelle la parte "incriminata"....
Consigli di Cucina

5 modi di farcire i peperoni

Verde, ideale per essere grigliato, rosso e giallo, perfetto per contorni agrodolci e sughetti di accompagnamento, il peperone è il re della cucina nazionale ed internazionale. La sua versatilità consente di impiegarlo in molte ricette, tutte molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.