Come fare i pici all'aglione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Italia si sa è famosa per la sua squisita pasta, ma ogni regione nasconde delle tradizioni legate a questo primo piatto davvero incredibili. I "pici" per esempio, sono tipicamente toscani e possono essere conditi con moltissimi sughi saporiti, per sprigionare il loro sapore e la loro consistenza davvero particolare. Simili a dei bucatini o degli spaghetti, i pici rappresentano uno dei piatti poveri della regione Toscana, ma rimangono unici per la loro consistenza ruvida e quindi perfetta per assorbire qualsiasi tipo di condimento. In questa specifica ricetta, vi spiegheremo poco per volta, come fare dei pici all'aglione, ovvero una varietà di aglio scoperta da poco, meno forte del classico aglio solitamente utilizzato in cucina. Ma ecco come dovrete procedere.

27

Occorrente

  • 400 g di pici
  • 7 spicchi di aglio
  • Peperoncino q.b.
  • Olio q.b.
  • 500 g di pomodori freschi
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • Sale q.b.
37

Preparare l'aglio

La prima cosa da fare per preparare i pici all'aglione, è la preparazione dell'aglio. L'aglio dovrà quindi essere scelto di qualità, gli spicchi dovranno essere duri, grossi e soprattutto freschi. Una volta che avrete acquistato l'aglio giusto, dovrete prepararlo nella maniera corretta. Prendete quindi tutti gli spicchi e schiacciateli per bene con uno schiaccia aglio apposito. Dovrete creare una sorta di tritato di aglio omogeneo. Adesso dovrete soffriggere l'aglio tritato in una padella con un filo d'olio extravergine d'oliva, mantenendo la fiamma molto bassa. Fate molta attenzione, l'aglio dovrà rosolare senza mai bruciarsi quindi non togliete mai gli occhi dalla padella.

47

Aggiungere i pomodori e l'aceto

Mentre l'aglio comincerà a dorarsi leggermente, dovrete pelare dei pomodori precedentemente sbollentati in acqua bollente per un paio di minuti. Eliminate quindi la pelle e tutti i semi interni che potrebbero dare fastidio. Tagliate i pomodori a piccoli pezzetti e non appena avrete terminato questa operazione, aggiungeteli al soffritto di aglio e inserite anche un pizzico di peperoncino, un po' di sale e l'aceto. Lasciate cuocere fino a quando non si formerà un sugo omogeneo (mezz'ora circa).

Continua la lettura
57

Cuocere i pici e comporre il piatto

Adesso cuocete in acqua bollente leggermente salata, dei pici freschi fatti rigorosamente in casa. La cottura dei pici, è molto lunga (circa 20 minuti) quindi pazientate e controllate sempre la cottura del sugo per evitare di bruciarlo. Non appena i pici saranno pronti, scolateli e versateli all'interno della padella piena di sugo. Saltate i pici in padella accendendo nuovamente il fuoco per qualche istante e serviteli ben caldi per sentire il loro intenso e piacevole sapore di aglio e pomodoro fresco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alla cottura dell'aglio. Dovrete farlo dorare e non bruciare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i pici all'aglione

I pici all’aglione sono un piatto tipico toscano della Val di Chiana. Tradizionalmente vengono preparati un una speciale varietà di aglio autoctona che cresce solo in quelle zone ma è pur sempre sostituire questo ortaggio con un aglio più comune...
Primi Piatti

Come preparare i pici toscani

I pici sono un tipo di pasta fresca, rigorosamente fatta a mano, tipico della tradizione culinaria toscana, in particolare senese. Si tratta di un piatto molto antico, che viene fatto risalire addirittura al tempo degli Etruschi. Essendo una specialità...
Primi Piatti

Ricetta: pici con salsa all’uovo e tartufo

Per questa ricetta sfrutteremo l'eccezionale consistenza dei pici, spaghetti piuttosto grezzi. La loro superficie particolare permette a qualsiasi condimento di incorporarsi perfettamente alla pasta. In questa variante, vedremo come cucinare i pici con...
Primi Piatti

Come preparare i pici al ragù di coniglio

Se siete alla ricerca di un primo piatto sostanzioso da preparare durante i pranzi domenicali in famiglia, questi pici al ragù di coniglio fanno proprio al caso vostro. Chi ha un po’ più di tempo a disposizione può preparare con le proprie mani i...
Primi Piatti

Ricetta: pici con guanciale e asparagi

I "pici" sono un formato di pasta antichissimo e strettamente legato al territorio toscano, specialmente al Senese e al grossetano anche se la loro origine pare essere etrusca. Se leggerai la seguente guida ti indicherò la ricetta dei "pici con guanciale...
Primi Piatti

Come preparare i pici con asparagi e ceci

Se desiderate preparare un insolito primo piatto a base di pasta fresca e avete un po’ di tempo a disposizione, questi pici con asparagi e ceci fanno proprio al caso vostro. Questo piatto è di poca spesa e contiene solo ingredienti genuini. Per ottenere...
Primi Piatti

Come preparare i bucatini alla treccia di bufala

Avete voglia di proporre in tavola un piatto semplice, gustoso e perfetto per essere servito durante la stagione più calda dell’anno? Ecco a voi i bucatini alla treccia di bufala. Si tratta di una specialità particolarmente amata da chi ama la buona...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne ai broccoli e ricotta

Le lasagne sono un primo piatto gustosissimo, adatto ad ogni genere di occasione. Possiamo preparare questo piatto nella sua versione classica, ma possiamo anche sperimentare degli abbinamenti nuovi e ugualmente deliziosi. Se siamo degli amanti di questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.