Come fare i tartufi di castagne

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come fare i tartufi di castagne

Volendo preparare un dolce innovativo e dal gusto particolare, possiamo cimentarci nell'elaborazione di tartufi di castagne. La ricetta è tipica del Piemonte, e se ben eseguita ci regala un raffinato dessert da servire ad ospiti di riguardo dopo una sontuosa cena. Per scoprire come fare la ricetta, vi basta leggere i passi successivi di questa guida.

26

Occorrente

  • Castagne 500 grammi
  • Cacao amaro 3 cucchiai
  • Liquore Maraschino 40 ml
  • Vanillina 1 bustina
  • Zucchero a velo 50 grammi
  • Cioccolato fondente 50 grammi
  • Burro 50 grammi
  • Latte 1 bicchiere
36

Privare le castagne della pellicina

La ricetta da elaborare è piuttosto semplice, non bisogna essere degli abili pasticcieri ma avere soltanto un po' di tempo a disposizione per ottenere un ottimo dessert. Gli ingredienti di seguito elencati, sono necessari per realizzare circa 50 tartufi. Per iniziare, mettiamo le castagne in una pentola piena d'acqua e le facciamo bollire per almeno 50 minuti, dopodichè le scoliamo accuratamente, e le lasciamo raffreddare privandole della buccia oltre che della pellicina. Adesso le tritiamo con uno schiacciapatate, e le mettiamo un attimo da parte. In un pentolino invece sciogliamo del burro, e aggiungiamo del cioccolato fondente ed il latte, mescolando poi con un cucchiaio.

46

Creare delle palline

Nel frattempo in un altro pentolino mescolate la purea di castagne con lo zucchero, la bustina di vanillina ed il liquore, ma è importante che quest'ultimo abbia un sapore dolciastro e allo stesso tempo forte come il Maraschino. Adesso aggiungete il burro, il latte ed il cacao e amalgamate bene il tutto, e lasciate poi raffreddare il composto in frigorifero per circa trenta minuti. Questo passaggio servirà a lavorarlo meglio nella fase successiva, dove si richiede invece l'uso delle mani. Infatti dovrete creare della palline di circa due o tre centimetri ognuna, che poi andranno disposte su una teglia da forno precedentemente infarinata, oppure in pirottini dello stesso diametro per circa 20 minuti.

Continua la lettura
56

Riporre i tartufi nel frigo

In questo modo i tartufi di castagne saranno ancora più belli ed invitanti da servire agli ospiti. Una volta cotti e raffreddati, potrete spolverizzarli con del cacao amaro e riporli in frigorifero fino a quando non verranno serviti. A margine di questa guida vista la prelibatezza e la raffinatezza di questi tartufi, potete approfittarne per regalarli ad amici e parenti riponendoli in piccole cassettine di legno con foglie delle stesse castagne, oppure pazientemente incartarli come le classiche caramelle nei fogli di alluminio colorato. In tutti i casi dovendoli servire in tavola, il consiglio ulteriore è di impiattarli con una fugace spruzzata di cannella in polvere.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ovviamente i tartufi si possono realizzare anche soltanto con il cioccolato oppure con una spolveratina di cocco, per aggiungere una piccola nota croccante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Tartufi siciliani alla panna

Siamo alla ricerca di un dolcetto facile, economico e veloce da preparare ma non vogliamo deludere i nostri ospiti e magari neanche il nostro palato? Allora, i tartufi siciliani alla panna sono il dessert perfetto che strabilierà il palato di grandi...
Dolci

Ricetta: tartufi al cacao e nocciole

Quando si vuole preparare un dessert che sia in grado di stupire i propri ospiti si può senz'altro optare per i tartufi al cacao e nocciole. Si tratta di una ricetta davvero deliziosa che potrebbe sembrare piuttosto complessa da realizzare ma in realtà...
Dolci

Ricetta: tartufi al rhum

Se desideriamo stupire i nostri ospiti con un fine pasto irresistibile prepariamo dei tartufi al rhum, dolcetti sfiziosi e buonissimi, a cui difficilmente si riesce a resistere, preparati a base di cioccolato ed aromatizzati al rhum. Facilissimi e velocissimi...
Dolci

Ricetta: tartufi al cioccolato e Philadelphia

Se ti sei stancata di preparare torte fatte in casa ma ogni giorno hai voglia di mettere sotto i denti qualcosa di dolce e semplice da preparare prosegui con la lettura perché troverai una ricetta che fa al caso tuo. Il caldo soffocante di questi giorni...
Dolci

Come fare il semifreddo alle castagne

Le castagne sono un frutto molto utilizzato non solo fresco, secco o preparato in diversi metodi speciali e tipici di alcune regioni, sono utilizzate anche per la preparazione di alcuni dolci. Tra i dolci più preparati con le castagne si conoscono i...
Dolci

Ricetta: budino di castagne

Le castagne vengono considerate tra le migliori prelibatezze autunnali. Infatti cosa c'è di meglio di una bella porzione di castagne arrosto per combattere i primi freddi? Ma dovete sapere che le castagne possono essere utilizzate per preparare tantissime...
Dolci

Come preparare la crema di castagne

Ecco un articolo, che vogliamo dedicare a tutti i nostri lettori e lettrici, che amano cucinare ed anche preparare dei piatti unici, nella propria cucina, utilizzando solo ed esclusivamente degli ingredienti che si possono trovare e reperire tranquillamente...
Dolci

Tiramisù alle castagne

Il tiramisù è il dolce italiano più famoso nel mondo. Esistono tantissime varianti della ricetta originale, tutte golose e invitanti. La versione proposta di seguito prevede una crema a base di castagne. Immancabili a tavola durante la stagione autunnale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.