Come fare i tortelloni gratinati

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come fare i tortelloni gratinati

Quella che vogliamo proporvi oggi è la ricetta dei tortelloni gratinati. I tortelloni gratinati vengono conditi con besciamella, pomodoro e poi si completano con la gratinatura in forno. Se vogliamo preparare in casa anche la pasta all'uovo dei tortelloni dobbiamo sapere che nella tradizione regionale italiana, si possono trovare diverse ricette e varianti di questa pasta. Comunque quella che viene adottata maggiormente prevede l'impiego della farina di grano tenero 00, l'uovo e l'olio, che è facoltativo, ma conferisce lucentezza ed elasticità al composto. Suvvia! Lasciamoci guidare dai passi di questa guida che ci spiegheranno come fare i tortelloni gratinati.

25

Come preparare la besciamella

La prima cosa da fare è quella di preparare la besciamella. Dentro una casseruola facciamo sciogliere il burro. Una volta sciolto uniamo la farina, stando attenti a non fare attaccare il composto e a non farlo imbrunire, 2-3 minuti di cottura sono più che sufficienti. Aggiungiamo il latte e facciamo cuocere per circa 12-15 minuti, fino a che la besciamella non risulterà cremosa. Gli spinaci vanno prima lessati 2-3 minuti in acqua bollente poi facciamoli saltare in padella con il burro e infine, dopo averli amalgamati con la ricotta, frulliamo il tutto per ottenere una farcitura della giusta consistenza.

35

Come preparare la pasta all'uovo

Per fare un' ottima pasta all'uovo, mettiamo la farina, le uova, un goccio d'olio sale e pepe in una terrina. Se impasto tende a sfaldarsi aggiungiamo un tuorlo d'uovo in più. Una volta ottenuto un impasto omogeneo, passiamo la pasta nella macchinetta, per stendere la pasta in sfoglie allo spessore desiderato. Chi non possiede la sfogliatrice può benissimo adoperare il mattarello per stendere il tutto. Con delle formine apposite, tagliamo la pasta in modo da formare molti cerchi di media misura. Farciamoli nel mezzo con spinaci e ricotta e poi conferiamogli la classica forma dei tortelloni. Per una chiusura perfetta del tortellone suggerisco nel caso tenda ad aprirsi di spennellare leggermente le due estremità della pasta con un po' d'acqua. Una volta fatti i tortelloni facciamoli cuocere in acqua bollente, lasciandoli al dente.

Continua la lettura
45

Inforniamo!

Infine, non ci resta altro da fare che cospargere la superficie di una teglia da forno. Adesso formiamo tre oppure quattro strati di tortelloni. In ogni strato, mettiamo besciamella e formaggio grattugiato. Inforniamo a 225 gradi e lasciamo cuocere fino a che il formaggio sarà completamente gratinato e assumerà quindi il classico color dorato.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare i ravioli gratinati

Nel seguente articolo di cucina, vediamo come fare i ravioli gratinati in modo semplice e veloce. Si tratta di una ricetta golosa da condire con la besciamella, che richiede una cottura al forno. La gratinatura dei ravioli fornisce un tocco di sapore...
Primi Piatti

Come preparare i maccheroni gratinati ai cavolini

I maccheroni gratinati ai cavolini sono il piatto ideale da proporre per una cena organizzata in famiglia. Questa specialità è facile da preparare e mette d’accordo sempre tutti. La crosticina dorata che si forma sulla superficie durante la cottura...
Primi Piatti

Come preparare i tortiglioni ai porcini gratinati

I tortiglioni ai porcini gratinati sono un primo piatto goloso, perfetto da proporre in tavola durante il pranzo della domenica. Adoperando porcini freschi il risultato sarà eccezionale ma se non riuscite a reperirli, optare per quelli surgelati. Chi...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi gratinati

I migliori menù sono quelli che comprendono dei primi deliziosi. Tuttavia, questo può avvenire soltanto portando a tavola delle novità. In questo modo ogni commensale apprezzerà senza lamentarsi. Una delle ricette che viene sempre gradita sono gli...
Primi Piatti

Come preparare i nidi di spaghetti gratinati

Se volete stupire piacevolmente parenti e amici alla prossima cena, ecco a voi dei golosi nidi di spaghetti gratinati. È un primo piatto molto semplice da preparare ma che sortisce sempre un divertente effetto sorpresa. Procuratevi tutti gli ingredienti...
Primi Piatti

Come preparare i maccheroni gratinati con il Bimby

Il Bimby è uno strumento di cucina molto diffuso, in quanto consente di preparare un'infinità di ricette, dolci e salate, tagliando, impastando e cucinando moltissimi ingredienti. È uno strumento usato molto da chi non possiede dimestichezza in cucina...
Primi Piatti

Cannelloni in piedi gratinati

Durante un pranzo o una cena, non deve mai mancare un primo piatto raffinato, ricco di sapori particolari che possono davvero stuzzicare le papille gustative. Molti sono i primi piatti che possono essere preparati in casa e sbalordire gli ospiti che saranno...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi gratinati al forno

In questo tutorial vi spiegheremo come fare la ricetta dei gnocchi gratinati al forno. Con la parola gastronomia, si intende una parola ricca di componenti culinari che fanno felici noi tutti, però non tutti sanno comporre e produrre ottenendo delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.