Come fare i waffel

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I waffel fanno parte di una golosa tradizione dolciaria del nord Europa, anche se ormai, vista la loro prelibatezza, sono conosciuti un po' in tutto il mondo. Questo squisito dolce presenta la caratteristica di essere molto croccante fuori e particolarmente morbido al proprio interno. Davvero ideale, quindi, per una ricca colazione o come merenda per i vostri bimbi. In questa guida vogliamo illustrarvi come fare i waffel in un modo semplice e veloce, partendo appunto dalla ricetta tradizionale.

26

Occorrente

  • Ingredienti:
  • 200 grammi di farina
  • 1 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
  • un pizzico di sale
  • 80 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100 gr di burro
  • 100 ml di latte
  • Piastra per waffel
36

Amalgamate gli ingredienti

Il primo step per la preparazione dei waffel è quello di andare a unire gli ingredienti secchi in una terrina capiente. Andiamo quindi a unire la farina setacciata, il lievito e lo zucchero. Amalgamiamoli tra loro aiutandoci con una frusta elettrica. Aggiungiamo quindi anche il sale. Ora andiamo a separare le uova, travasando i tuorli in una ciotola e gli albumi in un'altra. Lasciamo quindi sciogliere il burro in un pentolino, poi incorporiamo i tuorli. Con la frusta elettrica andiamo quindi a sbattere il tutto fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Per ultimo versiamo il latte a temperatura ambiente.

46

Montate gli albumi

Ora andiamo a versare il composto di tuorli nella terrina con gli ingredienti secchi. Dopodiché mescoliamo il tutto con calma, fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. A parte andiamo a montare gli albumi a neve ferma e incorporiamoli al composto. Aiutandoci con una spatola di gomma, mescoliamo dal basso verso l'alto in modo da non smontarli. Imburriamo ora leggermente la piastra da waffel, aiutandoci con un pennello da cucina. Quindi versiamo un mestolo di pastella al centro di ogni stampo. Ovviamente la quantità potrà variare a seconda della grandezza della piastra. Per evitare di far fuoriuscire la pastella in eccesso, sporcando la piastra, cerchiamo di dosarne la quantità.

Continua la lettura
56

Cuocete la pastella

Copriamo poi il coperchio e attendiamo la cottura. Il tempo necessario sarà di circa 5 minuti. Per verificare l'ottimale grado di cottura, osservate il colore della pastella. Quando questo sarà di un goloso colorito dorato, allora quello sarà il segnale che la cottura sarà ottimale. Ora potete dunque rimuovere i waffel dalla piastra e presentarli in tavola ancora ben caldi. Per poterli gustare in un modo ancora migliore, un suggerimento è quello di farcirli con la crema alle nocciole, arricchita con della granella di pistacchio. La pastella di waffel deve essere riposta in frigorifero e consumata al massimo due giorni dopo la sua preparazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparate i waffel in anticipo e riscaldateli in un secondo momento al forno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare i waffel

I waffel fanno parte di una golosa tradizione dolciaria del nord Europa, anche se ormai, vista la loro prelibatezza, sono conosciuti un po' in tutto il mondo. Questo squisito dolce presenta la caratteristica di essere molto croccante fuori e particolarmente...
Dolci

Come fare una torta di waffel

Le torte hanno tutte un sapore diverso. Questa particolare caratteristica cambia per la farcitura, ma sopratutto per l'impasto con cui viene fatta. Ogni torta ha la sua base, infatti, una volta composta prende anche un nome specifico. Molte torte una...
Dolci

Ricetta: waffel al cioccolato bianco

In questo articolo vogliamo fornire la realizzazionedi una nuova ricetta che piacerà molto ai nostri bambini. Infatti cercheremo di realizzare i famosi e molto diffusi waffel, ma in una ricca variante e cioè al cioccolato bianco.Cercheremo di creare...
Dolci

Come guarnire i waffel

Hai comprato dei Waffle già pronti e non hai la minima idea di come è possibile guarnirli in modo elegante e al tempo stesso saporito? Li hai preparati in casa e adesso la fantasia non ti sta agevolando come prima? Non preoccuparti: con questa guida...
Dolci

Come preparare i waffel alle albicocche

Vedremo in questo breve articolo come preparare i waffel alle albicocche. Essi sono delle cialde con una morbida consistenza che vengono cotti tra due piastre assai roventi. In questi ultimi anni hanno riscosso un gran successo fra gli estimatori delle...
Dolci

Come preparare i waffle sandwich alla nutella

Eccoci qui pronti a proporre un'altra buonissima ricetta, per capire come poter preparare i waffle sandwich alla nutella, una vera delizia, che sarà apprezzato da tutti grandi e bambini, a cui la faremo assaporare!Si leccheranno di certo i baffi! I waffle...
Dolci

Come fare la glassa a specchio

La glassa a specchio è una glassa particolare che si utilizza solitamente per ricoprire delle torte delicate al cioccolato, alla frutta, ecc.. Questa glassa è talmente bella da vedere e da gustare che si può usare per tutti i dolci e la sua caratteristica...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.