Come fare il baccalà con le lenticchie

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Come molti sapranno, il baccalà altro non è che un merluzzo che viene conservato sotto sale. Prima di prepararlo però, va tenuto in acqua per qualche giorno per farlo ammorbidire e eliminare parte del sale, altrimenti risulterebbe sgradevole.
Come per tutti i merluzzi, il baccalà, dal punto di vista nutritivo, possiede una grande quantità di proteine con pochissimi grassi e poche calorie.
In questa guida vedremo come fare a preparare il baccalà con le lenticchie. Questo piatto può essere servito con un buon secondo, gustoso ma allo stesso tempo leggero, ideale sia per grandi che per i più piccoli.

26

Occorrente

  • 400 grammi di baccalà, 600 grammi di lenticchie precotte,
  • brodo vegetale, salvia, acqua gassata fredda, farina, sale, pepe ed olio extravergine d'oliva q.b.
36

Prepariamo il baccalà

Cominciamo innanzitutto dal baccalà. Prepariamo una bacinella abbastanza capiente e riempiamola d'acqua. Mettiamoci dentro il baccalà e lasciamolo a mollo per circa tre giorni. In questo modo il baccalà si ammorbidirà e perderà tutto o buona parte del sale.
Trascorsi i tre giorni, togliete il baccalà dall'acqua ed eliminate la pelle, facendo attenzione a non staccare pezzi di polpa. Lavate quindi il pesce e tagliatelo a cubetti piuttosto grandi.

46

Mariniamo il baccalà

Mettete i cubetti ottenuti in una ciotola ed a parte preparate un pinzimonio con olio extra vergine di oliva, un po' di pepe e della salvia. Aiutandovi con una forchetta, mescolate gli ingredienti in modo da farli amalgamare per bene. Aggiungete quindi il baccalà tagliato precedentemente e lasciatelo marinare per una ventina di minuti.
A questo punto, preparate una teglia con della carta da forno e disponete al suo interno i tocchetti di baccalà.
Accendete il forno e lasciate preriscaldare a 200°C. Mettete quindi la teglia in forno e lasciate cuocere per circa dieci minuti.
Il pinzimonio avanzato lasciatelo da parte e non buttatelo!

Continua la lettura
56

Prepariamo il brodo

Durante la cottura del baccalà, possiamo iniziare a preparare il brodo vegetale.
Potete usare anche le lenticchie precotte, normalmente disponibili in qualsiasi supermercato. Mettetele in uno scolapasta e lavatele per bene, successivamente mettetele in una pentola con acqua bollette e fatele lessare. Dopo di che lasciatele raffreddare per qualche ora.
Frullate quindi le lenticchie aggiungendo un mestolo di brodo ed un goccio d'olio, fino a quando non otterrete una crema.
A questo punto versate la crema ottenuta nella ciotola con il pinzimonio del baccalà e mescolate il tutto.
Prepariamo adesso la pastella, unendo farina e acqua gassata. Mescoliamo fino ad aver ottenuto un composto ben amalgamato, senza creare grumi.

66

Friggiamo il baccalà

Prendiamo adesso i tocchetti di baccalà avanzati e mettiamoli nella pastella preparata prima. Prepariamo quindi una padella con dell'olio e scaldiamolo. Quando sarà diventato bollette, immergiamo il baccalà ricoperto di pastella e friggiamolo. Una volta che saranno diventati ben dorati, togliamoli e mettiamoli in piatto con della carta assorbente, in modo da rimuovere tutto l'olio in eccesso. Sfornate il baccalà messo precedentemente in forno ed impiattiamo con i pezzi cotti in forno, la crema di lenticchie ed i tocchetti di baccalà fritti con la pastella. Aggiungiamo un po' di salvia ed il gioco è fatto! Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

5 modi per cucinare il baccalà

Il pesce è uno degli alimenti che fa bene al nostro organismo. Il baccalà, in particolare, è un tipo di pesce sotto sale. Concretamente si tratta di merluzzo proveniente perlopiù dalla Norvegia, dove viene sapientemente trattato ed esportato ovunque....
Pesce

Come preparare il baccalà alla crema di porri

Il pesce è un alimento essenziale per chi segue una dieta sana ed equilibrata. Non tutti amano le carni delicate del pesce, dall'intenso sapore di mare. Ma chi non sa resistere a certi aromi troverà nel baccalà una sfiziosa delizia. Il baccalà si...
Pesce

Come cucinare il baccalà

Il baccalà è una delle pietanze più apprezzate della cucina italiana e da nord a sud possiamo trovare numerose ricette che soddisfano tutti i palati. Scopriamo insieme una delle preparazioni più famose e saporite che possiamo realizzare, soprattutto...
Pesce

Come preparare il baccalà fritto

Se siamo amanti della cucina e vogliamo provare a cucinare un gustosissimo piatto a base di pesce, ma non sappiamo da dove cominciare, non dovremo assolutamente preoccuparci. Basterà semplicemente trovare una buona guida che potremo reperire su internet...
Pesce

Ricetta: filetto di baccalà fritto

Il baccalà è un alimento che si ottiene dalla salatura e stagionatura del merluzzo.Questo pesce viene pescato maggiormente nelle acque dell'atlantico settentrionale e conservato ed essiccato all'aria aperta.È di largo consumo in cucina anche grazie...
Pesce

Come fare il baccalà con i fagioli

Il baccalà si ottiene da un particolare tipo di merluzzo, pescato prevalentemente nelle acque dell'Atlantico Settentrionale, esattamente al largo di Terranova e delle coste del Labrador. Appena pescato viene pulito, deliscato e messo sotto sale per ottenere...
Pesce

Come cucinare i filetti di baccalà

Il baccalà non è altro che un merluzzo, della specie dei Gadus macrocepahlus, essiccato al sole e salato per conservare la carne fino al momento della sua consumazione.  Si differenzia dallo stoccafisso per la modalità di essiccazione, il suo prezzo...
Pesce

Baccalà alla livornese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla livornese è conosciuta in tutta Italia e ha molte varianti. La pietanza, in ogni sua sfumatura, riesce a deliziare comunque il palato. I sapori semplici e mediterranei hanno fatto di questo piatto un vero e proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.