Come fare il brodo di carne

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Durante il periodo invernale, quando cominciano ad abbassarsi le temperature, ci si sente stanchi e si cominciano a prendere i primi raffreddori. Pertanto non c'è niente di meglio che rimettersi in forze con un bel brodo di carne fatto in casa. Si tratta di una ricetta molto semplice da fare ma che è estremamente salutare per l'organismo. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare il brodo di carne.

26

Occorrente

  • Bollito di manzo
  • 2-3 Carote
  • 2 Cipolle
  • 4-5 Pomodori freschi
  • Sedano
  • Piperina
  • olio
  • sale
  • 3l acqua
36

La prima cosa da fare consiste nel procurarsi la carne. Per fare questa ricetta è possibile adoperarne diversi tipi ma il più indicato è senza dubbio il bollito di manzo. Perciò immergiamo la carne all'interno di una pentola abbastanza capiente con dell'acqua fredda e iniziamo a preparare.

46

A questo punto dobbiamo procurarci anche tutte le verdure necessarie alla realizzazione. Quando acquistiamo le carote, preferiamo quelle con il ciuffo. In questo modo possiamo assicurarci di comprare un prodotto freschissimo. Togliamo il ciuffo alle carote e laviamo le verdure come di consueto. Tagliamole a pezzetti e mettiamole nella pentola dove già cuoce la carne. Successivamente possiamo mettere il nostro brodo sul fuoco. A partire da quando l'acqua inizia a bollire lasciamo il fornello acceso a fuoco lento con il coperchio sollevato solo di poco. Lasciamo bollire dolcemente per almeno due ore (anche due ore e mezza). Quando la carne è ben tenera possiamo filtrare il brodo e raccoglierlo in una ciotola.

Continua la lettura
56

Esiste un utilizzo alternativo della ricetta. Quest'ultimo permette alla carne di diventare un ottimo secondo piatto, e alle verdure cotte di diventare un perfetto contorno. Per fare questo, facciamo molta attenzione a mettere le verdure in acqua intere, invece che spezzettate. Al termine della cottura descritta estraiamo la carne e tagliamola a pezzi. Andiamo a condirla con olio, aceto e cipolline novelle. Recuperiamo anche le verdure e piazziamole come contorno per la carne. In questo caso, volendo, possiamo aggiungere ai contorni anche delle patate non troppo grosse. Ricordiamo che, in entrambi i casi, bisogna aggiungere il sale ma meglio se a fine cottura. Inoltre, se il brodo risulta troppo magro, possiamo permetterci di condirlo con un filo d'olio, anche se solitamente non si verifica questa necessità. Se al contrario il brodo ci sembra estremamente grasso e si crea una patina sulla superficie dell'acqua, possiamo toglierla utilizzando un semplice cucchiaio.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: brodo di pollo con cicoria

Il brodo si può ottenere dalla cottura di pesce, carne e verdura. La carne utilizzata per il brodo può essere manzo o pollo. Può essere arricchito con molti ingredienti. In questo caso la cicoria. Il brodo è un toccasana d'inverno. Un pasto caldo...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini in brodo di gallina

Uno dei piatti della cucina italiana che non può passare di moda è il brodo di carne ma se a questo si vuole aggiungere anche proprietà benefiche e genuine allora deve essere di gallina. Tra le ricette della tradizione quella più amata è la ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: brodo con la ricotta

Il brodo con la ricotta è una ricetta molto semplice ed essenziale nei suoi ingredienti di base. Essa soddisfa l'esigenza di combinare qualcosa di consistente al palato e di corposo nutrizionalmente parlando, rispetto ad una semplice base di solo brodo...
Primi Piatti

Come preparare il brodo misto

Il brodo è un alimento utile in cucina da servire caldo, accompagnato con crostini o per preparare minestre e pasta all'uovo di vario tipo. Per brodo misto, in genere, si intende la cottura di uno o più tipi di carne in acqua. È usato anche per la...
Primi Piatti

Come fare il brodo in una pentola a pressione

La pentola a pressione è un ausilio fondamentale in cucina per chi vuole ottenere pietanze saporite e naturali e per chi vuole esaltare il gusto genuino degli alimenti. La cottura in pentola a pressione è infatti in grado di potenziare aromi e sapori,...
Primi Piatti

Come preparare tortellini in brodo su cestini di parmigiano

Un piatto tipicamente invernale e adatto alle giornate più fredde sono i tortellini in brodo, una particolare trafila di pasta che ha un ripieno, solitamente carne, che arricchisce di gusto e nutrimento il piatto. Il modo migliore di cucinare i tortellini...
Primi Piatti

Come preparare la lasagna in brodo

Parlare di lasagne in brodo a molti potrà apparire insolito poiché si tratta di un piatto che, nell'immaginario collettivo viene percepito come "asciutto" e pesante, per cui ogni altra idea risulta abbastanza improponibile. Nonostante tali considerazioni,...
Primi Piatti

Come preparare il brodo di gallina

Il brodo di gallina secondo una ricetta molto antica, utilizzata dalle nonne, è stato ed è tutt'ora molto utilizzato per condire pasta, pane, risotti e tantissime altre pietanze. È molto nutriente ed e preferito specialmente d'inverno, quando col freddo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.